Come preparare una lettiera per cavalli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La lettiera è fondamentale per mantenere la buona salute dei cavalli: il suo compito è quello di assorbire le urine degli equini evitando dunque che si diffondano infezioni, limitare i cattivi odori ed evitare il proliferarsi dei parassiti. Tantissime sono i tipi di lettiere in commercio, a secondo del proprio budget e delle proprie esigenze. Vediamo dunque in questa guida come preparare una buona lettiera per cavalli.

26

Occorrente

  • Balle di paglia
  • Forca
  • Pellet di legno
36

Come dapprima accennato, diversi sono i materiali usati in genere per le lettieri: la paglia, in particolare, ha un'elevata capacità di assorbimento di liquido fisiologico. Per preparare una lettiera con questo materiale poco costoso e di facile reperibilità, basta acquistarla all'ingrosso sotto forma di balle, in modo da poterla poi sminuzzare e cospargerla al suolo, corrispondente alla zona dove il cavallo ama riposare. Utilizzando questo prodotto, la stalla risulta sempre pulita e l'asportazione diventa anche più agevole per noi stessi, consentendoci inoltre di trovare il suolo sottostante perfettamente asciutto.

46

Un altro vantaggio è che si tratta di un prodotto perfettamente ecosostenibile, quindi ideale per proteggere l'ambiente, essere smaltito in modo corretto ed ovviamente per tutelare la salute del nostro amato cavallo. Per preparare una lettiera con la paglia, è necessario l'utilizzo di circa tre balle, se la stalla ha una quadratura di 15 metri mq (almeno la prima volta), mentre in seguito durante le operazioni di pulizia, dovendo asportare gran parte di quella del primo strato, l'aggiunta richiede soltanto una balla con una frequenza settimanale. Lo strato iniziale di paglia deve essere però distribuito in modo uniforme e l'utilizzo di una forca è l'ideale per evitare il contatto con le mani, che ci consente durante le successive operazioni di pulizia, di asportare solo quella particolarmente bagnata, integrandola quindi con una nuova.

Continua la lettura
56

Un accorgimento importante è di evitare che il cavallo possa mangiarla, scambiandola per biada. In questo caso, per risolvere definitivamente il problema, è sufficiente appoggiare sull'intera area cosparsa di paglia dei pallet di legno, in modo da impedire al cavallo di entrarvi a diretto contatto. Per la pulizia, è quindi sufficiente sollevare il bancale per asportare la quantità di paglia che risulta bagnata. Utilizzando la paglia con questo sistema, la stalla risulta sempre fresca e pulita, tenendo lontano molti parassiti che ne approfittano per proliferare, in presenza di animali allevati in queste tipologie di alloggi. Ricordiamo infatti che tanti altri sono i materiali che è possibile utilizzare in alternativa alla paglia: particolarmente adatte potrebbero essere le lettiere in truciolo ventilato o quelle in fibra di cocco e pula di riso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cambiare completamente la lettiera quando è necessario e lavare il box con prodotti appositi per disinfettare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come avviare un allevamento di cavalli

Ci sono certi mestieri e certe attività che si svolgono, oltre che per passione, per una vera e propria vocazione poiché richiedono una dedizione assoluta, un enorme coraggio ed una grande intraprendenza. Tra le attività più antiche svolte dall'uomo,...
Altri Mammiferi

Le migliori razze di cavalli da salto

Molti ammirano la sua grande intelligenza, altri lo apprezzano per la sua elevata prestanza fisica e la sua potenza. Tutti certamente lo identificano come animale simbolo di forza ed eleganza: stiamo parlando del cavallo. Qualsiasi cavallo, sia di razza...
Altri Mammiferi

Come ferrare i cavalli

La ferratura dei cavalli è una vera e propria arte. Non a caso esiste proprio un mestiere che è quello del maniscalco. Il maniscalco spesso opera sia su cavalli e su asini e muli. E richiede un abilità e una comunicazione con l'animale veramente eccezionale....
Altri Mammiferi

Come costruire un paddock per cavalli

Il cavallo è un animale abituato a vivere libero per i pascoli quindi è importante che si ricrei per esso un ambiente e uno stile di vita simile, il più possibile, a quello che svolgerebbe se fosse allo stato brado. In questa guida vi verrà spiegato...
Altri Mammiferi

Come distinguere le razze dei cavalli

Il cavallo, come animale domestico, è un mammifero di media-grossa taglia appartenente al genere equino. Il cavallo è un animale longevo che può superare i 40 anni di età, anche se la sua vita media è dai 25 ai 30 anni. L'uomo nel tempo si è impegnato...
Altri Mammiferi

Come realizzare una scuderia per cavalli

Provare a realizzare un progetto come una scuderia per dei cavalli, rappresenta sicuramente un progetto elaborato e molto complesso. Esso richiede un'immaginazione spiccata e diverso tempo a disposizione. È senz'ombra di dubbio un fattore fondamentale...
Altri Mammiferi

Come pulire l'abbeveratoio dei cavalli

Il cavallo è senza dubbio un animale molto elegante e affascinante, nonchè molto affettuoso. Prendersene cura però non semplice come potrebbe sembrare: si tratta infatti di un animale che ha bisogno di molte attenzioni e premure. Bisogna dunque non...
Altri Mammiferi

Come alimentare un cavallo in modo corretto

I cavalli sono degli animali molto robusti e presentano un notevole stile, infatti vengono spesso impiegati in gare, dove si scommettono cifre di denaro abbastanza elevate; la loro muscolatura richiede un accurato mantenimento, sia nell'attività fisica,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.