Come realizzare un laghetto per carpe koi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le carpe koi, forse ai più sconosciute, sono dei pesci d'acqua dolce molto pregiati. Sono originarie della Cina ma sono stati i Giapponesi a selezionarle ed iniziarne l'allevamento. Hanno colori vivacissimi e raggiungono anche il metro di lunghezza. Sono dei pesci molto eleganti nei movimenti e sono anche molto docili. Infatti, alcuni esemplari arrivano a mangiare direttamente dalle mani dell'uomo, come fossero quasi degli animali domestici. Le carpe koi sono anche molto costose, visto che possono arrivare a costare decine e decine di migliaia d'euro, specie se sono di razza pura. Qualora questi pesci così speciali ci intrigassero particolarmente, potremmo pensare, spazio permettendo, di realizzare un laghetto riservato proprio al loro allevamento.

27

Occorrente

  • ampia vasca (profonda almeno 2 metri)
  • sistema di filtraggio dell'acqua
  • sistema di riscaldamento dell'acqua
  • pompa o una cascata d'acqua
  • impianto ultravioletto e ad ozono
  • teli in PVC per laghetti
37

Vasca e filtraggio

Prima di tutto dovremo selezionare la giusta vasca: dovrà essere bella esteticamente e poter contenere acqua sempre limpida e pulita per poter ammirare questi esemplari di pesci unici nel loro genere. In alternativa, se disponiamo di spazio e terreno libero, potremmo scavare direttamente la vasca nella terra e poi impemeabilizzarla con teli in PVC adatti proprio allo scopo. Dovremo, a questo punto, installare un sistema di filtraggio dell'acqua, molto importante viste le dimensioni considerevoli che riescono raggiungere queste carpe. I rifiuti che produrranno, infatti, saranno altrettanto importanti, ragion per cui ci sarà bisogno di un ottimo filtraggio dell'acqua, per mantenerla pulita e ben ossigenata.

47

Temperatura e profondità

Ogni appassionato di pesci saprà che è necessario prevedere anche un sistema di riscaldamento dell'acqua, specialmente per il periodo invernale. La temperatura dell'acqua adatta all'allevamento di questa specie di carpe, infatti, non dovrà mai scendere al di sotto dei 6-7 gradi. La profondità del laghetto che ospiterà le carpe koi, inoltre, dovrà essere di almeno 2 metri, per far sì che le carpe possano nuotare agevolmente e sviluppare, così, perfettamente la loro muscolatura.

Continua la lettura
57

Ossigenazione e decorazioni

In più, il laghetto dovrà essere attrezzato con delle piccole caverne sotterranee e con degli oblò che possano aprirsi, all'occorrenza, quando si vorrà nutrire la carpa con le proprie mani. La flora acquatica dovrà essere abbastanza scarna, mentre sarà fondamentale prevedere un impianto ultravioletto e ad ozono per mantenere l'acqua sempre sterile. I cambi d'acqua nel laghetto, inoltre, dovranno essere settimanali, perché la carpa koi ama vivere in un ambiente sempre pulito. A questo proposito, non sarà affatto utile posizionare sassi sul fondo del laghetto, poiché è proprio lì che lo sporco si andrà maggiormente ad accumulare. Non dimentichiamo, poi, di aggiungere al nostro laghetto anche una pompa o una cascata d'acqua, che andrà a rimescolare l'acqua permettendo la sua costante e perfetta ossigenazione. Infine, ci sarà bisogno, molto probabilmente, di un trattamento anticalcare per l'acqua, da effettuare di tanto in tanto o all'accorrenza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sapevate che la carpa koi, secondo la tradizione giapponese, assume connotati quasi spirituali, incarnando valori come l'amore, l'amicizia, ma anche il coraggio, la forza e la virtù? La carpa koi, infatti, ha la caratteristica di rimanere completamente immobile nel momento in cui sa che sta per essere uccisa, un po' come un samurai. Per cui, prendersi cura di questi splendidi pesci avrà un valore anche simbolico.
  • La carpa koi è un pesce onnivoro, quindi potrete nutrirla con frutta e verdura, mentre da sola riuscirà a catturare insetti come larve e zanzare che si depositeranno sull'acqua del vostro laghetto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come realizzare uno shampoo naturale per cani e gatti

In Italia, ogni anno vengono spesi circa 500 euro a testa per la cura dei nostri animali: veterinario, cibo e prodotti per la loro igiene. Non si tratta di cifre assolutamente basse: si potrebbe, perciò, pensare ad una soluzione per potere risparmiare...
Cura dell'Animale

Come nutrire una tartaruga d'acqua

Quante volte ci capita di andare in un negozio per animali e rimanere affascinati dalle creature che tengono in esposizione? Una di queste, che è possibile allevare anche in casa come inusuale animale da compagnia, è la tartaruga d'acqua. Richiedono...
Cura dell'Animale

Come realizzare uno spray antiparassitario naturale

Se intendiamo realizzare in casa uno spray antiparassitario naturale, possiamo usare alcuni ingredienti che non nuocciono alla salute umana e nel contempo sono ben tollerati anche dagli animali. Si tratta di sostanze che si possono reperire facilmente,...
Cura dell'Animale

Come realizzare una stalla per il cavallo

Cavalcare è una nobile e divertente attività oltre che uno sport sempre più diffuso. Moltissime persone, che hanno a disposizione spazio sufficiente, scelgono di acquistare un cavallo per poterlo cavalcare liberamente, facendo delle lunghe e salutari...
Cura dell'Animale

Come realizzare un collare elisabettiano per il cane

Il collare elisabettiano è sicuramente un collare poco bello da vedere, che può creare in alcune occasioni disagio ed anche imbarazzo al nostro cane. Tuttavia questo collare in alcuni casi si rivela l'unico modo per impedire al nostro animale di ferirsi,...
Cura dell'Animale

Come nutrire una tartaruga di terra

Le tartarughe di terra, così come altre specie di piccoli rettili, sono sempre più diffuse come animali domestici: sono più facili da tenere di quelle d'acqua, in quanto non hanno bisogno di un laghetto o di un'apposita bacinella d'acqua, e si possono...
Cura dell'Animale

Come creare detergenti per animali in casa

Se in casa abbiamo degli animali ed intendiamo periodicamente lavarli, possiamo creare dei detergenti fai da te che possono essere liquidi o a secco. Si tratta di soluzioni ottimali in quanto oltre a rivelarsi funzionali, ci consentono anche di risparmiare...
Cura dell'Animale

Come allevare le pecore

Le pecore sono degli animali molto mansueti, fanno parte degli ovini e oltre a produrre il latte per realizzare i formaggi, forniscono la lana, che è molto utile per realizzare alcuni capi invernali, come i cappotti o i gilet oppure le coperte e le imbottiture...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.