Come proteggere il gatto dal caldo estivo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il caldo estivo raggiunge temperature che possono mettere a dura prova il fisico di molti animali, uomo e gatto compresi. Per proteggere i gatti ci sono accorgimenti che variano a seconda del colore e della razza del gatto, e a seconda del tipo di vita che conduce (se ha accesso all'ambiente esterno o se è in casa).
Ecco come proteggere il nostro gatto dal caldo estivo seguendo questi semplici e pratici consigli.

24

Come applicare la crema solare

I gatti col mantello bianco sono molto delicati e soffrono tantissimo per i danni provocati dai raggi del sole. Sono infatti più soggetti alle scottature e all'insorgenza di tumori della pelle, proprio per l'assenza di protezione data dalla mancanza dei pigmenti. Se il gatto bianco esce di casa, proteggetelo applicando la crema solare su orecchie e muso (sono le parti generalmente più "rosate" perché si vede il colore della pelle sottostante). Questo vale anche per i gatti con muso e orecchie bianche, perché sono esposti proprio dove c'è più bisogno di riparo. I siamesi con le estremità scure e il corpo chiaro hanno invece una pigmentazione che protegge i punti delicati e tiene fresco il corpo. Se avete un gatto con la pelle nuda, saprete già che vista la sua estrema delicatezza non deve uscire al sole.

34

Come far circolare l'aria

Se i gatti vivono in casa attuate tutte le strategie per tenere la casa fresca: questo porterà beneficio a tutta la famiglia. Quindi, nei giorni più caldi, chiudete gli scuri o abbassate le tapparelle entro le undici del mattino, lasciando una fessura per far entrale un po' di luce e per far circolare l'aria. Se avete la doppia esposizione nord-sud, create corrente lasciando aperte due finestre (o porte). Abbassate le tende da sole prima di mezzogiorno: qualsiasi barriera fra il sole e la casa manterrà la temperatura più bassa. Se è molto caldo, accendete un ventilatore (non il condizionatore, che va usato solo in casi di emergenza, per il benessere di tutti), meglio se è basso, così "pescherà" aria più fredda.

Continua la lettura
44

Come utilizzare gli asciugamani

Se il gatto subisce un colpo di calore (temperatura sopra i 40 gradi, iperventilazione, ansia, affanno, ma anche sonnolenza negli stadi più gravi) raffreddatelo velocemente senza causargli uno shock: non immergetelo in acqua fredda, ma bagnate il collo, le ascelle e la regione inguinale. Avvolgetelo delicatamente in un asciugamano bagnato e portatelo dal veterinario per assicurarvi che sia tutto a posto. Non bisogna assolutamente mettere un gatto in affanno per il caldo in un luogo troppo freddo! Il rischio è quello di aggravargli l'eventuale blocco respiratorio che sta vivendo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come proteggere il gatto dal freddo

In montagna, di sera, ma anche con l'allungarsi delle giornate, il nostro amico gatto potrebbe soffrire per una eccessiva esposizione all'aria aperta. Il freddo non risparmia gli animali, soprattutto quelli abituati a trascorrere molte ore in casa, al...
Gatti

Come proteggere l'orto dal gatto

Coltivare e prendersi cura di un piccolo orto in casa è un' attività che può regalare notevoli soddisfazioni personali, oltre che garantire prodotti sempre freschi, biologici, coltivati personalmente con cura ed attenzione, di qualità, quindi, sicuramente...
Gatti

Come proteggere il gatto dalle zanzare

Insieme alle giornate calde e umide d'estate, arriva la zanzara. Anche se i gatti sembrano esserne protetti dalla loro pelliccia, sono vulnerabili alle punture sulle loro orecchie e sul naso. Mentre negli esseri umani una puntura di zanzara può causare...
Gatti

Come proteggere i baffi del gatto

Le vibrisse sono organi sensoriali, con molteplici compiti, come prima cosa permettono di intuire gli ostacoli, captare il cambiamento atmosferico, la presenza di una preda, e la sua grandezza, lo spazio circostante. Servono per evitare i pericoli e maggiormente...
Gatti

Consigli per proteggere il tuo gatto da cadute dal balcone

Avere un gatto in casa è molto utile, sia per la compagnia che offrono questi graziosi animaletti, sia perché sono animali molto puliti che contribuiscono a tenere alla larga fastidiosi insetti. Essendo animali molto vivaci, i gatti hanno la tendenza...
Gatti

5 suggerimenti per proteggere i gatti dai colpi di calore

L'estate è la stagione preferita di molti, la stagione delle vacanze, del caldo e dei gelati, ma può risultare insidiosa per i nostri amici animali. Come gli umani, anche loro sono soggetti ai colpi di calore e rischiano di soffrire, se non vengono...
Gatti

Come fare stare fresco il gatto in estate

Il gatto è un animale che, al pari del cane, non è dotato di ghiandole sudoripare; per questo motivo è in grado di espellere il sudore solamente attraverso i polpastrelli. Se le temperature dell'ambiente esterno sono particolarmente alte o, comunque,...
Gatti

Come evitare che il gatto esca dal giardino

Il fascino che i gatti esercitano sull'uomo è antico è innegabile. Misteriosi e solitari, i gatti sono animali eleganti e dal carattere libero e avventuroso. Decidere di condividere i propri spazi e la propria vita con questi felini in miniatura è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.