Come riconoscere il marlin

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il pesce marlin, molto simile al pesce spada, sia nell'aspetto che nella consistenza delle sue carni, viene pescato sopratutto per commercializzarne la carne a livello industriale in quanto il pesce ha generalmente grandi dimensioni ed è difficilmente pescabile con le classiche tecniche di pesca individuali, se non in rari casi ricorrendo alla traina. Proprio a causa della pregevolezza delle sue carni, è un esemplare a rischio di estinzione e ogni anno i soggetti diminuiscono enormemente di numero. Per questo motivo è stato inserito nella lista rossa delle specie protette di Greenpeace, la quale non ne proibisce ma ne sconsiglia il consumo.
Nei prossimi paragrafi andremo a vedere quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono dai suoi simili e come differenziarlo dal pesce spada in modo da poterlo riconoscere con agevolezza.

26

Occorrente

  • Spirito di osservazione.
36

Dove vive

Il marlin appartiene alla famiglia ittica degli "Istiophoridae". Ve ne fanno parte undici specie, di dominio pelagico. Ovvero quell'ambiente marino o oceanico, profondo fino a 200 metri, che arriva fino alle coste (provincia neritica). Oppure quelle zone di mare o di oceano molto profonde, ma distanti dalle coste (provincia oceanica). L'habitat del marlin è dunque il mare o l'oceano tropicale, dalle tipiche acque temperate. I nomi alternativi del marlin sono: "pesce vela", oppure "aguglia imperiale". Possiede delle ottime carni, molto somiglianti a quelle del pesce spada. Potrebbe infatti succedere che in commercio lo si venda come tale. Ma in realtà nelle due tipologie di pesce si riscontrano evidenti differenze.

46

Caratteristiche fisiche

Questo tipo di pesce, specialmente per occhi meno esperti, può essere facilmente ma erroneamente scambiato per il pesce spada, data la lunga spada che anch'esso si ritrova sul muso. In realtà, il marlin ha caratteristiche ben più semplici, che lo differenziano dal cugino. Il corpo, innanzitutto, è un po' meno lungo e un po' più tozzo verso il capo; allo stesso tempo è più massiccio. Il marlin bianco, in particolare, ha poi una vistosa gobba dietro l'occhio. La pinna dorsale è molto lunga, in alcuni casi anche alta. Sono presenti inoltre delle pinne ventrali e il rostro (la spada) è cilindrica, non piatta come nel pesce spada. Sul peduncolo caudale ci sono quattro carene, due per lato. Nel caso del marlin bianco le pinne dorsali sono due: la prima è lunga e bassa, tranne nel lato posteriore, dove si alza un lobo appuntito. La seconda è piccola ed opposta alla prima. La spina dorsale si compone di una lunga cresta che parte proprio sopra il capo, nei pressi delle branchie ed arriva quasi fino alla coda. Crea così una sorta di vela che dà al pesce una particolarità idrodinamica, che gli permette di spostarsi a grandi velocità. Questo tipo di pesce può arrivare anche a tre metri di lunghezza e la sua livrea è di un blu oceano sul dorso, con riflessi giallastri sui fianchi che sono, a loro volta, attraversati da linee più scure che dal dorso vanno verso il ventre.

Continua la lettura
56

Tecniche di pesca

La carne del Marlin è ottima ed in genere viene pescato con le tecniche classiche di pesca commerciale. Per i pescatori sportivi, è possibile che questi pesci abbocchino utilizzando la tecnica della traina, anche se occorre essere adeguatamente attrezzati perché gli esemplari sono grossi e molto forti. In effetti, potrete riconoscere se avete pescato questo esemplare perché ha una forza fuori dal comune e vi costringerà a notevoli sforzi per sfiancarlo. Proprio per questi motivi, la canna da pesca deve essere attrezzata con un rinforzo d'acciaio ed il pescatore deve essere molto abile a lavorare di frizione, altrimenti la lenza si spezzerà.
In ogni caso, vista la sua precaria presenza nei mari del mondo, se ne sconsiglia vivamente la pesca e il consumo, come da richiesta di Greenpeace. http://www.focusjunior.it/animali/quando-il-pescatore-viene-pescato-pesca-al-pesce-vela-con-sorpresa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutare tutte le caratteristiche del marlin, prima dell'acquisto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come riconoscere e allevare un orifiamma

Ogni appassionato di acquari, e del mondo marino in generale, sa bene quanto sia importante riconoscere le specie di pesci e sapere come trattarle ed allevarle. Tra le tante varietà che potreste scegliere per il vostro acquario, gli orifiamma coprono...
Pesci

Come riconoscere il sesso dei pesci

Determinare il sesso di un pesce può essere meno facile di quello che si pensa. La difficoltà dipende in gran parte dalla razza di pesce che si prende in considerazione dal momento che alcuni pesci presentano delle caratteristiche fisiche particolari...
Pesci

I 5 pesci più veloci

La natura è un divertente spunto non solo di studi specifici, zoologici, botanici, etologici, scientifici in genere.Ma è anche un laboratorio di 'Guinness' in ogni ambito: dalla velocità alla taglia, il mondo animale offre spunti anche di comparazione...
Pesci

Come allevare un black moor

Chi è veramente appassionato del mondo animale non potrà di sicuro rinunciare alla presenza di un acquario nella sua abitazione. I pesci che si possono ospitare in casa variano ovviamente in funzione degli spazi a disposizione e delle scelte del loro...
Pesci

10 pesci degli abissi

Con la denominazione generica "pesci degli abissi" (o abissali) ci si riferisce alle specie di pesci presenti nei mari più profondi. Le profondità marine (o ambienti abissali) cominciano a circa duecento metri dalla depressione delle acque. Proprio...
Pesci

Come evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

Le alghe sono piante primitive che, attraverso la fotosintesi, uniscono l'acqua e l'anidride carbonica per formare gli zuccheri per la crescita. Le alghe producono ossigeno, un utile sottoprodotto, ma quando la luce solare non è disponibile durante la...
Pesci

Il pesce combattente: curiosità

Il pesce combattente viene definito anche "Betta Splendens" per i suoi colori per l'appunto splendenti e tendenzialmente luminosi. È diffuso soprattutto nella parte orientale che abbraccia Indonesia, Thailandia, Vietnam, Cina. Qui, i corsi d'acqua sono...
Pesci

Come allevare una coppia di scalari

Con le loro pinne ventrali filamentose e l'alternanza di bande nere sul corpo argenteo, gli scalari sono una delle specie ittiche d'acqua dolcevita più diffuse negli acquari di tutto il mondo. In questa guida vedremo, nello specifico come allevare una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.