Come prendersi cura del pesce milione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Guppy o pesce milione è un animaletto molto particolare, dolce e tenero. La sua caratteristica più evidente è l'ampia coda e la testa abbastanza grande. La bocca è ampia ed ha molti e sottili denti. Il pesce milione di genere femminile o maschile, ha una colorazione piuttosto particolare che va dal verde scuro al grigio intenso e che risulta essere progressivamente più chiara sui fianchi, fino a divenire quasi bianca sul ventre. In questa semplice ed intuitiva guida, vediamo quindi insieme, come gestire al meglio e come prendersi cura di questi pesciolini nel miglior modo possibile. Buona lettura!

27

Occorrente

  • grande acquario,mangime adatto
37

Il pesce Milione è molto bello esteticamente: è facile trovarlo negli acquari di tutto il mondo. Diventa quindi, un bellissimo ornamento delle nostre case. Il pesce Milione deve essere curato costantemente e quotidianamente. Per prima cosa, recatevi presso un venditore autorizzato e scegliete i pesciolini che più attirino la vostra attenzione: prediligete quelli dall'aspetto sano e quelli che vi ispirano la giusta e gradevole simpatia. In genere si consiglia di prendere un maschio e due o tre femmine, per assicurare l'adeguata ed indispensabile compagnia ed evitare spiacevoli inconveniente (infatti il pesce Milione di genere maschile diviene molto aggressivo, se è presente soltanto un pesce di genere femminile).

47

Dopo la fase dell'accurata scelta, è necessario procurarsi un grande e spazioso acquario, dotato dei giusti comfort e che sia capace di ospitare al meglio i pesci. Il contenitore deve possedere una capacità di almeno ottanta litri. Bisogna sottolineare che il filtro deve essere non troppo forte e potente, perché i pesci troppo piccoli, potrebbero rischiare di essere risucchiati all'interno dello stesso. È inoltre indispensabile predisporre un coperchio sull'acquario, perché i pesci tendono a galleggiare sulla superficie.

Continua la lettura
57

I pesci, dopo che sono stati inseriti nel loro nuovo habitat, hanno bisogno di nutrirsi in maniera adeguata e sicura. Il loro cibo prediletto sono le artemie, i piccoli vermi ed il classico mangime a scaglie sottili. I pesciolini molto giovani devono essere cibati due volte al giorno, prediligendo sia carne che verdure, come una piccola quantità di spinaci bolliti tritati sottilmente. Fate attenzione a non esagerare nel dare troppo mangime perché si deposita sul fondo della vasca e tendendo a marcire, può arrecare spiacevoli infezioni agli stessi pesciolini.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • curate con molta attenzione i vostri pesci
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come prendersi cura dei pesci tropicali

Possedere dei pesci non è mai semplice. Infatti curarli e fare in modo che vivano a lungo è una delle preoccupazioni a cui si va costantemente incontro. I pesci sono esseri delicati, che richiedono una particolare attenzione altrimenti si rischia di...
Pesci

5 errori da evitare nella cura dei pesci rossi

Se siete degli amanti di tutti gli animali ed intendete allevarne qualcuno in particolare, bisogna averne cura e soprattutto non commettere errori durante le fasi di pulizia quotidiana, specie se si tratta di pesci rossi. Proprio a riguardo di questi...
Pesci

Come allevare il pesce pulitore

Quando si vuole allestire un acquario tropicale, è fondamentale valutare bene quali pesci inserire prima di acquistarli alla cieca. I pesci, infatti, devono andare d'accordo tra di loro, ma soprattutto devono avere tutti le stesse esigenze: solamente...
Pesci

Le caratteristiche del pesce spada

Il pesce spada è un pesce osseo di mare, molto diffuso in tutto il Mediterraneo ma anche nei mari tropicali e negli oceani. Esemplari di questo pesce sono presenti anche nel Mar Nero e nel Mar della Marmara. Vi illustreremo ora quali sono le principali...
Pesci

Come assicurare lunga vita al pesce rosso

Distribuito spesso come premio al parco giochi, il piccolo pesce rosso, chiamato scientificamente “Carassius Auratus e di origine orientale, si può trovare nelle case di moltissime famiglie italiane. Spesso i pesci rossi vengono acquistati per accontentare...
Pesci

Come riconoscere il sesso di un pesce angelo

Se avete la passione per i pesci vi sarete senz'altro chiesti come distinguere il maschio del pesce angelo dalla femmina. Riuscire a riconoscere il sesso di un pesce angelo non è proprio banale, ma con un occhio un po' più critico ed esperto riuscirete...
Pesci

Tutto sul pesce palla

Il nome "pesce palla" viene utilizzato per definire e riconoscere una vasta gamma di specie diverse appartenenti alla famiglia dei Tetraodontiti. Tutti questi pesci sono caratterizzati da una particolare caratteristica di autodifesa. Il pesce palla possiede...
Pesci

Come Riconoscere Un Pesce Pagliaccio

Il pesce pagliaccio è una specie tipica delle barrire coralline dell'Oceano Indiano e Pacifico. Solitamente, questo pesce vive ad una profondità che varia fra i 6 e i 12 metri, ad una temperatura non superiore al 28° C. La sua caratteristica è che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.