Come Riconoscere Il Falco Tinnunculus

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il Falco Tinnunculus è un particolare volatile che fa parte della famiglia dei rapaci. Chi ama imparare a riconoscere tutte le diverse e vastissime specie di animali, ed in particolare quelle dei volatili e dei rapaci, non può certo dimenticare questo bellissimo esemplare rapace di Falco Tinnunculus. Si tratta infatti di uno tra i rapaci più belli e maestosi che volano nei nostri cieli. Il Falco Tinnunculus è un rapace diurno di piccole dimensioni ed appare molto simile al falco pellegrino dal quale, però, differisce per il colore e per il tipo di volo. Questa guida potrà risultare molto utile, pur nella sua semplicità, per chi desidera imparare come riconoscere il Falco Tinnunculus osservandolo in volo, durante una passeggiata in montagna. Nelle prossime linee guida troverete tutte le informazioni necessarie per imparare a conoscere ed a riconoscere questo meraviglioso rapace. Ecco tutto ciò che dovete sapere sul Falco Tinnunculus: come riconoscere subito il Falco Tinnunculus!

24

Il Falco Tinnunculus viene anche chiamato, più semplicemente, "gheppio", ma è scientificamente ed ufficialmente conosciuto come Falco Tinnunculus. Il Falco Tinnunculus è un volatile appartenente all'ordine degli Accipitriformi e alla famiglia dei Falconidi. Date le sue piccole dimensioni si è ben integrato nei centri abitati dove, specialmente in particolari periodi dell'anno, è molto semplice intravederlo. Non sarà quindi necessario avventurarsi in alta montagna per vedere il Falco Tinnunculus! Potrebbe capitarvi di vederne uno anche nella vostra città.

34

Il piumaggio di questo esemplare di Falco Tinnunculus è uno dei più caratteristici di tutti i rapaci presenti nel nostro paese, dato il grande dimorfismo sessuale tra il maschio e la femmina.
Il maschio del Falco Tinnunculus presenta il capo grigio cenere con una macchia nera intorno all'occhio, mentre il dorso è di un rosso tendente al marrone-terra con chiazze nere sparse. La femmina del Falco Tinnunculus presenta invece un colore marrone uniforme su tutto il corpo.
La coda è grigio scura con la punta nera così come la punta delle ali.

Continua la lettura
44

Il Falco Tinnunculus è un esemplare di piccole dimensioni, in quanto non supera i 250 grammi di peso con un'apertura alare che solo in casi eccezionali supera i 75 centimetri. Il Falco Tinnunculus, o gheppio, è conosciuto per il suo volo particolare, quasi come se oscillasse e, a volte, specialmente in giornate particolarmente ventose, rimane sospeso in aria a sfruttare le correnti.
Il suo verso assomiglia ad un vero tintinnio in quanto emette un suono simile ad un "ti ti ti ti". È proprio per questo che viene chiamato Falco Tinnunculus!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come addestrare un falco pellegrino

Da 4000 anni l'uomo e i rapaci sono fedeli compagni di caccia. Il Falco Pellegrino è un rapace che possiede delle penne scure sul capo le quali ricordano un cappuccio indossato proprio dai pellegrini. È conosciuto soprattutto per essere l'animale più...
Volatili

Come riconoscere i rapaci in volo

Come riconoscere i rapaci in volo? Se sei interessato a questa guida probabilmente potrai fare grandi passi nel birdwatching! Tale pratica infatti consente di imparare ad ammirare gli uccelli in volo, senza intenti venatori ma per semplice soddisfazione...
Volatili

Come riconoscere un'aquila

Le aquile sono degli uccelli che nei tempi antichi erano molto venerati, poiché rappresentavano l'emblema del potere, della leggerezza e della trascendenza. Gli antichi Aztechi, furono i primi a conoscerle ed apprezzarne le loro gesta, ed ancora oggi...
Volatili

Come riconoscere un'upupa

L'upupa è un meraviglioso uccello di medie dimensioni, che presenta il becco lungo e sottile, ma ciò che lo caratterizza per poterlo riconoscere è il piumaggio formato da un ciuffo di penne sul capo. Il nome di questo animale rappresenta un'onomatopea...
Volatili

Come riconoscere una gazza ladra

Il mondo dei volatili copre una vasta gamma di esemplari dalle diverse dimensioni. La varietà del loro colore e del loro piumaggio desta un stato di meraviglia in chi li osserva e ne permette il riconoscimento della specie. Per gli appassionati di...
Volatili

Come riconoscere il sesso dei pulcini

Per gli allevatori è fondamentale sapere se quello che hanno davanti sia un pulcino maschio oppure femmina, poiché i primi, non essendo in grado di produrre uova, vengono solitamente scartati. Purtroppo non è semplice distinguere i due sessi, soprattutto...
Volatili

Come riconoscere in canto degli uccelli

I colori e soprattutto i suoni che la natura ci offre sono sempre emozionanti e suggestivi. Soprattutto quando si parla di animali e, nello specifico, di uccelli. Gli esseri viventi più liberi per antonomasia. Arrivare a padroneggiare il canto di questi...
Volatili

Come riconoscere il sesso del pappagallino cocorita

Questi simpatici e tenerissimi animali domestici, noti a tutti anche con il nome di cocorita o di parrocchetti ondulati, sono molto socievoli nonché i volatili più allevati al mondo, proprio grazie alle loro straordinarie capacità di adattarsi ai climi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.