Come realizzare un gioco per il gatto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il gatto, al pari del cane, è l'animale domestico più amato ed adottato dalle famiglie di tutto il mondo. Questi animali, ovviamente, non sono dei pupazzi bensì degli esseri viventi e come tali necessitano di dovute cure ed attenzioni, proprio come si farebbe nei confronti di un bambino. Queste esigenze non si limitano soltanto al nutrimento e alle cure mediche, ma anche alle attenzioni emotive di cui un animale che vive in casa ha assolutamente bisogno. A tal proposito, il gioco è un elemento fondamentale e per questo motivo si possono facilmente trovare in commercio dei giochini appositamente progettati per il divertimento di cani, gatti, etc. Tuttavia, è possibile anche creare con le proprie mani un oggetto del genere. Vediamo allora come realizzare un gioco per il gatto.

25

Occorrente

  • calze
  • stracci o bambagia
  • ago
  • filo
  • cordicella
  • campanellini
35

Innanzitutto prendete delle vecchie calze da buttare come calze di cotone oppure calze di nylon ormai smagliate o bucate e che quindi non utilizzate più. Procedete poi a ritagliare una parte tondeggiante e priva di buchi (se ci sono rammendateli). È più semplice se scegliete la parte della punta oppure quella del tallone che sono già tondeggianti. Attenzione a non ritagliare mai una superficie di stoffa troppo ampia in quanto alcuni gatti sono spaventati dagli oggetti troppo grandi e quindi potrebbero reagire male.

45

In seguito imbottite la parte ritagliata con degli stracci che avete precedentemente tagliato in striscioline o pezzettini, per renderla più soffice, oppure con la bambagia. Chiudete poi il giochino che dovrebbe avere la forma simile ad una sfera cucendo la parte aperta con ago e filo. Fate molta attenzione a sigillare bene e con cautela tutte le parti e soprattutto che non ci siano dei punti troppo lisi in modo da evitare che il gatto giocandoci distrugga il gioco.

Continua la lettura
55

Applicate al giocattolo una cordicella abbastanza lunga (almeno un metro e mezzo), di spago, lana o altro materiale in modo da poter muovere la pallina per fare giocare tu stesso il gatto. Se volete potete completare il giochino applicando uno o più campanellini metallici, così da attirare il gatto anche con il rumore. Cuciteli molto bene in modo che non si stacchino e badate a non metterne troppi per non spaventare il gatto. Inizialmente muovete voi il giocattolo e in seguito, una volta presa confidenza il gatto comincerà a giocare da solo. Vedrete che con questo giochino fatto con le vostre mani il vostro caro amico gatto non avrà più tempo di mordicchiare tutte le vostre cosine. Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Idee per realizzare giocattoli per un micio piccolo

I gatti sono degli animali unici e fantastici che amano giocare e sono sempre alla ricerca di qualche cosa nuova che desti la loro curiosità. Soprattutto un micio piccolo ha bisogno del divertimento, di scoprire gli oggetti e conoscere il mondo. Ecco...
Gatti

Come accogliere un cucciolo di gatto

Gli animali domestici portano tanta allegria nelle nostre case e ci permettono di fare un'esperienza davvero unica. Molto spesso queste povere bestioline vengono abbandonate da coloro che non sono in grado di prendersene cura. Sicuramente vi sarà capitato...
Animali da Compagnia

Come costruire un giocattolo per i conigli nani

A differenza di quello che molti credono i conigli sono animali piuttosto interessanti dal punto di vista comportamentale, molto intelligenti e che hanno bisogno di continui stimoli per mantenere un buono stato di benessere soprattutto mentale. Per sollecitarli...
Cani

Come insegnare al cane a lavarsi

Il cane, per sua natura, ama l'acqua. Irresistibilmente, in spiaggia corre verso la riva del mare a bagnarsi. A volte si tuffa direttamente e nuota. Anche le pozzanghere diventano per lui un'attrazione incontrollabile. In un attimo, eccolo ad immergersi...
Gatti

5 consigli per mantenere in forma il tuo gatto

Il gatto è un animale che dorme tantissimo. Il suo riposo quotidiano può contare dalle 12 alle 16 ore di sonno. Per sua natura, il gatto tende alla pigrizia, e il gatto abituato a tutti i comfort casalinghi rischia di mettere su qualche chilo di troppo....
Animali da Compagnia

Come prendersi cura di un coniglio nano

Fino a qualche anno fa, gli unici animali domestici che l'essere umano decideva di ospitare in casa propria erano solo il cane ed il gatto. Oggi, invece, vanno molto di moda i cosiddetti animali da compagnia, che vengono sistemati in delle gabbie progettate...
Cani

Come creare un recinto per cani

Il cane è uno fra gli animali domestici più diffusi. Discende dal lupo e nei secoli l'uomo lo ha addomesticato, fino a diventare il suo amico più fedele. Essendo un mammifero che deriva da situazioni di vita all'aperto, ha il bisogno di trascorrere...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i conigli

Fino a qualche anno fa, il coniglio era considerato un'animale adatto esclusivamente per finire sulle nostre tavole. Oggi, invece, molte persone preferiscono ospitarlo in casa propria come animale da compagnia e, dopo il cane ed il gatto, è il preferito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.