Come riconoscere un gallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il gallo è sicuramente la figura di spicco nel pollaio; questo animale canta alle prime luci dell'alba per annunciare il nuovo giorno. Esso si riconosce facilmente, anche se agli occhi delle persone inesperte può sembrare identico alla gallina. In realtà sono diverse le particolarità che lo contraddistinguono dalla gallina. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile riconoscere un gallo. Esistono diversi tipi di gallo; ognuno ha delle peculiarità che lo differenziano dagli altri. Nei passi successivi si punta l'attenzione sul classico gallo domestico da allevamento.

25

Occorrente

  • Conoscenza aviaria
35

Notizie generali

Il gallo domestico appartiene alla specie Gallus Gallus; il suo peso può arrivare fino a circa 3 kg. Questo animale ha le piume che vanno dal rosso al marrone scuro e presenta una cresta di pelle molto alta di un rosso acceso. Queste caratteristiche dipendono molto dalla specie di appartenenza dell'esemplare. Alcune specie come la Araucana sono presenti soprattutto in sud America; questi esemplari non hanno la coda e la loro cresta è molto più sottile dei galli che sono generalmente allevati in Europa. Gli esemplari di questa specie sono comunque allevati in tutto il mondo per cui è facile imbattersi in uno di essi.

45

Alimentazione ed accoppiamento

Tutte le specie di gallo sono comunque onnivori; questi animali si nutrono di insetti e piccoli vermi che mangiano direttamente dal terreno, scavando con le zampe. Il gallo è comunque un animale che difende il suo territorio per cui è abbastanza difficile riuscire ad allevare due galli nello stesso pollaio. L'arrivo del gallo crea una gerarchia anche con le galline; infatti, sono quelle più giovani che hanno la precedenza per l'accoppiamento. Questo animale non è in grado di compiere grandi voli, ma riesce comunque ad oltrepassare le staccionate grazie ai suoi lunghi salti.

Continua la lettura
55

Deposizione delle uova

In base alle diverse specie cambia sia il colore che la grandezza delle uova. La specie "Araucana" ad esempio depone uova che hanno colore blu-verde; esse sono molto rare da riprodurre e sembra che siano anche a basso contenuto di colesterolo. Mentre, altre specie come la "Barbuta di Watermeal", allevata in Belgio, non depongono le uova in quanto sono abbastanza piccole. Il loro peso arriva a 600 grammi e vengono allevati soltanto a scopo ornamentale. Il gallo non è un animale aggressivo, anche se molto spesso viene allevato per combattimenti crudeli tra loro, solo a scopo di svago.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come preparare un pollaio

Al giorno d'oggi, la voglia di tornare a vivere a contatto con la natura e godere di ciò che questa offre è diventata forte. A chi si dedica al giardinaggio e alla coltivazione di ortaggi vari si affianca chi, amando gli animali, desidera dedicarsi...
Cura dell'Animale

5 regole d'oro per la cura delle galline

Se abbiamo a disposizione un bel giardino, dotato della giusta ampiezza o se magari abitiamo in campagna, l'allevamento e la cura delle galline possono rappresentare un'idea intrigante, sia se siamo interessati alla produzione di uova, sia se lo facciamo...
Volatili

Come preparare un nido per galline

Le galline sono definite “animali da cortile”, perché non hanno bisogno di un particolare habitat per sopravvivere. Ma possono essere allevate, appunto, anche in uno spazio antistante alla propria abitazione. Molti allevano le galline per molteplici...
Cura dell'Animale

Come alimentare le galline ovaiole

Gli scaffali dei supermercati offrono uova di diverse qualità, provenienti da animali allevati a terra, all'aperto o comunque in maniera intensiva. Quindi, per essere certi di consumare un prodotto eccellente o ci si rivolge al contadino di fiducia o...
Volatili

5 dritte per allestire un pollaio

In questa guida andrò a darvi 5 dritte per allestire un pollaio. Nel caso in cui abbiate già il pollaio o dovete costruirlo da zero, questa lista di dritte vi tornerà assolutamente utile. Questo nel caso in cui vorrete allestire un pollaio coi fiocchi....
Altri Mammiferi

Come tenere lontane le volpi dal pollaio

Le galline sono animali vulnerabili a diversi predatori come le volpi, i coyote e altri carnivori dal facile "appetito". Tenere questi animali lontani dal pollaio, in particolare le volpi, richiede la giusta dose di accortezza e di ingegno, uniti ad un...
Cura dell'Animale

Le principali malattie delle oche

Con il termine "oca" si vuole intendere un nome comune di diversi palmipedi della famiglia Anatidi, appartenenti soprattutto ai generi Anser e Branta, che comprende anche le anatre e i cigni. In particolare, con detto termine si indica generalmente l'oca...
Altri Mammiferi

Come proteggere il pollaio dalle faine

Senza dubbio, sarà capitato anche a voi di imbattervi nei molteplici predatori da cui dobbiamo ben guardarci se teniamo al nostro piccolo pollaio. Uno tra questi è proprio la faina, un mammifero di piccola taglia, della famiglia dei mustelidi che può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.