Come prendersi cura dei gatti a pelo lungo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Al giorno d'oggi il gatto è un tipico animale domestico, non più adoperato per la caccia ai topi, e ne esistono varie tipologie, ad esempio a pelo lungo. Il gatto a pelo lungo è sicuramente maestoso e bellissimo, ma difficile da gestire e curare. Naturalmente bisognerà seguire determinate regole affinché il vostro gatto appaia sempre curato e col pelo lucido. Riallacciandoci a questo discorso, nella guida che segue troverete degli utili suggerimenti su come prendersi cura dei gatti a pelo lungo.

27

Occorrente

  • Spazzole e pettini a forchetta (denti larghi e stretti)
  • Alimenti per gatti
  • Shampoo e balsamo per gatti a pelo lungo
37

I gatti sono stati anche stati associati alle streghe per molti secoli, soprattutto quelli neri, tuttora si pensa che essi portino sfiga. Tuttavia, il gatto è un adorabile, maestoso e al tempo stesso complesso animale da compagnia. Tutti quanti voi avrete avuto almeno un gatto nella vostra vita e nella vostra casa, dunque saprete di quante cure esso necessiti, soprattutto se si tratta di un gatto con il pelo lungo. Il gatto a pelo lungo necessita di alcune attenzioni e cure, nonostante i gatti abbiano la capacità di pulirsi da soli, affinché il suo pelo sia sempre in ottimo stato.

47

Il primo consiglio che vi propongo per la cura del vostro gatto a pelo lungo, riguarda l'alimentazione. In commercio esistono tanti tipi di alimenti per gatti, anche in base alle razze.
I gatti a pelo lungo necessitano di alimenti ricchi di carne, fibre, omega 3 e aminoacidi.
Le fibre saranno molto importanti, dato che aiuteranno il vostro gatto nell'espellere il pelo arruffato che si formerà nello stomaco, ogni volta che si pulirà da solo. Il secondo consiglio che vi propongo è quello di spazzolare quotidianamente il vostro gatto, con una serie di pettini diversi.
Aiutarli nella fase della pulizia vi porterà a tutelare il vostro gatto dalle dermatiti.
Cominciate con il toccare il sottopelo e il pelo in generale, alla ricerca di nodi: qualora non ce ne siano iniziate a spazzolare il pelo con una spazzola, poi un pettine a denti larghi, infine uno a denti stretti. Qualora troviate dei nodi cercate di districarli con le mani e poi con i vari attrezzi sopra citati.

Continua la lettura
57

Infine l'ultimo consiglio che vi propongo per la cura del vostro gatto a pelo lungo è quella di lavarlo una volta al mese, massimo 6 settimane. Aggiungiamo che prima di lavarlo ricordatevi di pettinarlo come descritto precedentemente in questa guida e di lavarlo solo con prodotti specifici alla cura del pelo lungo. Non adoperate prodotti fai da te, in quanto troppo aggressivi e, provocherebbero dermatite al gatto. Dopo ogni lavaggio asciugate il pelo con il phon, a temperatura media.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualora siate persone con poco tempo e pazienza, si sconsiglia di acquistare un gatto a pelo lungo, date le cure di cui necessita.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come prendersi cura del pelo del gatto

In questo articolo vedremo oggi come prendersi cura del pelo del gatto. Esso è veramente molto importante, in quanto ha il compito di proteggere l'animale dall'umidità, dal freddo e dagli sbalzi della temperatura. Perciò, è fondamentale prendersi...
Gatti

Come lavare un gatto a pelo lungo

I gatti hanno bisogno di cure, come qualsiasi altro animale e devono essere trattati proprio come i bambini; è necessaria infatti una pulizia quotidiana e un lavaggio, che può essere eseguito anche una volta a settimana oppure ogni due settimane. I...
Gatti

Le razze di gatti a pelo corto

I gatti a pelo corto sono i più diffusi e numerosi e comprendono tantissime razze famose. Il loro pelo, tipico dei gatti delle origini, è molto più comodo da gestire rispetto al pelo lungo. Per questo il gatto a pelo corto può facilmente essere tenuto...
Gatti

Come prendersi cura di un angora turco

Il gatto angora turco è un piccolo felino di razza originario della Turchia e caratterizzato da eccezionale eleganza, dal pelo lungo e sericeo, e da un carattere molto vivace, comunicativo e socievole. La riscoperta dell'angora turco risale circa al...
Gatti

Come prendersi cura di un gatto persiano

Il gatto persiano ha un pelo davvero folto e lungo e un musetto "schiacciato". Non è una razza sorta spontaneamente ma appartiene ad una specie voluta e selezionata dall'uomo. Proprio per questo non è dotata di difese innate per i piccoli "inconvenienti"...
Gatti

Gatti: come mantenere il pelo lucido

Quanto i gatti possano essere eleganti con loro andatura ed il loro passo felpato, possono saperlo solo i padroni che li tengono nella propria casa e ne osservano tutti i comportamenti e le posture. Anche il pelo del nostro micio, lungo o corto che sia,...
Gatti

Come prendersi cura di un gatto abbandonato

La scelta di adottare un animale è un passo molto importante in quanto il cucciolo scelto entrerà a far parte della famiglia. Tra gli animali domestici più conosciuti vanno annoverati senza dubbio i cani e i gatti: questi ultimi spesso vengono abbandonati...
Gatti

Rimedi naturali per la cura del pelo del gatto

Lavare un gatto non è la più semplice delle cose. Anzi si sa che i gatti odiano l'acqua, a meno che non siano stati abituati da piccolini al rito del bagnetto, ma anche in questa situazione non è detto che da grandi si lascino insaponare. In questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.