Come portare un cincillà in vacanza

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si hanno degli animali in casa, è necessario programma i propri impegni anche in base alle loro esigenze. È importante, quindi, conciliare le proprie vacanze ed il loro benessere. Durante le vacanze estive, soprattutto, sorge sempre un piccolo problema: come portare il vostro cincillà con voi? Se non avete nessuno a cui lasciarlo, oppure se non volete separarvi in alcun modo da lui, la soluzione è una sola: portarlo con voi. Benché il cincillà sia un animale che non ama molto viaggiare, è comunque possibile portarlo con voi. All'interno di questa guida, vi spiegherò, passo dopo passo, come portare un cincillà in vacanza con voi. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Cura ed attenzione
36

Come prima cosa, se la vostra vettura è dotata di climatizzatore, il vostro amico peloso non soffrirà in alcun modo il caldo. Inoltre, per non innervosirlo, cercate di mantenere il suo habitat naturale, spostandolo preferibilmente con la gabbia in cui vive di solito. In questo modo, sarà circondato dal suo ambiente e si sentirà più protetto e tranquillo. Se la vostra meta è il mare, tenete presente che una temperatura di 30° ed una umidità del 60% sono condizioni critiche per loro, quindi se non possedete una casa dotata di aria condizionata, cercate di areare il più possibile la stanza con dei ventilatori, rinfrescare le gabbie o degli angolini con bottiglie con del ghiaccio o piccole ciotole con qualche cubetto di ghiaccio.

46

Successivamente, potrete mettere in frigorifero la sabbia del bagnetto quotidiano, in modo che il vostro cincillà la trovi fresca quando fa il suo bagnetto e possa trovarvi abbastanza refrigerio. Un altro accorgimento che potrete utilizzare è quello di cambiare spesso nell'arco della giornata l'acqua del beverino, che non deve essere somministrata troppo fredda, quindi cambiandola spesso, eviterete che si riscaldi troppo. Oltre a ciò, tenete il vostro animaletto in un ambiente ben areato e non ristretto, e non esponeteli al sole diretto. In alternativa, potrete procurarvi delle lastre di marmo apposite o delle mattonelle che potrete mettere un po' in frigorifero, in modo che loro possano sdraiarcisi sopra.

Continua la lettura
56

Il cincillà, contrariamente a noi umani, non suda, quindi non ha la possibilità di eliminare il calore corporeo in eccesso. Sta quindi a voi trovare delle abili soluzioni per creargli un ambiente dove possa stare al meglio. Alcuni utilizzano l'accorgimento di coprire la gabbia con dei panni umidi, in modo da abbassare notevolmente la temperatura all'interno, ma questo potrebbe causa una maggiore umidità nell'aria, per cui attenzione che l'umidità ambientale non salga troppo. Adesso conoscete tutti i trucchi su come portare il vostro animaletto con voi, in vacanza. Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come trovare un compagno al cincillà

Siete soli in casa e vi sentite isolati dal resto del mondo? Avete sempre avuto una passione per i piccoli animali domestici? Abbiamo la soluzione adatta a voi. Quanti resisterebbero alla semplice e tranquilla compagnia di un piccolo roditore a forma...
Altri Mammiferi

Come aiutare animali in via d'estinzione

All'interno di questa guida, andremo a parlare di animali. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo agli animali in via d'estinzione. Cercheremo di rispondere a quest'interrogativo: come si possono aiutare gli animali in via d'estinzione?Un interrogativo...
Altri Mammiferi

Come avvistare i cetacei

Cosa c'è di più bello di una giornata in barca, magari con la dolce metà o meglio ancora con tutta la famiglia, specialmente se nel gruppo ci sono bambini che con la loro gioia ed il loro entusiasmo renderanno ancora più emozionante la gita in questione!...
Altri Mammiferi

Come cercare i parassiti sul cavallo

Soprattutto a partire dall'inizio della stagione primaverile e successivamente di quella estiva, la presenza di parassiti come zecche, pidocchi e acari, diventa un problema da tenere nella massima considerazione, specialmente nel caso in cui si possieda...
Altri Mammiferi

Come insegnare a un cavallo a fare l'inchino

La disciplina del dressage è senza alcun dubbio una delle più complicate da praticare assieme al proprio cavallo, ma allo stesso modo una delle più soddisfacenti. Insegnare al proprio cavallo ad eseguire azioni "umane" come ad esempio un elegante inchino...
Altri Mammiferi

Tutto sul Pony Shetland

Lo Shetland ha origine nelle isole Shetland, all'estremo nord della terraferma scozzese. Per molti secoli i pony Shetland viveva allo scoperto, grazie alla sua folta chioma che lo proteggeva dalle intemperie; questa razza di pony venne addomesticata nel...
Altri Mammiferi

Come mungere una capra con le mani

Il latte è un alimento fondamentale nella nostra dieta. Oltre che a contenere calcio in grandi quantità il latte è anche un ottimo agente depuratore per l'organismo. Nei soggetti che soffrono di cronica acidità si stomaco questo alimento funge da...
Altri Mammiferi

Come trovare un riccio

Il riccio è un animale facilmente riconoscibile per il suo aspetto particolare. Si può trovare in campagna e nelle zone di montagna. Si tratta di un animale con delle zampe cortissime, un musetto curioso e il corpicino a forma di kiwi, ricoperto da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.