Come prendersi cura di un Affenpinscher

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il simpatico Affenpinscher è un cagnolino di taglia medio-piccola che però compensa le sue dimensioni ridotte con un carattere caparbio e deciso. Come i suoi cugini Pinscher, di cui condivide il nome e il temperamento, la sua origine è tedesca. Ottimo come cane da compagnia, l'Affenpinscher si rivela all'occorrenza anche un ottimo cacciatore, motivo per cui è bene tenerlo sempre sott'occhio prima che si cacci nei guai rincorrendo all'impazzata qualche topolino! Vediamo insieme come prendersi cura di un Affenpinscher, che di certo ci rallegrerà la vita con i suoi modi di fare buffi e divertenti!

26

Occorrente

  • cibo di buona qualità
  • giochi di inseguimento
  • tante coccole!
36

Alimentazione di un Affenpinscher. Nonostante la sua mole ridotta, il nostro energico quattrozampe ha bisogno di ingerire una certa quantità di calorie. Essendo perennemente in movimento, consuma più di quanto si potrebbe pensare, per cui è utile suddividere la razione quotidiana in due volte al giorno (per non appesantire lo stomaco), di cibo secco o umido di buona qualità. Generalmente la quantità raccomandata è di circa 250/300 gr di alimento, ma è sempre meglio chiedere consulto al proprio veterinario di fiducia per stabilire le dosi corrette in rapporto a età e stato di salute.

46

Movimento. L'Affenpinscher è un cane pieno di grinta, che non deve essere repressa! È importante lasciare libero sfogo al suo innato istinto predatorio, procurandoci giochi appositi che simulino la caccia. Topolini meccanici, palline o animaletti di stoffa legati ad un filo, che noi tireremo, sono una valida alternativa all'inseguimento di prede in carne e ossa. Ma non facciamo l'errore di pensare che, anche giocando spesso con noi, lui perda interesse per l'attività venatoria! Al contrario, in caso di fortuito incontro con qualche possibile preda, il nostro Affenpinscher si lancerà immediatamente al suo inseguimento. Essendo però un cane molto affettuoso e obbediente, se ben addestrato ritornerà subito al nostro richiamo, specialmente se lo faremo seguire da un'abbondante dose di coccole (che l'Affenpinscher adora!).

Continua la lettura
56

Compagnia. Come già accennato, l'Affenpinscher non disdegna coccole a profusione e la compagnia degli esseri umani. Gioca felicemente anche con i bambini, e si prende cura del nucleo familiare proteggendolo (a suo modo!) dagli intrusi. Se in casa entra un estraneo, è bene presentarlo al cagnolino per rassicurarlo che non sia pericoloso; in caso contrario l'Affenpinscher farà sentire le sue rimostranze abbaiando copiosamente contro chi non gli è gradito! Per evitare questo inconveniente, è importante che il nostro amico si abitui alla compagnia delle persone, e che non sia lasciato solo troppo a lungo, cosa di cui soffrirebbe, visto il suo carattere gioviale e socievole.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciamo solo troppo a lungo il nostro Affenpinscher, ne soffrirebbe molto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come prendersi cura dei cani

All'interno di questa guida andremo a occuparci di amici a quattro zampe e, nello specifico, di cani. Entreremo nel dettaglio rispetto a come prendersi cura dei cani nel modo giusto. Questa guida sarà composta da cinque passi differenti: il primo, ovvero...
Cani

Come prendersi cura di un Samoiedo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter prendersi cura di un Samooiedo, nel modo migliore e con amore e passione vera ed infinita!Il Samoiedo è una razza di cane di origine siberiana che prende il nome dall'omonima...
Cani

Come prendersi cura del lupo cecoslovacco

Il cane lupo cecoslovacco è un pastore di taglia medio-grande. Questa razza canina risale a tempi abbastanza recenti. Difatti nel 1955 si fece un esperimento in Cecoslovacchia, incrociando 48 esemplari di pastore tedesco e 4 esemplari di lupi euroasiatici....
Cani

Come Prendersi Cura Di Un Cocker Inglese

Il cocker inglese è un cane da caccia appartenente al gruppo degli spaniels adatti per la cerca e il riporto. La piccola taglia (tra gli 11 e i 13 chili di peso) gli consentono di addentrarsi con facilità nelle forre e tra i rovi. È un cane attivo,...
Cani

Come prendersi cura di un cane disabile

Anche i nostri i nostri fedeli amici a 4 zampe, nel corso della loro vita, possono incontrare difficoltà a livello sanitario. Vuoi per una malattia, vuoi per uno sfortunato incidente, il nostro Fido si può trasformare da un giorno all'altro in una creatura...
Cani

Prendersi cura di un cane anziano

I cani si sa, sono i migliori amici dell'uomo, e come tali vanno curati e cresciuto con amore e rispetto. Anche perché, nonostante la loro breve vita sono gli amici più fedeli che possiamo avere e molto spesso in vecchiaia cominciano ad avere problemi...
Cani

Come prendersi cura di uno Schnauzer

Lo Schnauzer è una razza di origine tedesca che comprende tre tipi di taglia: nana, media e gigante, con  tre possibili colori: nero, sale e pepe, nero argento, bianco. Il termine Schnauzer corrisponde al termine italiano mustacchi, ed è il modo con...
Cani

Come prendersi cura di un cane dopo la sterilizzazione

I motivi per i quali chi possiede un cane decide di ricorrere all'intervento della sterilizzazione per il suo amico pelosetto, sono essenzialmente due: uno di ordine sanitario, secondo il quale (specialmente per la femmina) si determina la prevenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.