Come proteggere il cane dai forasacchi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con la stagione estiva fare delle belle passeggiate con il cane è l'ideale. Infatti, sacrificati dal periodo invernale o dalle giornate piovose, i nostri amici a quattro zampe e non solo loro, devono rimanere spesso rintanati in casa. Quindi, cosa c'è di meglio che portare il nostro cane a fare una bella passeggiata in campagna o in qualche area verde dove stare a contatto con la natura? Nulla di meglio, verrebbe da dire, quindi, tutto molto positivo e salutare, se non che, bisogna fare attenzione ad una particolarissima insidia che per il nostro cane potrebbe rivelarsi molto problematica. Si tratta dei forasacchi, che sono delle piccolissime spighe e si possono trovare nei campi o in zone limitrofe ad aiuole o giardini ecc.. I forasacchi, se impigliati nel pelo del cane, possono infilarsi nella cute e provocare delle infezioni. Lo stesso potrebbe succedere, se malauguratamente dovessero infilarsi anche nel naso, nella bocca, nelle zampe o nelle orecchie. Vediamo qui di seguito come fare a proteggere il nostro cane dai forasacchi.

25

Occorrente

  • Pettine e apposite spazzole per tenere pulito il pelo del cane
35

Evitare i campi dove siano visibili i forasacchi

Inevitabile è la raccomandazione principale da fare in merito, ovvero, quella di evitare di portare il cane in certi campi o certe zone di campagna, dove sia visibile la presenza dei forasacchi. Preferiamo nettamente, prati erbosi e sentieri. In questo modo, eviteremo la possibilità che il cane ne venga a contatto.

45

Controllare il cane al rientro della passeggiata

Al rientro di ogni passeggiata è buona abitudine, controllare il cane. Anche se abbiamo accuratamente evitato zone con i forasacchi, è sempre bene, controllare il nostro cane in ogni sua parte del corpo. Se il cane ha il pelo un pochino lungo o addirittura molto folto, il controllo da parte nostra dovrà essere maggiore. Ci serviremo di una spazzola o del pettine che utilizziamo per pulire e pettinare il pelo e quindi, fare un controllo più mirato ed accurato. Rimuoveremo immediatamente il forasacco nel caso in cui, gli sia rimasto impigliato nel pelo. Semplicemente lo estirperemo del tutto con le dita, accertandoci di non averne lasciata una parte attaccata al pelo.

Continua la lettura
55

Prestare attenzione al comportamento del cane

Dopo aver controllato per bene il nostro cane e quindi, il pelo, le orecchie, il naso e le zampe, ovviamente saremo sufficientemente tranquilli che il nostro amico è privo di forasacchi o di eventuali parassiti tipo zecche ecc.. Per ultima ed importante ipotesi, è quella di accorgerci di eventuali comportamenti, per così dire anomali, che il cane può assumere."sub">Quindi, se tende ad alzare una zampa e non appoggiarla al suolo, oppure se scuote la testa in maniera ripetitiva, se starnutisce e fuoriesce anche del sangue, se fa movimenti con la lingua o la bocca, allora molto probabilmente, siamo in presenza di un forasacco che non siamo riusciti a vedere durante il nostro controllo. Per quanto riguarda la zampa, allargandogli le dita, dovremo riuscire a rimuoverlo da soli, per le altre casistiche, siamo costretti a rivolgerci ed anche tempestivamente dal veterinario per provvedere al benessere del nostro amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Consigli per proteggere le zampe del cane dalla neve

L'esposizione al freddo e alla neve, può causare irritazioni, prurito e screpolature nelle zampe del cane. Il contatto prolungato con la neve e con gli agenti antighiaccio, può causare ustioni chimiche sui polpastrelli del cane. Ci sono però altri...
Cani

Come proteggere il cane durante il cambio stagione

Per gli amici a quattro zampe, come per gli esseri umani, lo sbalzo di temperatura incide sull'umore, sulle abitudini e sullo lo stile di vita. Proteggere il cane durante il cambio di stagione è abbastanza facile. Non bisogna sottovalutare i fattori...
Cani

Come proteggere il proprio cane da problemi alle orecchie

Se stai leggendo questa guida, stai sicuramente cercando un metodo per capire come proteggere il proprio cane da problemi alle orecchie. Probabilmente perché in passato hai già avuto cani che hanno avuto problemi alle orecchie e non vuoi ritrovarti...
Cani

Come proteggere il cane dalle zanzare

Tra le malattie che possono trasmettersi più facilmente dal cane all'uomo ci sono, di sicuro, la filariosi e la leishmaniosi. Responsabili di tali malattie sono sia le zanzare che i pappataci; in particolare, negli ultimi anni è stata la zanzara tigre...
Cani

5 consigli per proteggere le zampe del cane dal ghiaccio

Fate camminare il vostro cane e garantirete che otterranno un sacco di esercizio fisico, quindi una parte importante del regime di salute del vostro animale domestico. È facile per soddisfare le loro esigenze quotidiane nei mesi più caldi, ma a volte...
Cani

Consigli per proteggere il cane dalle zanzare

Il cane, ha bisogno di un antiparassitario per essere protetto da zanzare, zecche, pulci e altri insetti. In commercio ce ne sono molti. Chiediamo consiglio al nostro veterinario, affinché possa indirizzarci verso il più indicato per il nostro cagnolino....
Cani

Come proteggere il cane dal freddo

Quando arriva l'inverno e le temperature diventano rigide, bisogna chiaramente tenersi al riparo da malanni e raffreddori. Ma non siamo solo noi esposti a febbre ed altre patologie nella stagione più fredda. Se abbiamo dei cani in casa, anche loro soffriranno...
Cani

Come proteggere le zampe del cane da neve e gelo

La neve e il gelo può rappresentare un problema anche per i nostri amici a quattro zampe, seppur sembrano apparentemente protetti dal manto di pelliccia. In queste condizioni meteorologiche, la parte del loro corpo che ne risente di più sono le zampe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.