Come pulire le orecchie al criceto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il criceto, grazie al suo aspetto buffo e simpatico, è il più diffuso roditore domestico nelle case degli italiani, seguito a ruota dal coniglio nano. Questo simpatico animaletto non richiede troppa attenzione ed ha una salute ferrea, però bisogna comunque stare attenti all'igiene dell'ambiente in cui vive. Può capitare che il criceto contragga delle infezioni alle orecchie (accade molto di rado, in ogni caso); in questo caso, la cosa migliore per evitare che subentri una malattia è pulire personalmente le orecchie del roditore. In questa guida sarà spiegato come farlo, sia utilizzando prodotti casalinghi, sia affidandosi a prodotti specifici che, in alcuni casi, sono fondamentali. Iniziamo!

26

Occorrente

  • cotton fioc
36

Fare il bagno al criceto.

Dato che il criceto è un animale di base molto pulito e molto attento alla propria igiene, probabilmente vi sconsiglieranno di fargli un bagno e, in effetti, è proprio così: infatti, il repentino cambio di temperatura può costare addirittura la vita all'animale. Se proprio volete che il criceto faccia un bagno, allora potreste dotare la gabbia di una piccola ciotola con sabbia per cincillà, dove il piccolo roditore potrà rotolarsi, con lo stesso beneficio di un bagno secco.

46

Come pulire le orecchie.

Premesso ciò, ci sono delle situazioni che necessitano dell'intervento dell'uomo per la cura e la pulizia del criceto, soprattutto nel caso in cui si annidi sporcizia nelle orecchie. Se si notano comportamenti strani, come un eccessivo grattarsi, o parti arrossate, infiammate e/o infette è importante intervenire, in quanto a volte possono annidarsi, in questa zone, acari detti “dell'orecchio”, ossia piccoli parassiti neri che, se non eliminati, possono causare seri problemi. In questo caso, il trattamento comporta la somministrazione di un medicinale tramite punture o per via orale.

Continua la lettura
56

Cosa usare per la pulizia.

Nei casi meno gravi, come arrossamenti o piccole croste, dovute a escoriazioni o graffi, si possono pulire le orecchie del criceto con delle garzine sterili o un cotton fioc, leggermente inumidito, che va passato, senza molta forza o pressione, all'esterno del condotto uditivo.
Ad ogni modo, in caso di dubbi o incertezze è sempre opportuno ascoltare il parere di un veterinario, che vi saprà consigliare e indicare il modo più efficace per curare o mantenere in perfetta saluta il vostro piccolo amico domestico.
Spero di esser stato più chiaro possibile. In bocca al lupo con la pulizia del vostro animaletto e, mi raccomando, procedete sempre con molta attenzione e precisione!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • effettuare la pulizia delle orecchie solo in caso di reale necessità.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come pulire le orecchie al cane

Prendersi cura del nostro cane è un dovere a cui non possiamo sottrarci per il benessere del nostro amico a quattro zampe. Oltre all'alimentazione, alla cura ed igiene del pelo, dei denti, ecc., tra le diverse attenzioni che prestiamo al nostro cane,...
Cura dell'Animale

Come tagliare le unghie al criceto

Il criceto è uno dei roditori più diffusi all'interno delle case degli italiani, costituendo un simpatico e paffuto animale domestico. A caratterizzarlo sono l'aspetto piuttosto tozzo, una coda corta e un manto decisamente folto, che presenta in molti...
Cura dell'Animale

Igiene e alimentazione del criceto

Gli animali domestici hanno bisogno di particolari attenzioni per vivere e crescere felici e in salute. Oggi, per l'esattezza, parleremo dell'igiene e l'alimentazione del criceto. Questo tipo di roditore è molto delicato, e quindi necessita di cure minuziose...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il criceto dal veterinario

Se abbiamo appena deciso di allevare un criceto, è importante sapere che si tratta di un animaletto molto cagionevole di salute, per cui è necessario periodicamente curarlo e soprattutto affidarsi ad un veterinario. Nello specifico ci sono almeno 5...
Cura dell'Animale

Come proteggere il criceto dal freddo

I criceti sono animali domestici molto dolci ma anche tanto delicati. È quindi necessario fare attenzione nella loro cura, per evitare che prendano freddo. Va anche detto che, fortunatamente per il padrone, il criceto non necessita di cure troppo impegnative....
Cura dell'Animale

Come capire se il criceto sta male

Sono molte le persone che si avvalgono della compagnia di un piccolo animale domestico; tra queste, una quota rilevante è composta da chi ha in casa propria un criceto, animale da compagnia per antonomasia, molto simpatico, di cui in particolare la razza...
Cura dell'Animale

Alimentazione criceto: cosa evitare

Ecco pronta una bela guida, che è adatta a tutti i nostri lettori, che amano avere in casa e quindi prendersi cura di un animale. Avere un animale in casa, è molto bello, ma allo stesso tempo porta con sè tanta responsabilità ed anche buona volontà....
Cura dell'Animale

Come mantenere pulite le orecchie di cani e gatti

Molto spesso ci capita di voler prendere un animale da compagnia. Tra quelli più gettonati, ovviamente, ci sono il cane ed il gatto. Tuttavia molte persone pensano che gestire questi animali, anche se piccoli, sia semplice. Ma nel momento in cui se lo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.