Come pulire la gabbia dei furetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ormai sono tantissime le persone che decidono di adottare un furetto. Si tratta di un simpatico animaletto molto coccolone e soprattutto anche tanto curioso! C'è chi infatti adotta un furetto come un vero e proprio compagno di vita, poiché questo pelosetto è particolarmente intelligente e astuto, ma può rivelarsi anche molto affettuoso. In alcuni casi infatti, molte persone preferiscono adottarne più di uno e riempirsi la casa di questi simpatici animali in grado di trasmettere tanta allegria. Il furetto ama anche stare in compagnia di bambini o, se si hanno altri animali in casa come cani e gatti, possono diventare sicuramente grandi amici. Questo piccolo ed affabile animaletto però necessita delle cure necessarie, in modo tale che abbia sempre a disposizione tutto ciò di cui ha bisogno, a cominciare dalla sua gabbietta. Di seguito vediamo insieme quindi come pulire la gabbia dei furetti.

26

Occorrente

  • Paletta
  • Sabbia
  • Prodotto naturale
36

Per mantenere la gabbia dei furetti sempre pulita e ben igienizzata è consigliabile effettuarne la pulizia almeno a giorni alterni. In questo modo dovrebbe risultare sempre ben pulita. Al contrario invece, se si hanno più furetti è indispensabile effettuare la pulizia tutti i giorni, onde evitare che si possano formare dei cattivi odori e dunque non risulterebbe igienico né per l'ambiente, né per il pelosetto.

46

A questo punto basterà armarvi di una paletta necessaria per rimuovere gli escrementi del furetto. In commercio è possibile reperire le palette che si utilizzano per la lettiera dei gatti, le quali saranno perfette anche per la pulizia della gabbia del furetto. Per assicurare sempre il massimo dell'igiene, rimuovete i bisogni del furetto sin da subito, onde evitare che la gabbietta possa risultare in poco tempo particolarmente sporca. Un altro consiglio è quello di evitare di mantenere per troppo tempo la stessa sabbietta. Cambiatela completamente ogni 3,5 giorni e sostituitela con della sabbia nuova.

Continua la lettura
56

Quando effettuate la sostituzione della sabbia è necessario procedere al lavaggio della gabbia, al fine di detergere per bene il tutto ed evitare che persistano residui di batteri o cattivi odori. Ma attenzione a non usare prodotti che potrebbero essere nocivi e tossici per l'animale. È fondamentale utilizzare un prodotto del tutto naturale per effettuare questo procedimento. A questo punto lasciate asciugare la gabbia, magari collocandola all'aria in un luogo aperto. Una volta asciutta, aggiungete della sabbietta pulita ed il gioco è fatto! Il vostro furetto apprezzerà !

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando effettuate il lavaggo della gabbia, siate accorti ad utilizzare prodotti completamente naturali per la salute del furetto
  • Cambiare la sabbia ogni 3,5 giorni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

La pulizia della gabbia per uccelli

La pulizia della gabbia per uccelli è molto importante. Qualsiasi volatile è presente nella nostra gabbia, la pulizia quotidiana è d'obbligo. La manutenzione che viene fatta alla gabbia, è semplicemente, una questione d'igiene sia per noi, sia per...
Cura dell'Animale

Come costruire una gabbia per l'allevamento dei pulcini

Per l'allevamento dei pulcini, fondamentale è una gabbia in cui gli stessi possano vivere. Anzichè comprarla, la gabbia potrà essere costruita personalmente. Esistono tanti modi per costruire una gabbia riscaldata per l'allevamento dei pulcini. Nella...
Cura dell'Animale

Come scegliere la gabbia per un porcellino d'india

All'interno di questa semplice ma utile guida, troverete ottimi suggerimenti per la scelta della gabbia più idonea per il vostro porcellino d'india, un delizioso roditore di taglia media, elevato al ruolo di animale da compagnia quando gli inglesi e...
Cura dell'Animale

Come proteggere una gabbia dal freddo

È stato stimato nel corso degli anni che la maggior parte delle persone al mondo ha posseduto o possiede tutt'ora almeno un animale domestico. Questi possono rivere sia all'interno delle nostre abitazioni, sia in gabbie come i canarini, gli uccelli esotici,...
Cura dell'Animale

10 buone ragioni per avere un furetto

I furetti sono animali tenerissimi che sempre più persone scelgono come compagnia da tenere in casa. Nonostante sia un animale un po' impegnativo, prenderne uno sicuramente è una cosa bellissima. Questi animali hanno tantissime qualità e si adattano...
Cura dell'Animale

Come ridurre l'odore del furetto

Il furetto è un piccolo animale domestico dall'aspetto innocuo e davvero molto simpatico. Il furetto sa essere anche un animale molto dolce e docile con chi lo accudisce. È il piccolo animaletto da compagnia da tenere in casa. Tuttavia il furetto emana...
Cura dell'Animale

Come pulire un terrario per criceti

Il terrario rispetto alla semplice gabbietta migliora sicuramente la felicità e la libertà di un criceto, e soprattutto se tutti i decori sono poi realizzati con materiale naturale come cortecce di alberi o pietre pezzi di legno, lo fanno stare sicuramente...
Cura dell'Animale

Come pulire le zampe al criceto

Nelle famiglie degli italiani si trovano sempre più spesso dei criceti. Questi piccoli animali domestici si sono diffusi nel mondo occidentale a partire dagli anni '30 del secolo scorso. I criceti non necessitano di grandi cure, ma è necessario eseguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.