Come proteggere gli animali domestici dal caldo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il forte caldo e l'umidità possono essere dannosi per la salute degli animali domestici. Infatti, nel periodo estivo, soprattutto quando le giornate sono particolarmente afose è importante ricorrere a degli utili accorgimenti per assicurarsi che i nostri amici pelosi godano sempre di ottima salute. Esattamente come gli esseri umani, anche gli animali possono essere colpiti da malesseri a causa del forte caldo, e a volte queste sintomatologie potrebbero aggravare il loro stato di salute. A tal proposito in questa guida verranno forniti tutti i consigli utili su come proteggere gli animali domestici dal caldo, in modo tale da favorire sempre il loro stato di benessere.

26

Occorrente

  • Zone d'ombra
  • Ciotola con acqua sempre fresca
  • Giusta ventilazione
36

Fare attenzione alle specie più a rischio

La prima cosa da fare è tenere conto che anche gli animali domestici, come le persone, possono essere colpiti dai colpi di calore, dalla spossatezza e dalla disidratazione causata dal caldo torrido. In particolare però, è buona norma fare attenzione ai cuccioli e agli animali di età avanzata. Inoltre non sono da sottovalutare gli esemplari obesi o che soffrono di patologie cardiocircolatorie e dell'apparato respiratorio. In questi casi, questi animali possono essere più portati a soffrire il caldo, quindi necessitano di maggiore protezione dalle alte temperature. In aggiunta, i cani dal mantello nero vanno tenuti sotto controllo perché il colore scuro attira maggiormente i raggi solari.

46

Assicurarsi che gli animali abbiano a disposizione zone d'ombra

Onde evitare danni per la salute degli amici a quattro zampe è sufficiente seguire sempre delle regole basilari. Per non correre il rischio di colpi di calore, ad esempio, non bisogna mai lasciare gli animali all'interno dell'auto, poiché pur lasciando i finestrini leggermente aperti o la macchina all'ombra si va incontro ad un forte surriscaldamento all'interno dell'abitacolo e questa condizione potrebbe essere molto pericolosa. Per quanto riguarda cani o gatti che vivono in giardino invece, è buona norma non lasciarli mai legati in luoghi dove l'esposizione al sole è diretta, ma bisogna sempre assicurarsi che abbiano dei posti all'ombra dove possono stare al fresco, mettendo sempre a disposizione dell'acqua fresca. Allo stesso modo i residui di cibo non devono essere lasciati per troppo tempo all'interno delle ciotole, poiché vengono intaccati dai batteri e possono diventare tossici per l'animale. Inoltre, se avete portato il vostro cane a fare una lunga passeggiata è importantissimo assicurarsi che al ritorno a casa abbia sempre una ciotola di acqua fresca con cui dissetarsi.

Continua la lettura
56

Evitare le ore più calde della giornata

Per proteggere gli animali domestici dal caldo, soprattutto durante le giornate particolarmente afose, è consigliabile evitare assolutamente di portarli a spasso durante le ore più calde. A tal proposito è meglio prediligere i momenti della giornata quando le temperature non siano eccessivamente alte, come la mattina presto o il tardo pomeriggio. Infine, se siete amanti del mare e volete condividere le giornate in spiaggia con il vostro cane è meglio valutare attentamente se le condizioni sono favorevoli, assicurandovi che l'animale potrà avere la giusta ventilazione e abbia a disposizione dei posti all'ombra, in modo tale che possa affrontare al meglio la giornata al mare e divertirsi con i suoi padroni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prediligere sempre le ore più fresche della giornata se desiderate portare a spasso il vostro animale domestico
  • Assicurarsi che l'animale abbia sempre a disposizione zone all'ombra e acqua fresca

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga di terra

Le tartarughe sono diffuse in tutto il mondo, limitatamente alle zone calde o temperate. Quella più comune in Italia è la tartaruga di Herman, lunga sino a 30 cm e pesante anche 2 Kg, caratterizzata dal carapace molto convesso. Al contrario di quanto...
Cani

5 suggerimenti per proteggere i cani dai colpi di calore

Bisogna stare molto attenti all'afa insopportabile o ai raggi diretti del sole per i nostri piccoli o grandi amici a quattro zampe. Quando fa caldo loro soffrono più di noi, non solo, ma rischiano anche di più. Dobbiamo essere noi che li amiamo a difenderli...
Gatti

5 suggerimenti per proteggere i gatti dai colpi di calore

L'estate è la stagione preferita di molti, la stagione delle vacanze, del caldo e dei gelati, ma può risultare insidiosa per i nostri amici animali. Come gli umani, anche loro sono soggetti ai colpi di calore e rischiano di soffrire, se non vengono...
Cura dell'Animale

Viaggiare con gli animali: consigli utili

Prima di metterci in viaggio ci sono molto cose da programmare, non solo quelle che riguardano noi ma anche i nostri amici a quattro zampe. Chi ha degli animali domestici difficilmente se ne separa. Consideriamo che però per spostamenti di pochi giorni...
Rettili e Anfibi

5 segnali dell'ipovitaminosi nelle tartarughe

Tra le malattie che possono colpire le tartarughe domestiche, l'ipovitaminosi è una delle più comuni. Con questo termine è denominata una patologia dovuta alla carenza di vitamina A nell'organismo delle testuggini. Ad esserne maggiormente colpiti sono...
Animali da Compagnia

Come allevare il topo domestico

Il ratto domestico o più comunemente topo domestico, è un piccolo animaletto della famiglia dei roditori. A differenze del topo di campagna che siete abituati a vedere, il topino domestico è di dimensioni leggermente più piccole ed ha un colore che...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere il ragno violino

Il ragno violino, scientificamente chiamato Loxosceles reclusa, è sicuramente uno dei più temuti in assoluto. Il suo habitat naturale è generalmente l'America settentrionale. Tuttavia, anche in quei luoghi in cui la loro presenza è massiccia, i morsi...
Gatti

Come riconoscere la FIP

La peritonite non è altro che un'infiammazione dei rivestimenti dell'addome del gatto. Essa, è dovuta principalmente ad uno specifico coronavirus dei gatti, chiamato FIP (peritonite infettiva felina). Nel corso del tempo, il termine è stato utilizzato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.