Come realizzare casette per gatti randagi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con l'arrivo della stagione invernale, gli animali tentano di trovare riparo nei luoghi più reconditi, che tuttavia non sono automaticamente i più sicuri. I gatti randagi, in particolar modo, cercano protezione all'interno di cunicoli e sotto le macchine, nascondigli estremamente pericolosi per la loro incolumità. Per ovviare a tale problematica, si possono realizzare a mano delle particolari casette, ottime sia a livello estetico che da un punto di vista climatico. Se pensate che la progettazione di tali soluzioni abitative sia complessa e costosa, finirete per ricredervi. Nei passi di questo tutorial vi spiegheremo infatti come procedere, quali materiali utilizzare e come migliorare le strutture rendendo immarcescibili gli interni.

27

Occorrente

  • Contenitori modulari in plastica (meglio se impilabili)
  • Box isotermico in polistirolo (di dimensioni ridotte rispetto al contenitore plastico)
  • Cutter
  • Trapano fresatore
  • Paglia
37

Forare il contenitore di plastica

Acquistate un contenitore in materiale plastico dotato di coperchio a scatto. Badate alle dimensioni, poiché questo dovrà fornire alloggio non soltanto all'animale ma anche ad un contenitore interno. Le soluzioni migliori misurano 78 x 58 x 46 cm, ma vanno bene sia prodotti leggermente più piccoli che più grandi. Posizionate il contenitore sul tavolo da lavoro e create un foro su una delle due facce minori. Per ottenere una circonferenza perfetta, disegnate preventivamente la figura, aiutandovi con compasso e pennarello indelebile. L'apertura dovrà consentire l'ingresso di un gatto adulto, pertanto non deve avere un diametro inferiore ai 15 cm. Tale foratura può essere eseguita in modi dissimili, ma avvalersi di un trapano fresatore riduce considerevolmente i tempi di lavorazione.

47

Inserire l'involucro di polistirolo

Togliete il coperchio dal box in polistirolo ed inserite quest'ultimo nel contenitore plastico. La foratura precedentemente portata a termine, va eseguita adesso anche sul box isotermico, impiegando però un semplice cutter. La scelta di questo doppio rivestimento non è casuale: la plastica esterna, che vanta spiccate proprietà idrorepellenti, assicurerà al gatto un ambiente asciutto; il polistirolo interno, dalle proprietà isolanti, favorirà il mantenimento di un clima ottimale.

Continua la lettura
57

Aggiungere la paglia sul fondo e chiudere i contenitori

Aggiungete adesso della paglia sul fondo della casetta, così che il gatto possa riposare su una superficie comoda e facilmente modellabile. Richiudete i due contenitori con gli specifici coperchi e posizionate la cuccia nelle aree in cui avete avvistato i piccoli felini. Al fine di evitare la formazione di marciumi, la paglia va cambiata ad intervalli di tempo regolari, almeno una volta al mese. Anche se i gatti randagi sono spesso diffidenti nei confronti di chi tenta di avvicinarli, la presenza di questi box li incuriosirà sin da subito. Alcuni contenitori modulari, inoltre, sono anche impilabili, quindi adatti a chi mira ad ottimizzare gli spazi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se vi è eccessiva discrepanza tra le dimensioni del box di plastica e quelle del box isotermico, potete inserire tra i due della paglia, così da limitare eventuali spostamenti degli involucri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come proteggere i gatti randagi dal freddo

La stagione fredda può rappresentare un periodo veramente complicato sia per i mici di strada, che per quelli selvatici. Mentre i gatti domestici hanno una casa e un posto caldo per riposare, non è così per i gatti che vivono all'esterno e che non...
Gatti

Come allontanare i gatti randagi dal giardino

Graziosi e sornioni, eleganti e spesso anche utili a difenderci dai topi, i gatti possono diventare però dei fastidiosi ospiti se nel nostro giardino si divertono ad estirpare piante, lasciare ricordini sgraditi e sporcare tutt'intorno. Potrebbe nascere...
Cani

Motivi per cui sterilizzare il cane

Molti pensano che sterilizzare il proprio cane sia un atto eticamente scorretto. In realtà le ragioni a favore della sterilizzazione del cane superano quelle contrarie. A sostegno di queste motivazioni ci sono delle ragioni sanitarie e non solo. Vediamo...
Cani

Come comportarsi di fronte a un cane randagio

Gli animali sono creature che dialogano in modo diverso dall'uomo, sia tra loro che con l'uomo stesso. A volte basta uno sguardo, un piccolo lamento o un segnale per far trapelare amore, nervosismo, dolcezza, felicità. Il rapporto con gli animali i basa...
Gatti

Gatto randagio: come comportarsi

Nonostante moltissime associazioni animaliste, comunali o volontarie, facciano del loro meglio per impedire gli abbandoni questi ancora avvengono. Non tutti i randagi sono però abbandonati moltissimi animali sono infatti ancora selvatici. In questa guida...
Gatti

Come adottare una colonia di gatti

Le colonie feline, ovvero gatti randagi in libertà, sono molto diffuse in Italia. Si osservano in ogni piccola o grande città, nei quartieri e nelle strade di campagna. Questi agglomerati felini godono di una speciale tutela, sancita dalla legge 281...
Gatti

Come ritrovare un gatto smarrito

I gatti sono degli animali veramente fantastici: capaci di tanto affetto ma allo stesso tempo terribilmente indipendenti e dallo spirito curioso ed intraprendente. Queste caratteristiche li portano ad allontanarsi dalle proprie case per periodi più...
Cani

Come spulciare un cane randagio

Il cane è notoriamente considerato il migliore amico dell'uomo, ed è in grado di dare amore e affetto al suo padrone, con il quale ha stabilito un rapporto di alta fedeltà fin dai primi giorni. È noto anche che, purtroppo, molto spesso, ci si imbatte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.