Come riconoscere i rapaci in volo

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Come riconoscere i rapaci in volo? Se sei interessato a questa guida probabilmente potrai fare grandi passi nel birdwatching! Tale pratica infatti consente di imparare ad ammirare gli uccelli in volo, senza intenti venatori ma per semplice soddisfazione personale legata ad una passione. Chi pratica il birdwatching ama la natura e la libertà degli esseri viventi. Tutte le specie di rapaci trattate in queste pagine, infatti, sono protette e dunque non cacciabili (eviterete così pesantissime sanzioni penali). Ecco perché, in questa guida, principalmente composta da qualche passaggio, molto rapido e veloce, vi spiegheremo in maniera molto dettagliata, quali sono i metodi su come riconoscere i rapaci in volo.

27

Occorrente

  • Binocolo
  • Attrezzatura fotografica (facoltativo)
  • Abbigliamento mimetico
37

Forma e ali

Le caratteristiche principali, da osservare con molta attenzione, sono innanzitutto la forma e le dimensioni delle ali, rapportate soprattutto alla lunghezza della coda. È molto importante, inoltre, considerare la colorazione del piumaggio e la dimensione di ogni volatile. Uno dei rapaci più comuni presenti nel nostro territorio è la poiana comune (buteo buteo). Si distingue per le dimensioni notevoli (apertura alare 110-130 cm), che a volte portano l’osservatore a confonderla con l’aquila. In volo la testa appare incassata e le ali leggermente rialzate, frontalmente a forma di V.

47

Tipologia di volo

Nel caso del gheppio, che è un piccolissimo rapace, invece possiamo notare sicuramente, come caratteristiche principali, le ali molto appuntite e lunghe. Oltre questo, questo rapace, possiede un'altra caratteristica fondamentale, cioè il piumaggio, di un colore molto forte, di rosso acceso. Ma la peculiarità principale che lo contraddistingue su tutti gli altri rapaci, è la sua tipologia di volo. Il cosiddetto volo "A Spirito Santo". Questa tipologia di volo, consiste nel volare, restando fermi in un punto ben preciso in aria.

Continua la lettura
57

Apertura alare

Il falco pellegrino, invece, a differenza di altri volatili, vola a quote molto alte e per questo motivo è molto difficile riuscire a notarlo mentre solca i nostri cieli azzurri. La sua apertura alare è notevole e le sue ali sono molto appuntite ed allungate (frangiate).

67

Quota

Un’altra specie, presente maggiormente nelle zone umide, è il falco di palude. È un rapace dalla grande mole, simile alla poiana. Si differenzia per la tipologia del volo. Con le ali aperte ben sopra il livello del dorso, questo rapace tende a sorvolare lentamente il paesaggio a quote molto basse e, soprattutto, predilige le zone ricche di acqua, come i prati appena irrigati o i canneti.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se ti piace fotografare, il birdwatching si coniuga con la fotografia naturalistica di uccelli in volo. Avrai bisogno di una macchina fotografica reflex, un teleobiettivo ed un cavalletto, oltre che ad un punto d'osservazione mimetico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Rapaci: 5 specie presenti in Italia

I rapaci sono volatili predatori, caratterizzati da un becco a forma di uncino e dai bordi taglienti, zampe forti munite di artigli ricurvi e una vista molto sviluppata; quest'ultima è una peculiarità dei rapaci, difatti essi possiedono la vista più...
Volatili

I 10 rapaci più veloci al mondo

I rapaci sono degli uccelli predatori che si cibano di altri animali (roditori, rettili e piccoli mammiferi perlopiù). Quello che li contraddistingue è un senso della vista eccezionale e degli artigli molto potenti, il tutto associato ad un'elevata...
Volatili

Come riconoscere un'aquila

Le aquile sono degli uccelli che nei tempi antichi erano molto venerati, poiché rappresentavano l'emblema del potere, della leggerezza e della trascendenza. Gli antichi Aztechi, furono i primi a conoscerle ed apprezzarne le loro gesta, ed ancora oggi...
Volatili

Come riconoscere una gazza ladra

Il mondo dei volatili copre una vasta gamma di esemplari dalle diverse dimensioni. La varietà del loro colore e del loro piumaggio desta un stato di meraviglia in chi li osserva e ne permette il riconoscimento della specie. Per gli appassionati di...
Volatili

Come riconoscere lo storno

Presente in oltre 100 Paesi, lo storno è una delle specie appartenenti alla famiglia degli Sturnidi più nota al mondo, in particolare per la sua spiccata adattabilità alla convivenza con l'uomo e la capacità di imitare perfettamente il verso di altri...
Volatili

Come riconoscere la taccola

Nel corso degli anni, diverse specie di corvidi si sono insediate nei nostri centri abitati abituandosi alla convivenza con l'uomo: fra queste, la taccola (Coloeus monedula) è una delle più interessanti. Parente stretta della cornacchia, la taccola...
Volatili

Come Riconoscere La Ballerina

Un adorabile uccello conosciuto e presente in grande quantità di esemplari anche in italia "La Ballerina". Questo è possibile trovarlo anche in luoghi con clima rigido dal circolo polare artico, al sud dell'Iran, Himalaya e sud della Cina ma questi...
Volatili

Come riconoscere il sesso dei pulcini

Per gli allevatori è fondamentale sapere se quello che hanno davanti sia un pulcino maschio oppure femmina, poiché i primi, non essendo in grado di produrre uova, vengono solitamente scartati. Purtroppo non è semplice distinguere i due sessi, soprattutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.