Come pulire il materasso del cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il cane rappresenta sicuramente un vero e proprio elemento della famiglia, basti pensare che per lui vengono acquistati alimenti in scatola di prima classe, giochi per irrobustire denti e gengive, collare all'ultima moda, e quant'altro. Quindi viene spontaneo come si possa pensare di fare dormire il proprio cane in terra. Nei migliori negozi per animali possiamo trovare dei comodi materassi per il proprio animale domestico, grossi guanciali di ciascuna forma e dimensione che accolgono il migliore amico dell'uomo e lo fanno riposare comodamente. Tuttavia questi materassi sono molto costosi e per fare in modo che si conservino nel migliore dei modi è obbligatorio garantirgli una corretta manutenzione. In quest semplice ed interessante guida vi spiegheremo, pertanto, come bisogna pulire il materasso del proprio cane in maniera adeguata.

27

Occorrente

  • spazzola per i peli
  • sapone di marsiglia o detersivo
  • aspirapolvere
37

È anche risaputo che, anche se il cane è abituato a vivere in casa e rimane per la maggior parte del tempo pulito, ha il diritto di uscire e di divertirsi. Tutti quanti sanno, inoltre, che quando rientra in casa sono dolori, dal momento che porta da fuori peli, fango, polvere, che vanno tutti a depositarsi sul suo materasso. Anche se i propri amici a quattro zampe accettano di buon grado l'odore e lo sporco, per le persone che le accolgono in casa questo fatto può generare un certo fastidio. La pulizia del materasso non viene, pertanto, apprezzata dal proprio cane almeno per le prime ore, dal momento che non è in grado di riconoscere il proprio odore per un po' di tempo. Tuttavia per avere una conservazione ottimale nel tempo, questa fase è obbligatoria.

47

Per prima cosa, nel caso si avesse sufficiente tempo disponibile, occorre precisare che il materasso dovrebbe essere mantenuto pulito quotidianamente. Pertanto è fondamentale cominciare sbattendo fortemente il materasso con le mani oppure con un battipanni all'aria aperta. Successivamente si potrà passare all'utilizzo dell'aspirapolvere da entrambi i lati, in modo tale da eliminare i residui di polvere e la maggior parte del pelo che si sono accumulati. Per concludere, si deve prendere una spazzola per pulire i peli, passandola in modo deciso sulla superficie e prestando la massima attenzione alle cuciture, per rimuovere gli ultimi peli rimasti. A questo punto si può lasciare il materasso all'aria aperta, in modo tale che perda l'odore con cui il cane si è intriso.

Continua la lettura
57

Se si osservano attentamente e scrupolosamente le istruzioni del passo precedente, il lavaggio potrà essere effettuato una volta a settimana, e questo sarà fondamentale per diminuire l'usura del tessuto. Tuttavia il lavaggio è d'obbligo se il proprio animale domestico è appena rientrato da una bella passeggiata tra i campi sotto la pioggia, dal momento che imbratterà il giaciglio di fango. Se il tessuto lo consente e le macchie non sono molto ostinate, è una buona idea cercare di lavare il tutto in lavatrice. Altrimenti si può tranquillamente procedere con il lavaggio a mano. A tal fine occorre posizionare il materasso a bagno per circa un'ora in acqua, in modo tale da ammorbidire il fango, qualora fosse presente. Successivamente si dovrebbe applicare del sapone di marsiglia oppure del detersivo per lavaggio a mano, per poi detergete il tutto con molta cura. A seguire, è fondamentale risciacquare con cura, strizzare e stendere al sole o mettere in asciugatrice.

67

In commercio esistono diversi spray antibatterici ed antiallergenici, che si possono utilizzare sul materasso una volta pulito. Questi tipi di prodotti sono molto utili per l'obiettivo prefissato, specialmente se il proprio cane soffre di allergie, dl momento che eliminano qualsiasi traccia di acari e di artropodi fastidiosi, rendendo più pulito e maggiormente sterile il giaciglio. Un riepilogo di quanto abbiamo esposto in questa guida è possibile visionarlo nella sezione riservata al materiale occorrente ed ai consigli da praticare.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate prodotti poco profumati, perché poco gradito dall'acuto olfatto del vostro amico.
  • Se possibile, munitevi di due materassi, in modo da avere il tempo di lavare con calma.
  • Non utilizzare spray antibatterici o antiallergenici direttamente sul cane se non scritto sulle istruzioni, fareste solo del male al vostro amico!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come scegliere un sacco nanna per cani

Un sacco nanna per cani può rivelarsi un modo divertente e sano di far sentire il vostro animale domestico a suo agio durante un viaggio in campeggio con voi. I cani possono avere freddo quando si dorme fuori, in camper o in tenda, mentre i normali sacchi...
Gatti

5 idee per la cuccia del tuo gatto

Anche se spesso il nostro gatto ama dormire nei posti più strani o adora sonnecchiare sul nostro letto, ha di certo diritto a un giaciglio tutto suo. Spesso non è facile scegliere la soluzione più appropriata per il proprio gatto. I mici sono animali...
Cani

Come tenere un cane lontano dal divano

Gli animali domestici "umanizzati" si appropriano spesso del mobilio, come tavoli, letti e divano. Fondamentalmente, non rappresenta un disturbo comportamentale. Il cane o il gatto non scavalcano così la gerarchia familiare, ma cercano calore e comodità....
Cura dell'Animale

Come lavare la cuccia dei tuoi animali domestici

Per garantire il benessere dei tuoi animali domestici e di conseguenza anche la tua salute, è necessario cercare di mantenere il più possibile pulite le loro cucce. Le cucce infatti possono divenire ricettacolo di parassiti, pulci, acari e in casi estremi...
Gatti

5 consigli per aiutare il gatto quando fa caldo

Con la stagione estiva, le temperature possono raggiungere picchi molto elevati. Il gatto, come altri animali, ha una folta pelliccia, che durante i mesi più caldi può diventare un problema. Esistono alcuni sistemi ed accorgimenti, per mantenere adeguata...
Altri Mammiferi

Tutto sull'ornitorinco

La scoperta di un buffo animale che popolava le acque dolci dell'Australia, risale al lontano 1799, quando una strana pelle di animale venne recapitata ad un funzionario del British Museum. Nessuno fino a quel momento aveva mai visto nulla del genere,...
Cura dell'Animale

Come pulire il mantello dei cavalli grigi

Imparare a mantenere pulito il mantello di un cavallo è un passo fondamentale per aiutare a tenere equilibrato il suo livello di igiene. È un'operazione che va eseguita pressochè quotidianamente. Il mantello dei cavalli grigi, detti anche leardi, è...
Altri Mammiferi

Tutto sul castoro

Il castoro è un roditore tipico dell'emisfero nord, ma è quasi completamente scomparso del tutto in Europa poiché vittima del bracconaggio per la sua pregiata pelliccia. In natura esistono due specie di castoro ovvero quello europeo e americano, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.