Come riconoscere e trattare il chilotorace nei cani

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I cani, si sa, sono i migliori amici dell'uomo, sono in grado di trasmetterci amore, serenità e sicurezza, tuttavia prima di adottare un cane, dovremo necessariamente essere sicuri di poterci prendere cura del nostro amico, di assicurargli tutte le cure necessarie, di dargli il cibo di cui ha bisogno ed assicurargli tutto il nostro amore. Tuttavia è importante riuscire a conoscere alcuni particolari comportamenti del nostro cane, che potrebbero rivelarci alcuni malesseri, in modo da poterlo curare tempestivamente. Per fare ciò dovremo semplicemente ricercare su internet, fra le moltissime guide esistenti, quella che riguarda le patologie presentate dal nostro animale. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a riconoscere e trattare correttamente il chilotorace nei cani.

25

Le cause che possono portare allo sviluppo di questa malattia sono: insufficienza cardiaca destra, corpi estranei, malattie cardiache congenite e acquisite, torsione del lobo polmonare, linfoma, tumore alla base del cuore, granulomi micotici, miocardiopatia, ernia diaframmatica, rottura del dotto toracico, ostruzione della vena cava craniale o giugulare, granuloma da causa fungine, chilopericardio idiopatico e tante altre ancora.

35

I sintomi che il cane presenterà sono: innanzitutto la tosse (a volte può essere anche l'unico sintomo), respiro addominale, ipertensione venosa, cianosi, dispnea. Per avere una diagnosi certa bisogna prima di tutto avere a portata di mano una ecografia, radiografia, ecocardiografia e toracentesi. Il drenaggio è assolutamente fondamentale perché porta sia sollievo all'animale e permette al medico di raccogliere il liquido che andrà poi ad analizzare.

Continua la lettura
45

La terapia che il veterinario andrà ad eseguire è volta a dare sollievo al vostro cane che avrà problemi a respirare. Spesso la malattia non è curabile e in certi casi si opta per un trattamento chirurgico o per quello medico. Il trattamento chirurgico deve essere effettuato per trattamenti altamente specializzati che non sempre garantiscono la guarigione. In caso di chilotorace ideopatico si può provare a tentare una dieta a basso contenuto di grassi e in contemporanea si somministrano sostanze naturali come il chitosano o la rutina.

55

In ogni caso la cosa fondamentale appena riscontriamo uno dei sintomi riportati nei passi precedenti di questa guida, è quello di portare il nostro animale dal veterinario il prima possibile, in modo che il medico valuti la situazione e la terapia migliore da effettuare in base alle condizioni della malattia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come trattare l'infezione fungina nei cani

I cani sono i migliori amici dell'uomo ed è per questo che per ricambiare in modo amorevole la loro affettuosa compagnia è importante prendersi cura di loro specialmente quando sono vittime di malattie. Un'infezione fungina, non è di solito nulla di...
Cani

Come trattare la congestione nasale nei cani

In questa bella ed utile guida, che abbiamo deciso di scrivere per voi, vogliamo cercare di capire insieme, come e cosa fare, per poter trattare, nel migliore dei modi, la congestione nasale nei nostri cani. Si sa che anche i nostri amici a quattro zampe,...
Cani

Cani: come riconoscere la nausea

Ecco una guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto, poter imparare qualcosa di più sui cani ed in particolar modo vogliamo cercare d'imparare insieme come riconoscere la nausea nel nostro cane, in maniera tale da poterlo aiutare a viverla...
Cani

Come riconoscere il cirneco dell'Etna

I cani hanno subito da sempre diverse trasformazioni: è errato pensare che soltanto gli uomini si siano evoluti a partire dalle scimmie, per poi diventare Homo Erectus e infine Homo Sapiens Sapiens. Molti di voi sicuramente non sapranno che anche alcune...
Cani

Come realizzare una cuccia per cani con un vecchio maglione

In questa guida vi spiegherò in tre semplicissimi passi come realizzare una cuccia per cani con un vecchio maglione. L'idea di per sé potrà sembrarvi bizzarra, ma fidatevi, non è così. Il lavoro da effettuare è davvero semplice. Inoltre, rimarrete...
Cani

I cani più adatti per i bambini

Eccoci qui, pronti a proporre una guida molto utile, per imparare quali sono i cani più adatti per i bambini, affinché possano vivere con questo splendido animale, un rapporto unico e speciale, che nessuno potrebbe creare. Avere in casa un animale è...
Cani

Cane depresso: come riconoscere i sintomi e cosa fare

I cani sono degli animali dal temperamento forte e deciso. Ma delle volte possono cadere in uno stato profondo di tristezza. Le cause scatenanti possono essere molte e legate a cambiamenti. Uno dei più frequenti viene attribuito a un eventuale trasloco....
Cani

Come curare un blocco intestinale nei cani

Ecco una guida, molto pratica ed utile, per tutti coloro, tra i nostri lettori e lettrici, che gli animali, ed in particolare i cani. Grazie a questo articolo, cercheremo di aiutarli a tenere sempre sotto controllo la salute del proprio cane, in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.