Come pulire il box del cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per la salute del nostro cavallo risulta essere fondamentale pulire e disinfettare il suo box, visto che è il luogo in cui il nostro amico passa buona parte della giornata. Ancora oggi ci sono molti dibattiti su come pulire il box, come disinfettarlo, che prodotti utilizzare e con che frequenza farlo. Vediamo allora di fare un po' di chiarezza e scopriamo i metodi migliori per far si che il nostro cavallo viva in un ambiente sano e nelle condizioni ideali, così da evitare la diffusione di eventuali malattie. Vediamo allora come pulire per bene il box del nostro cavallo.

27

Occorrente

  • Balloni di paglia, forca, carriola o pala meccanica, disinfettanti ed acqua calda
37

Partiamo dalla lettiera, la lettiera è il letto del nostro cavallo e per far si che sia idoneo, deve essere fatto o in paglia o in trucioli. Infatti la lettiera deve essere comoda morbida e soprattutto asciutta. Il modo migliore per pulirla è rimuovere la paglia almeno una volta al giorno per far si che il cavallo sia sempre asciutto. L'altro metodo è la lettiera permanente, che consiste nell'aggiungere una, due volte al giorno paglia asciutta su quella bagnata; questo metodo viene comunemente utilizzato in mancanza di tempo e nel periodo invernale. È comunque sconsigliato utilizzare questo tipo di lettiera perché, a lungo andare, potrebbe essere dannosa per il piede dell'animale a causa della forte acidità della pipì degli stessi.

47

Tutte le operazioni di pulizia e disinfezione del box devono essere fatte con il cavallo all'esterno del box. Per prima cosa con una forca bisogna rivoltare la paglia e poi metterla in carriola o dove è possibile utilizzare la pala meccanica. Una volta che è stata rimossa tutta la paglia dal box bisogna lavare il box possibilmente con abbondante acqua calda, asciugare e iniziare la disinfezione partendo prima dalla mangiatoia e dall'abbeveratoio, poi disinfettiamo bene i muri e infine possiamo iniziare la pulizia del pavimento.

Continua la lettura
57

Il metodo migliore per poter effettuare un'efficace disinfezione è farla a 15 giorni di distanza una dall'altra almeno 5 volte all'anno. I disinfettanti migliori sono la creolina, che è un ottimo antiparassitario; un altro disinfettante molto usato è il latte di calce. Il migliore disinfettante, anche se poco utilizzato, è l'aceto di mele, ideale per la pulizia di mangiatoia ed abbeveratoio. La cosa fondamentale è diluire tutti questi disinfettanti naturali in acqua possibilmente calda.

Una volta disinfettato il box e asciugato, bisogna ricordarsi di pulire per bene gli zoccoli del cavallo e lavarli con l'aceto di mele cosi da eliminare tutti i parassiti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usiamo sempre dei prodotti naturali
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come abituare il coniglio ad utilizzare la lettiera

Allevare un coniglio non è affatto difficile, in quanto si tratta di un animale che sotto molti aspetti somiglia tantissimo ad un gatto e non solo dal punto di vista fisico, ma anche dal modo di agire e di muoversi. Se dunque avete deciso di tenerlo...
Animali da Compagnia

Come allestire una gabbia per conigli nani

Il coniglio nano è uno degli animali più presenti nelle case degli italiani, secondo solo agli intramontabili cani e gatti. Il suo aspetto simile a un peluche, la sua tenerezza e il suo musetto simpatico, lo rendono un ottimo animale da compagnia. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

Come insegnare alla cavia ad usare la lettiera

Le cavie domestiche o porcellini d'India sono dei graziosi animali che si adattano sempre piuttosto bene alla vita casalinga. Ovviamente, non essendo simili nè ai cani nè ai gatti, occorrerà avere un pizzico in più di pazienza, soprattutto nell'addestrarli...
Cura dell'Animale

Come allevare un gruppo di anatre

Capita di continuo durante una passeggiata in un parco di avvistare degli anatroccoli. Questi simpatici volatili amano sostare sul pelo dell'acqua in laghetti e stagni. Sono un'attrazione per grandi e piccini, che possiamo allevare a casa nostra. Le anatre...
Animali da Compagnia

Come allestire l'habitat per un criceto

Il criceto è un piccolo ma delicato animale domestico. Esso è relativamente facile da curare, in quanto è di ridotta taglia, necessita di attenzioni minime e può fornire un notevole intrattenimento grazie al suo carattere generalmente docile. La maggior...
Animali da Compagnia

Come insegnare al furetto a fare i bisogni nella lettiera

Ormai è noto a tutti che il furetto è un ottimo animale da compagnia come i nostri amici cani e gatti. È un animale pieno di allegria, comunicativo, disinvolto, affettuoso e curioso. Desideri adottarne uno? Devi tenere presente che il furetto è un...
Cura dell'Animale

5 consigli per la cura della cavia

La cavia è un adorabile roditore originario del Sud America. È molto simpatico ed è capace di instaurare un profondo legame con i suoi padroni. Prendersi cura di una cavia è facile, non è un animale di molte pretese. Tuttavia, come ogni animale,...
Animali da Compagnia

Come scegliere la gabbia per il furetto

Oggigiorno, esistono migliaia e migliaia di animali domestici che possiamo scegliere di tenere in casa come animali da compagnia, e nella stra-maggioranza dei casi, sono i cani, i gatti e persino le tartarughe i più selezionati. Tuttavia, in pochi sanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.