Come realizzare un acquario per tartarughe

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Quando si decide di ospitare in casa una o più tartarughe, dobbiamo anche essere consapevoli che non potranno vivere perennemente all'interno di una vaschetta. Come tutti gli esseri viventi presenti sul pianeta, hanno la necessità di avere spazio a loro disposizione. Amano muoversi e nuotare liberamente. Vediamo allora qualche consiglio su come realizzare un acquario per tartarughe d'acqua.

28

Occorrente

  • livella
  • silicone
  • 2 lastre in vetro da 80x40x50
  • 2 lastre in vetro da 43x49
  • 1 lastra in vetro 80x43
  • 2 pannelli in legno multistrato da 70x70
  • 2 pannelli in legno multistrato da 90x70
  • avvitatore elettrico
  • viti da legno
38

In commercio possiamo trovare una vasta scelta di acquari adatti ad ospitare le piccole tartarughe d'acqua. Corredati di tutto quello che occorre per tenere in vita gli animali pronti da installare. Prima di effettuare l'acquisto di un acquario, pensiamo che costruirlo non è per nulla difficoltoso. Sono infatti sufficienti pochissimi attrezzi e qualche rudimento sul fai da te. Cominciamo quindi con il procurarci tutto l'occorrente e cominciamo la lavorazione.

48

Rechiamoci presso una vetreria in grado di fornirci il materiale adatto. L 'Acquario deve essere largo 80 cm, profondo 40. Ricordiamoci di far smussare gli angoli delle lastre in maniera da poterli manovrare in tutta sicurezza. Abbiamo poi bisogno di procurarci anche del legno multistrato. Ci permette di realizzare un modello dal quale partiremo poi con la realizzazione di quello vero e proprio. Posizioniamo il primo pannello di legno su di un piano. Appoggiamo ora sul fianco l'altro pannello e fissiamoli utilizzando viti da legno. Facciamo però molta attenzione a mantenere l'angolo perfettamente retto. Questo ci aiuterà notevolmente durante l'assemblaggio con il vetro. Per essere sicuri di non sbagliare utilizziamo una piccola livella. Terminato il montaggio della prima fiancata passiamo alla seconda. Terminata anche questa operazione fissiamo la parte laterale esterna. A questo punto il nostro modello è pronto.

Continua la lettura
58

Cominciamo con l'appoggiare alla base del modello in legno la lastra in vetro, ovvero la base dell'acquario. Applichiamo ora uno strato di silicone nella parte interna della parete in legno, appoggiamoci immediatamente la lastra in vetro tenendola perfettamente perpendicolare. Per capire se stiamo proseguendo correttamente, utilizziamo nuovamente la livella. Ad una ad una posizioniamo le lastre laterali, ed infine concludiamo l'opera montando quella davanti. Ora non ci resta che lasciare asciugare perfettamente il silicone prima di continuare nei lavori.

68

Trascorso il tempo necessario, provvediamo a smontare i pannelli in legno, lasciando così libera la struttura in vetro. Prendiamo ora del nastro da carrozziere e stendiamone una striscia ad un centimetro dell'attaccatura dei vari pannelli, sia orizzontalmente che verticalmente. Adesso ripassiamo il silicone anche in esterno, con un dito cerchiamo di chiudere perfettamente le varie fessure. Facciamo la stessa operazione anche sulle fiancate dove le lastre si uniscono. Lasciamo asciugare per circa 15 minuti e ripetiamo l'operazione di sigillatura. Per non creare un grosso bordo di materiale, ad ogni passaggio stendiamo il silicone utilizzando un foglio di carta oleata ripiegata su se stessa. Quando il silicone è perfettamente asciutto, riempiamo l'acquario con acqua in maniera da testare la sua tenuta. Se tutto precede nel migliore dei modi, possiamo iniziare ad allestirlo e mettere poi a dimora le nostre piccole amiche.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate molta attenzione quando montiamo il vetro, deve essere perfettamente incastrato in modo da non perdere acqua
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come allestire un acquario per le tartarughe

Quando si decide di prendere un animale è bene conoscere per bene tutto ciò di cui ha bisogna per soddisfare le sue esigenze. Diventa quindi fondamentale, per quanto ovviamente possibile, garantire un ambiente che possa farle crescere serenamente. In...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un recinto per le tartarughe

Le tartarughe di terra possono raggiungere i trent'anni di vita e, a differenza delle tartarughe marine o di acqua dolce, sono erbivore. Nel loro habitat naturale godono di spazi molto ampi nei quali potersi muovere in libertà. In cattività le tartarughe...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un terrario per tartarughe

I terrari per tartarughe sono modi meravigliosi per mostrare il vostro animale domestico e fornirgli un ambiente che imita molto attentamente il suo habitat naturale. Tuttavia, la fragilità di questi animali richiedono un spazio molto specifico per mantenere...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura delle tartarughe di acqua dolce

Le tartarughe sono degli animali abbastanza belli e riescono in un certo senso anche ad essere affascinanti. Se si amano questi animali si possono comprare delle piccole tartarughe di acqua dolce. Se si decide di acquistare le tartarughe bisogna garantire...
Rettili e Anfibi

Tartaruga d'acqua dolce: costruire un acquario su misura

Gli amanti delle tartarughe marine sono tanti e sempre di più si tende a tenere in casa come animale da compagnia un animale appartenente alla famiglia delle testuggini, perché sostanzialmente si tratta di animali a bassa manutenzione. Tuttavia è bene...
Rettili e Anfibi

Il letargo nelle tartarughe mediterranee

Se siete degli appassionati di tartarughe o se possedete delle tartarughe mediterranee e vorreste capire un po' di più dei meccanismi che regolano il loro stile di vita, questa guida fa al caso vostro. Le tartarughe mediterranee sono tra le specie di...
Rettili e Anfibi

Tartarughe: classificazione e anatomia

Quando parliamo di tartarughe, nel linguaggio comune intendiamo le specie acquatiche, sia marine che di acqua dolce. Quando invece si parla delle tartarughe terrestri si usa il termine testuggini. Dal punto di vista tassonomico però non è così e con...
Rettili e Anfibi

Come Costruire un terrario per le tartarughe di terra

Hai trovato delle tartarughe in giardino e non sai dove metterle? Sono nate delle nuove tartarughe? Se rientri in questi casi e non vuoi lasciarle libere per il giardino sei sul sito giusto! Questa Guida spiega come costruire un ottimo terrario per le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.