Come prendersi cura di un Thai

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Questo gatto dall'aspetto nobile e raffinato è in realtà un grande giocherellone che può stabilire buoni legami sia con i grandi che con i piccini. Spesso bisogna fare attenzione ad alcuni accorgimenti per prendercene cura al meglio. Vediamo allora come prendersi cura del nostro Thai e scopriamo alcune importanti informazioni che ci aiuteranno a garantire il giusto benessere al nostro amato gatto..

27

Occorrente

  • Cuccia calda
  • Spazzola
37

Il Thai è un gatto originario della Thailandia.
Il suo aspetto è nobile, elegante ma robusto, con muscolatura molto sviluppata. Questa razza appartiene ai gatti di taglia media; gli esemplari maschi adulti in salute possono pesare fino a 4 kg e la vita media di questi gatti si aggira attorno ai 15 anni. Il mantello è caratterizzato da un pelo ''speciale'', poiché ha la caratteristica di avere le punte leggermente più scure del corpo del pelo.

47

Caratterialmente dobbiamo sapere che il Thai è una tipologia di felino molto mite ed affettuoso.
La sua grande pazienza e il suo carattere equilibrato e giocoso lo rendono idoneo anche al rapporto con i bambini piccoli, con i quali potrà passare molte ore felici, ma anche con gli anziani, con i quali si dimostrerà ancora più affettuoso e ai quali miagolerà come se stessero intrattenendo una conversazione.

Il Thai è un gatto adatto alla vita d'appartamento, ma preferirebbe poter avere un piccolo spazio (un balcone o un giardinetto interno) in cui poter mettere alla prova le sue abilità di cacciatore.
La sua capacità di affezionarsi moltissimo alla famiglia in cui viene introdotto, lo rende un gatto molto versatile e capace di sopportare egregiamente viaggi in macchina, treno o addirittura aereo, purché accompagnato dal suo padrone.
Inoltre può essere molto adatto anche per svolgere delle passeggiate al guinzaglio, purché venga abituato fin da cucciolo.

Continua la lettura
57

La selezione naturale che ha portato alla nascita di questa razza, ha creato un gatto molto robusto e longevo, capace di vivere anche più di 15 anni.
Non soffrendo di particolari malattie genetiche specifiche, il Thai non si rivela un gatto particolarmente impegnativo, per quanto riguarda la salute.
Punto debole del Thai è il freddo e, per questo motivo, è bene che fornire una cuccia calda ed accogliente in cui poter stare nelle serate più fredde.

Il pelo del Thai non necessita di particolari cure: una spazzolata alla settimana sarà sufficiente a garantire l'espulsione del pelo morto e due bagni l'anno saranno perfetti per pulirlo in profondità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stimoliamo la curiosità del nostro gatto con alcuni giochini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Le 5 razze di gatti più affettuose

I gatti sono degli animali nobilissimi e normalmente son famosi per la loro pronunciata indipendenza. Comunemente è il cane a essere riconosciuto come un animale domestico fedele e affettuoso, ma in realtà anche i gatti sanno essere molto affettuosi...
Gatti

I 5 gatti di razza più affettuosi

Distinguere gli animali per razza non è discriminatorio come si pensa, infatti molte specie tra cui i gatti sapere che il nostro cucciolo è di una certa razza assicura quasi totalmente di alcune caratteristiche specifiche. Infatti le razze, sopratutto...
Cani

5 razze di cane più idonee a fare la guardia

Abbiamo appena deciso di prendere con noi un cane ma vogliamo che sia anche un buon guardiano della nostra casa. Non è facile scegliere tra le varie razze e taglie. Il cane può essere considerato un antifurto persino migliore di quelli in vendita. È...
Cani

Tutto sul bracco ungherese

Il Bracco Ungherese, conosciuto anche con il nome di Vizsla, è una razza di cane particolarmente diffusa in Ungheria, Germania, Inghilterra e Stati Uniti. È sostanzialmente un cane da caccia. Predilige la selvaggina con pelliccia o piumaggio. Il Bracco...
Gatti

Come scegliere un gatto di razza

Quando si decide di acquistare un gatto di razza, ci si trova davanti a una scelta molto ampia di forme, colori e caratteri diversi. Diversamente dai cani, per i gatti c'è una diversa variabilità di taglia e numero di razze complessive (300 sono le...
Cani

Tutto sul Collie

L'acquisto di un cane è un impegno che può durare per tantissimi anni, quindi è necessario riflettere bene prima di scegliere. I meticci (gli incroci) sono cani affettuosi e intelligenti; però, il vantaggio di un cane di razza, è che non riserva...
Cani

Tutto sul Pastore Di Karst

Il Pastore di Karst, chiamato Pastore del Carso, è un cane di razza assai grande. Lui appartiene infatti al gruppo dei molossoidi e proviene dalla ex Jugoslavia, tutt'oggi chiamata Slovenia. Il cane ha le origine identiche del "Pastore di Ciarplanina"....
Gatti

Le 10 razze di gatto più belle al mondo

Chi accoglie un gatto nella propria casa sa, quanto questi animali si integrino all'interno della vita della famiglia, divenendone un membro a tutti gli effetti. Nel cuore di ogni proprietario, infatti, il proprio felino ha un posto speciale, che lo fa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.