Come proteggere il cane dal freddo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando arriva l'inverno e le temperature diventano rigide, bisogna chiaramente tenersi al riparo da malanni e raffreddori. Ma non siamo solo noi esposti a febbre ed altre patologie nella stagione più fredda. Se abbiamo dei cani in casa, anche loro soffriranno del drastico cambiamento di temperatura. Naturalmente ne soffriranno di più chi vive in zone calde o temperate e, visto che non esistono più le mezze stagioni, i gradi calano a picco all'improvviso. Seguendo attentamente gli utili suggerimenti contenuti in questo interessante articolo saprete come proteggere il cane dal freddo.

26

Occorrente

  • Cuccia
  • Asciugamano
  • Ciotola in plastica
  • Maglioncini
  • Phon
  • Coperta
36

E' consigliabile non lasciare fuori il cane per tante ore

Innanzitutto è consigliabile non lasciare il vostro cane all'aperto per tante ore, specie quando la temperatura è troppo bassa. La quasi totalità dei cani, indipendentemente dal pelo e dall'età, non va lasciato a prendere freddo per troppo tempo. Se avete l'obbligo di lasciarlo fuori per quasi tutto il giorno, deve stare in una cuccia chiusa. Questo lo manterrà al riparo da correnti d'aria. Utilizzare una cuccia sufficientemente larga e spaziosa, per permettergli di sedersi e sdraiarsi senza problemi. Bisogna adottare un pavimento sollevato a pochi centimetri da terra, e ricoperto con trucioli di cedro o paglia. Serve infine una coperta per tenere al caldo il cane. Si consiglia infine di mettere la cuccia controvento e di avvolgere la porta con un telo impermeabile.

46

Fare mangiare di più il cane

Se tenete il vostro cane nella cuccia, sapete bene che dovrà mangiare di più per avere sufficiente energia. Controllate che nella sua ciotola vi sia sempre acqua a temperatura ambiente e non congelata. Per quanto riguarda le ciotole per il cibo e per l'acqua, usate quelle in plastica. A basse temperature infatti la lingua del cane rischia di incollarsi al metallo provocando dolore. E dopo il bagnetto dovrete assicurarvi che sia totalmente asciutto. Poi va tenuto al caldo per un po' di tempo anche dopo essersi asciugato.

Continua la lettura
56

Coprire con maglioncini o cappottini

Per le uscite e la passeggiata quotidiana, copriteli con maglioncini o cappottini fatti apposta. Se il cane si bagna sotto la pioggia durante la passeggiata, appena tornati a casa dovete assicurarvi di asciugarlo per bene con il phon dopo, avvolgetelo in un asciugamano per mantenere regolare la sua temperatura. Infine assicuratevi di non lasciarlo mai in auto quando scendete a fare compere. L'auto spenta ed esposta al freddo, infatti, può raffreddarsi molto velocemente e il cagnolino può addirittura congelare. In inverno, il posto più sicuro per il vostro cane è la casa. Niente lo farà stare meglio che rimanere al caldo con il suo padrone, in un ambiente protetto e non rigido.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se possibile tenete il vostro cane sempre in casa, è il posto migliore per lui durante l'inverno, eccetto che per le piccole passeggiate quotidiane o le uscite.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Consigli per proteggere le zampe del cane dalla neve

L'esposizione al freddo e alla neve, può causare irritazioni, prurito e screpolature nelle zampe del cane. Il contatto prolungato con la neve e con gli agenti antighiaccio, può causare ustioni chimiche sui polpastrelli del cane. Ci sono però altri...
Cani

5 motivi per portare fuori il cane anche con pioggia, freddo e neve

Un cane è una piacevole compagnia, un amico fedele e leale. Tuttavia, convivere sotto lo stesso tetto, comporta anche parecchie responsabilità. Oltre a cure mediche, cibo ed acqua, non devono mai mancare passeggiate all'aria aperta ed attività fisica....
Cani

Come proteggere il cane durante il cambio stagione

Per gli amici a quattro zampe, come per gli esseri umani, lo sbalzo di temperatura incide sull'umore, sulle abitudini e sullo lo stile di vita. Proteggere il cane durante il cambio di stagione è abbastanza facile. Non bisogna sottovalutare i fattori...
Cani

Come proteggere il proprio cane da problemi alle orecchie

Se stai leggendo questa guida, stai sicuramente cercando un metodo per capire come proteggere il proprio cane da problemi alle orecchie. Probabilmente perché in passato hai già avuto cani che hanno avuto problemi alle orecchie e non vuoi ritrovarti...
Cani

Come proteggere il cane dalle zanzare

Tra le malattie che possono trasmettersi più facilmente dal cane all'uomo ci sono, di sicuro, la filariosi e la leishmaniosi. Responsabili di tali malattie sono sia le zanzare che i pappataci; in particolare, negli ultimi anni è stata la zanzara tigre...
Cani

5 consigli per proteggere le zampe del cane dal ghiaccio

Fate camminare il vostro cane e garantirete che otterranno un sacco di esercizio fisico, quindi una parte importante del regime di salute del vostro animale domestico. È facile per soddisfare le loro esigenze quotidiane nei mesi più caldi, ma a volte...
Cani

Come proteggere le zampe del cane da neve e gelo

La neve e il gelo può rappresentare un problema anche per i nostri amici a quattro zampe, seppur sembrano apparentemente protetti dal manto di pelliccia. In queste condizioni meteorologiche, la parte del loro corpo che ne risente di più sono le zampe...
Cani

Consigli per proteggere il cane dalle zanzare

Il cane, ha bisogno di un antiparassitario per essere protetto da zanzare, zecche, pulci e altri insetti. In commercio ce ne sono molti. Chiediamo consiglio al nostro veterinario, affinché possa indirizzarci verso il più indicato per il nostro cagnolino....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.