Come proteggere i baffi del gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Le vibrisse sono organi sensoriali, con molteplici compiti, come prima cosa permettono di intuire gli ostacoli, captare il cambiamento atmosferico, la presenza di una preda, e la sua grandezza, lo spazio circostante. Servono per evitare i pericoli e maggiormente sono in grado di comunicare con il mondo esterno il proprio stato d'animo, per segnalare momenti di tranquillità o di attacco.
È risaputo che questo magnifico animale, ha da sempre affascinato l'uomo, con la sua eleganza, scaltrezza e il suo essere ruffiano, però come ogni animale domestico, necessita delle dovute cure. Una di queste consiste nel proteggere i suoi baffi, che sono molto importanti per l'equilibrio del gatto.

24

La posizione

I baffi del gatto sono posizionati su entrambi i lati del muso e ne può possedere per parte dodici o tredici, per un totale di 24-25 vibrisse mobili. I baffi, quindi sono suddivisi in quattro fil, definite così le file di vibrisse, per spiegare il loro movimento, poiché le file in alto sono mobili, mentre quelle inferiori no. Inoltre, sono molto spessi, con delle radici molto robuste e profonde, poiché da qui vengono trasmessi gli impulsi al sistema nervoso. All'interno, essi sono irrorati con vasi sanguigni e nella parte terminante si trovano terminazioni nervose. Le vibrisse sono gli organi dell'equilibrio e per nessun motivo devono essere toccati o maneggiate poiché si corre il rischio di danneggiarle.

34

La perdita

In caso contrario, se venissero danneggiate, non sarebbero più in grado di captare nell'aria i segnali che permettono al gatto di orientarsi e vivere nella maniera giusta. Un'altra informazione legata ai baffi è la capacità fin dalla nascita, di poter guidare il piccolo nel cercare la mammella della madre, per essere allattato. Tuttavia, possono essere moltissime le cause che portano alla perdita dei baffi. La perdita può avvenire in seguito a una loro caduta naturale, oppure al taglio, come accennato più volte, recisione accidentale, causata dall'improvviso blocco in spazi o luoghi angusti, alle fiamme (per esempio del camino o dei fornelli), oppure quando si tirano involontariamente i baffi, mentre si sta giocando con l'animale. Infine potrebbero essere soggetti a rogna o disfasia.

Continua la lettura
44

L'insaziabile curiosità

Purtroppo "questi incidenti felini", sono dovuti da un' insaziabile curiosità o dalla troppa voglia da parte dell'uomo, di fare loro del male. Come si può risolvere questo problema?
Non esistono dei veri e propri sistemi per porvi rimedio, ma quando accadono questi incidenti, uno dei modi per proteggere i nostri amici a quattro zampe, è quello di contattare immediatamente un veterinario, che sarà in grado di consigliare, dopo una visita, il rimedio più giusto per curare il nostro gatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come proteggere il gatto dal caldo estivo

Il caldo estivo raggiunge temperature che possono mettere a dura prova il fisico di molti animali, uomo e gatto compresi. Per proteggere i gatti ci sono accorgimenti che variano a seconda del colore e della razza del gatto, e a seconda del tipo di vita...
Gatti

Come proteggere l'orto dal gatto

Coltivare e prendersi cura di un piccolo orto in casa è un' attività che può regalare notevoli soddisfazioni personali, oltre che garantire prodotti sempre freschi, biologici, coltivati personalmente con cura ed attenzione, di qualità, quindi, sicuramente...
Gatti

Come proteggere il gatto dalle zanzare

Insieme alle giornate calde e umide d'estate, arriva la zanzara. Anche se i gatti sembrano esserne protetti dalla loro pelliccia, sono vulnerabili alle punture sulle loro orecchie e sul naso. Mentre negli esseri umani una puntura di zanzara può causare...
Gatti

Consigli per proteggere il tuo gatto da cadute dal balcone

Avere un gatto in casa è molto utile, sia per la compagnia che offrono questi graziosi animaletti, sia perché sono animali molto puliti che contribuiscono a tenere alla larga fastidiosi insetti. Essendo animali molto vivaci, i gatti hanno la tendenza...
Gatti

Come educare un gatto

Ecco una guida, che tornerà molto utile a tutti coloro i quali amano i gatti ed anche il loro mondo. Sono veramente in tanti coloro i quali, hanno in casa un gatto o anche più di uno e desiderano magari insegnare loro qualcosa ed educarlo al meglio....
Gatti

Come impedire al gatto di graffiare i mobili

Il gatto ha l'abitudine di "farsi le unghie" graffiando. In effetti questa pratica felina è una di quelle cose a cui il micio deve assolvere per ottenere unghie splendide ed affilate, per poter cacciare al meglio le sue prede. Ovviamente sarebbe innaturale...
Gatti

Come capire se un gatto è sordo

Quando un gatto è sordo non è facile comprenderlo: per natura i gatti sono animali piuttosto indifferenti, che a nostri richiami potrebbero rimanere di per sè indifferenti. Purtroppo il loro carattere a volte risulta essere un po' scontroso e non è...
Gatti

Come proteggere i gatti dalla pioggia

I gatti potrebbero essere degli ottimi amichetti pelosi e degli eccellenti compagni di gioco per i bambini oppure dei fedeli e affettuosi animali domestici per gli adulti: possederli nel proprio giardino può essere una buona idea e un perfetto compromesso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.