Come prendersi cura di un coniglio disabile

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La disabilità rappresenta una ricchezza e non un ostacolo per quegli animali che, di fronte alla malattia, mostrano grande dignità, spirito di adattamento e amore per la vita. Un coniglio disabile non è necessariamente infelice, affronta le difficoltà quotidianamente, guardandosi attorno talvolta con aria spavalda, senza porsi domande emblematiche, ma semplicemente vivendo la propria condizione con naturalezza, cercando il sostegno e l'affetto dei propri simili e degli amici umani. Prendersi cura di un "pelosino" con gravi problemi motori, paralisi, cecità, sordità, tumori, richiede parecchia forza morale, impegno, tempo, energie e qualche spesa in più; tuttavia, è molto gratificante osservare i suoi piccoli ma costanti traguardi per una corretta riabilitazione, il suo desiderio di reagire e guarire. Vediamo allora come prendersi cura di un coniglio disabile.

24

Un coniglio disabile è un essere speciale, un piccolo guerriero capace di infondere tantissima gioia e felicità anche nel dolore. Spesso, il vero handicap siamo noi, con le nostre paure e la pietà davanti ad un "diverso" che dipende quasi o totalmente dalle nostre cure ed attenzioni. A volte, la nostra distrazione è causa dei mali di questi teneri amici, ma inverosimilmente non ci portano mai rancore, anzi ci amano più di prima.

34

Spesso, i conigli affetti da paralisi agli arti posteriori richiedono maggiore tempo e molte cure, sia domestiche che veterinarie. Tuttavia, bastano dei piccoli gesti quotidiani, ma regolari, per affrontare dignitosamente la malattia. Innanzitutto, dimenticate la gabbietta per sostituirla con un giaciglio morbido. In alcuni casi, potrebbe essere necessario dover stimolare i bisogni dell'animale, per cui basterà comprimere delicatamente la vescica almeno 2 o 3 volte al giorno e ripulirlo da eventuali depositi di feci, lavandolo accuratamente con un batuffolo di cotone ed asciugandolo.

Continua la lettura
44

I farmaci andranno assunti secondo prescrizione e nelle modalità stabilite dal veterinario, specializzato in animali esotici. La dieta, indubbiamente ipocalorica per contrastare l'obesità o extra energizzante, varierà in base alla terapia. Potrebbe essere necessario aiutare il coniglietto forzando l'alimentazione con l'ausilio di una siringa apposita. Basterà prenderlo in braccio, farlo sedere sulle nostre ginocchia avvolgendo le zampette in un panno, introdurre in bocca il cibo delicatamente ed attendendo la deglutizione, per evitare che soffochi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un coniglio nano d'angora

Il coniglio nano d'angora è una delle quattro varietà di conigli d'angora esistenti. Questo tipo di coniglio si ottiene incrociando il coniglio d'angora francese con il coniglio nano. Arriva a pesare da 1,2 a 1,5 kg e ha un pelo morbidissimo solitamente...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Cura dell'Animale

Prodotti indispensabili per la cura del coniglio

Il coniglio, come tutti i nostri amici a quattro zampe, ha bisogno di essere pulito e curato. Se per tutti gli animali domestici è necessario un attento riguardo per la loro salute, questo vale ancora di più per i conigli. Infatti, sono animali molti...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un cane nella stagione estiva

In tutte le stagioni, secondo la temperatura, è necessario prendere gli opportuni accorgimenti. Ciò non è valido soltanto per le persone. Bensì anche per gli animali domestici. Nella stagione estiva, con il clima spesso torrido, occorre adottare alcune...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di uno Shiba - inu

Lo shiba- inu è un cane giapponese dal carattere molto docile che si affeziona molto facilmente e che tiene tantissima compagnia. Ma è anche un cane che sa difendere il suo padrone. In più è un ottimo cane da caccia. Shiba-Inu vuol dire letteralmente...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto siamese

Se vogliamo occuparci di un gatto, dobbiamo tenere conto del fatto che un animale domestico ha bisogno di molte attenzioni e cure giornaliere. I gatti sono una buona alternativa ai cani. Si tratta di animali abbastanza indipendenti, anche se bisogna occuparsene...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un criceto russo

I criceti appartengono alla famiglia dei Cricetidi, che comprende più di 500 specie. Alcune di queste hanno caratteristiche idonee all'allevamento domestico. Tra quelle più comuni, ricordiamo soprattutto il criceto russo, siberiano e siriano. Si tratta...
Cura dell'Animale

10 consigli per prendersi cura dei denti del gatto

I gatti sono animali domestici docili e molto simpatici, sempre alla ricerca di giochi e capaci di instaurare un rapporto profondo con il proprio padrone. Ma è molto importante anche per questi simpatici quadrupedi, avere una igiene dentale sana che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.