Come proteggere il cane dalle zanzare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Tra le malattie che possono trasmettersi più facilmente dal cane all'uomo ci sono, di sicuro, la filariosi e la leishmaniosi. Responsabili di tali malattie sono sia le zanzare che i pappataci; in particolare, negli ultimi anni è stata la zanzara tigre a dare un grande impulso alla loro diffusione. Per tale motivo, chi possiede un cane deve fare il possibile per proteggerlo, soprattutto nei mesi più caldi e quando l'animale trascorre gran parte del proprio tempo nel giardino di casa. Nella seguente guida, a tal proposito, verrà indicato come proteggere il cane dalle zanzare in modo efficace, senza che le azioni adottate si dimostrino pericolose per i cani stessi.

25

Vaccinazione ed azioni preventive

Per proteggere un cane dalla filariosi, la strada migliore è, di sicuro, quella della vaccinazione, che permette di offrire una difesa che raggiunge un anno intero. La vaccinazione è andata a sostituire la somministrazione di pastiglie, che richiedeva una ripetizione mensile. Per quanto concerne la leishmaniosi, invece, risultano fondamentali delle azioni preventive, in quanto non esistono vaccinazioni (o altre cure).

35

Antiparassitari

Diversi antiparassitari (sia sotto forma di spray che sotto forma di collare, ma anche in versione spot-on) sono stati formulati per proteggere non solo da pulci, zecche e pidocchi, ma anche per agire contro zanzare e flebotomi; questo grazie al contenuto di piretrine. Grazie a tali sostanze chimiche, da applicare direttamente sull'animale, il principio attivo ha la possibilità di concentrarsi in prossimità delle ghiandole sebacee dei follicoli piliferi. Una volta effettuata l'operazione, l'azione esercitata comincia da subito (entro le 24 ore successive), durando circa un mese. Esistono, ad ogni modo, dei collari che forniscono protezione per un periodo molto più lungo, pari a 6 mesi.

Continua la lettura
45

Altre soluzioni possibili

Oltre alla vaccinazione e all'utilizzo di antiparassitari appositi, è possibile diminuire notevolmente il rischio che le zanzare rappresentino un tormento per il cane adottando altri provvedimenti. Ad esempio, è molto utile limitare, nel periodo estivo, le uscite nelle ore serali e, soprattutto in quelle notturne. Anche nel caso in cui l'animale sia abituato a dormire fuori, in estate cercare di offrirgli rifugio in casa durante la notte. Se possibile, installare delle zanzariere alle finestre, scegliendo dei modelli dotati di maglie fitte. Infine, fare uso di repellenti che possano proteggere dalle eventuali punture dei flebotomi. Non adottare una sola di queste strategie; per poter conseguire dei risultati seguirle, invece, tutte contemporaneamente.

Ecco un link che potrebbe fornire ulteriori informazioni utili sull'argomento appena trattato in questa guida ------》https://www.mosquitoweb.it/malattie/proteggere-i-cani-da-zanzare-e-pappataci.html (Proteggere i cani da zanzare e pappataci).

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come scegliere un antiparassitario per cani

Per chi ama i cani, il pericolo maggiore viene dai parassiti in quanto possono trasmettere malattie molto gravi e in alcuni casi anche mortali. Generalmente i parassiti sono suddivisi in due grandi categorie: quelli che si limitano solo ad attaccare ed...
Gatti

Come proteggere il gatto dalle zanzare

Insieme alle giornate calde e umide d'estate, arriva la zanzara. Anche se i gatti sembrano esserne protetti dalla loro pelliccia, sono vulnerabili alle punture sulle loro orecchie e sul naso. Mentre negli esseri umani una puntura di zanzara può causare...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi in Europa

Il mondo della natura, popolato da molteplici specie animali, è stupendo e affascinante ma alcuni suoi abitanti possono essere molto pericolosi per l' uomo. Tra le specie animali che possono rivelarsi dannose per gli esseri umani ci sono alcuni insetti,...
Invertebrati e Insetti

Zanzare: 5 cose da sapere

Arriva il caldo umido e ritroviamo in agguato centinaia di zanzare pronte a succhiare il nostro sangue e infastidirci con i pruriti interminabili che solo loro sanno provocare. Ogni anno purtroppo bisogna fare i conti con questa realtà. I rimedi inventati...
Invertebrati e Insetti

Zanzare: 10 consigli per allontanarle in modo naturale

Le zanzare sono le protagoniste indiscusse dell'estate. Arrivano con il caldo, alcune specie sono attive nelle ore notturne, altre invece in quelle diurne. Tutte sfruttano i ristagni di acqua per deporre le uova. Le loro punture fastidiose possono essere...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare le zanzare in modo naturale

Le tanto fastidiose zanzare si presentano soprattutto nei periodi più caldi dell'anno. Per allontanarle spesso si ricorre a rimedi di natura chimica, non molto raccomandabili dal punto di vista della nostra salute. Al contrario esistono diversi rimedi...
Invertebrati e Insetti

Come difendersi dalle zanzare tigre

Da alcuni anni sono presenti anche da noi in Italia le zanzare tigre, un insetto molto fastidioso e aggressivo che rispetto alla zanzara comune punge durante tutto l'arco della giornata e per più mesi. Combattere la zanzare tigre non è molto semplice...
Invertebrati e Insetti

Come creare una trappola per zanzare

Durante l'estate i piccoli insetti che pungono, che causano rossori e irritazioni sono una vera piaga, soprattutto se si vuole trascorrere una serata all'aperto, in giardino. Eppure per liberarsi di queste piccole seccature non è necessario investire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.