Come prendersi cura di un gattino

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sia gli amanti degli animali che tutti gli altri, dovrebbero sapere che nel momento in cui si decide di tenere un gattino in casa, ed in generale un qualsiasi altro animale, bisognerà prendersi ben cura di lui. Sarà necessario infatti anche avere numerose conoscenze per assicurare la felicità ed una buona vita al gattino. Se lo si adotta molto piccolo infatti, bisognerà tener conto dei tempi e delle modalità di svezzamento per poterlo immettere gradatamente nel successivo periodo di vita dell'età adulta. Un gattino inoltre gradirà essere coccolato ed accarezzato per sentirsi amato ed apprezzato. Ovviamente saranno obbligatorie levisite dal veterinario, sia quelle per un semplice controllo sia per l'insorgenza di problemi di salute. Al fine conoscere come prendersi cura di un gattino ci sarà perciò bisogno di seguire alcune importanti indicazioni.

26

Occorrente

  • Latte in polvere
  • Lampada
  • Batuffolo di cotone
  • Acqua tiepida
  • Qualche goccia di olio
36

Prime settimane di vita

Un gattino, così come ogni altro cucciolo, ha bisogno di calore; in modo particolare, se l'animale ha intorno alle tre settimane di vita sarà necessario regolare la sua temperatura corporea. Per poter effettuare questo, bisognerà acquistare alcune apposite lampade utilizzate proprio per riscaldare il gattino. Tali articoli sono di facile reperibilità sia nei negozi specializzati che presso alcune farmacie.
È sconsigliato l'utilizzo di coperte oppure dei maglioni di lana, poiché permettono un riscaldamento soltanto per un piccolo intervallo di tempo. Tenere sempre presente che mantenere una temperatura adeguata è importantissimo per un gattino. Una temperatura troppo bassa infatti potrebbe portare ad alcune conseguenze disastrose come per esempio l'ipotermia.

46

Aspetti legati all'alimentazione

L'alimentazione è un aspetto importante e da non trascurare. Un gattino molto piccolo ha la necessità di un'alimentazione regolare e di solito ha bisogno di mangiare all'incirca ogni tre ore. Il regime alimentare dei primi periodi di vita dovrà essere esclusivamente a base di latte in polvere per circa trenta giorni. Se tale alimentazione sarà corretta, il gattino dovrebbe crescere di peso di circa 5 grammi ogni giorno. Per una buona somministrazione del latte è consigliabile dotarsi di una siringa e darlo da bere al gattino premendo lentamente cercando di non farlo andare di traverso.

Continua la lettura
56

La pulizia

un altro aspetto importante è legato all'igiene. La pulizia del gattino va fatta con acqua tiepida e con un po' di cotone. Per detergere le orecchie sarà importante utilizzare un bastoncino di cotone tipo cotton fioc, imbevuto di acqua ed olio facendo attenzione a pulire esclusivamente il padiglione auricolare, senza inserire nulla in profondità perché rischierebbe di far male al gattino. Andranno perciò puliti per bene la punta delle orecchie e l'esterno del padiglione auricolare. Per la pulizia degli occhi sarà possibile prendere un batuffolo di cotone ed immergerlo in un po' d'acqua e qualche goccia di olio. Il cotone andrà passato nell'angolo interno dell'occhio. Infine è importante sapere che per la pulizia del pelo, il gattino dovrà avere raggiunto almeno l'età di due mesi ed inoltre la temperatura dell'acqua non dovrà mai essere superiore ai 38 gradi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tenere sempre la sua cassetta igienica ben pulita per evitare antigienici accumuli di sporcizia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Gattino appena nato: consigli su latte e cure

Soprattutto per chi abita in campagna, ma ormai anche nei centri cittadini, è molto facile trovare dei gattini neonati che non hanno più la loro mamma a prendersi cura di loro e che necessitano di nutrimento e attenzioni. Molto spesso i gatti randagi...
Gatti

Come accudire un gattino di un mese

Quando si adotta un gattino di un mese, occorre prendersene cura senza alcuna riserva, dedicandosi totalmente a lui ed accudendolo passo dopo passo. Oltre a ciò, è necessario sapere che il primo mese di vita è quello più delicato. In questo caso,...
Gatti

10 consigli pratici per far ambientare il nuovo gattino

Se in casa per la gioia dei nostri bimbi abbiamo deciso di introdurre un gattino, è importante fare in modo che si ambienti il più possibile. Per ottimizzare il risultato, ci sono quindi una serie di accorgimenti da adottare, ed è per questo motivo...
Gatti

Come scegliere il gattino giusto da tenere in casa

Arrivare alla decisione di avere un animale in casa è un passo molto importante da compiere. La decisione va ben ponderata, soprattutto analizzando il proprio carattere e la disponibilità che si è in grado di dare alla cura del proprio amico a quattro...
Gatti

Come aiutare un gattino pauroso

Fin da cuccioli, i gatti mostrano un'innata curiosità, voglia di esplorazione dell'ambiente che hanno attorno. Tuttavia, può capitare di dover gestire un gatto che abbia timore di un nuovo ambiente dove non riesce a integrarsi nel migliore dei modi....
Gatti

Consigli per capire la corretta quantità di cibo per un gattino

I primi mesi di vita di un gatto sono di solito quelli più delicati. Momenti nei quali il piccolo animale ha particolarmente bisogno di attenzioni e cure. E non solo da parte di mamma gatto, ma anche da parte dei padroni. L'aspetto più delicato è quello...
Gatti

Come educare un gattino in casa

Chi di voi non ha mai sognato di aver a che fare con un gattino durante l'arco della vostra vita? Sembrerebbe che continua ad esistere qualcuno che nutre un po' di timore o di astio nei confronti degli amici a quattro zampe, ma probabilmente il tutto...
Gatti

Come accudire un gattino di pochi giorni che ha perso la mamma

Purtroppo ogni tanto capita di trovare un piccolo gattino rimasto solo. Questo può essere causato da più di un motivo: qualcuno lo ha abbandonato, la mamma lo ha perso oppure lo ha abbandonato perché debole. Come comportarsi allora in questi casi?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.