Come pulire le zampe al porcellino d'India

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Negli ultimi anni il numero di animali domestici è aumentato molto, c'è chi sceglie un cane o un gatto, c'è chi invece ama un animaletto piccolo come un criceto o un porcellino d'India. In particolare bisogna prestare attenzione alla cura e all'igiene del vostro animaletto per evitare problemi di salute. Una delle parti più soggette allo sporco sono le zampette perché spesso il pelo cresce troppo e intrappola la lettiera, il fieno, la terra ed altro. In questa guida vi consiglieró come pulire le zampe al porcellino d'India in base alla gravità dello sporco.

24

Utilizzare un panno umido

In questo primo passo vi consiglio come pulire le zampette del vostro porcellino d'India se lo sporco è poco. Se il vostro animaletto vive in gabbietta ed esce a passeggiare in giardino allora può capitare che parte del fieno e della lettiera si solidifichi tra il pelo delle zampette ma se lo sporco è poco allora vi basta semplicemente utilizzare un panno umido e dell'acqua tiepida, in questo modo potete ammorbidire lo sporco indurito e ripulire strofinando dolcemente. Non farete del male al vostro animaletto e lui sarà felice di avere di nuovo il pelo pulito tra le zampette.

34

Utilizzare un pettinino

Se lo sporco tra le zampette è molto allora è possibile che il vostro porcellino d'India senta dolore e quindi diventi piuttosto inattivo per evitare di camminare e quindi pesare sulle zampe che gli fanno male. In questo caso potete usufruire di un pettinino a denti stretti per rimuovere ogni tipo di residuo precedentemente bagnato. Pettinate con delicatezza ma decisione, senza strappare il pelo e fare male al vostro animaletto. Continuate fino ad ottenere zampette pulite e poi alla fine passate un panno umido per dare anche sollievo alla parte stressata.

Continua la lettura
44

Utilizzare delle forbicine

Ecco invece il consiglio nel caso lo sporco tra le zampette sia eccessivo. Ovviamente non dovrebbe presentarsi questo caso, nel senso che sarebbe opportuno curare l'igiene del porcellino d'India quotidianamente con una toelettatura più profonda una volta a settimana. Arrivare a dovere pulire uno sporco più profondo vi dovrebbe far ragionare e capire che forse state trascurando il vostro porcellino d'India. In questo caso dovete utilizzare delle forbicine arrorondate e tagliare lo sporco indurito, inoltre potete accorciare il pelo sulle zampe per evitare che lo sporco vi rimanga incastrato ma fate attenzione a non tagliare troppo in profondità per evitare di fargli male. Alla fine passate un panno umido sulle zampe per donare sollievo al vostro animaletto stressato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

5 cose da sapere sul porcellino d'India

Il porcellino d'India o cavia domestica, è un piccolo animaletto facente parte della famiglia dei roditori. Timido e circospetto inizialmente, nel tempo il porcellino d'India sviluppa un forte legame con il proprio padrone. La sua indole è mansueta...
Animali da Compagnia

Come coccolare un porcellino d'india

Il porcellino d'India è un piccolo roditore, particolarmente apprezzato come animale da compagnia.Si tratta di un esemplare molto curioso, vivace e affettuoso, ma anche molto delicato e timoroso. Per questo motivo è necessario prendersi cura di lui,...
Animali da Compagnia

Come spazzolare un porcellino d'india

Il porcellino d'India è un simpatico animale da compagnia che può essere allevato in gabbia all'interno di una casa o anche su un terrazzo. È fondamentale provvedere pulizia periodica del pelo al fine di evitare che col tempo possano emanare cattivi...
Animali da Compagnia

Come Lavare Un Porcellino D'India

Il porcellino d'India è un animale dall'aspetto grazioso e dal carattere dolce, ideale per farvi compagnia. Spesso, però, tende a emanare cattivo odore ed a divenire un peso per tutta la famiglia. Per mantenerlo in salute, è necessario occuparsi della...
Animali da Compagnia

Come capire se la porcellino d'India è incinta

I porcellini d'India sono tra i più graziosi animali da allevamento, ed il loro benessere si nota se si provvede a tenerli in coppia. Questo accoppiamento, porta ovviamente alla gravidanza, che non richiede particolare cura da parte di noi allevatori,...
Animali da Compagnia

Come accogliere un porcellino d'india

Il porcellino d'India, detto anche "maialino d'India" o "porcellino di mare", può essere considerato come un animale domestico. Esso, dunque, può essere adatto alle famiglie con bambini desiderosi di tenere, in casa, un simpatico animaletto con cui...
Animali da Compagnia

Come Prendersi Cura Di Un Porcellino D'India

Il porcellino d'India, chiamato anche cavia, è un piccolo animale appartenente all'ordine dei roditori, lo stesso di topi, scoiattoli e marmotte. Ha un corpo tozzo e piuttosto squadrato, collo e zampe corti. I porcellini d'India sono animali davvero...
Animali da Compagnia

Come spazzolare il porcellino d'india

Il porcellino d'india, o cavia, originario del Sudamerica, è un animale domestico da compagnia che necessita di premure e particolari attenzioni. Il simpatico pelosetto è dolcissimo ed ama il gioco e il contatto con l'amico umano. Adora la pulizia ed...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.