Come riconoscere il sesso dei pulcini

Tramite: O2O 01/10/2017
Difficoltà: difficile
17
Introduzione

Per gli allevatori è fondamentale sapere se quello che hanno davanti sia un pulcino maschio oppure femmina, poiché i primi, non essendo in grado di produrre uova, vengono solitamente scartati. Purtroppo non è semplice distinguere i due sessi, soprattutto nei primi giorni di vita dell'animale. In questa guida si illustrerà come riconoscere il sesso dei pulcini e verranno presentate alcune tecniche volte ad aiutarci nell'identificazione.

27
Occorrente
  • Perlopiù è necessario avere molta esperienza nel campo.
37

Esaminare la cresta

I pulcini iniziano a sviluppare la cresta dopo 4 o 6 settimane. Distinguere il sesso dei pulcini a questo punto della loro vita è un processo piuttosto semplice e non serve un occhio troppo esperto. La cresta di per sé è un attributo prettamente maschile, quindi, in teoria, basta la presenza di questa per determinare il sesso del pulcino. Non è sempre così però: talvolta anche le femmine presentano la cresta. Un modo efficace per riconoscere i maschi è quello di osservare le punte delle penne: se sono in gran parte sullo stesso livello, allora si tratta di un maschio, altrimenti si tratta di una femmina. Molti allevatori, onde evitare di nutrire pulcini che non desiderano, preferiscono riconoscere il sesso dei pulcini ben prima di 4 settimane; per questo motivo esistono altre tecniche, più tempestive, ma anche più difficili.

47

Esaminare l'interno della cloaca

Questa tecnica è decisamente più complicata e pericolosa (per il pulcino si intende) rispetto alla precedente, ma è anche in grado di determinare con una discreta precisione il sesso dell'animale già nel suo primo giorno di vita. Attraverso una manovra piuttosto difficile, con l'utilizzo di indice e pollice è possibile rovesciare l'orlo della cloaca rivelando l'organo sessuale. Se eseguita nel modo sbagliato, questa manovra rischia di danneggiare gravemente il pulcino; perciò è consigliabile affidarsi a un esperto. La tecnica fu inventata dai due allevatori giapponesi Masui e Hashimoto nel 1933 per rendere rapida ed efficiente la selezione dei pulcini femmina.

Continua la lettura
57

Esaminare il DNA

Decisamente più dispendioso da un punto di vista economico rispetto alle altre tecniche, questo metodo permette di riconoscere il sesso del pulcino dal primo giorno di vita con una probabilità del 100%. È presente infatti, all'interno della serie di nucleotidi del DNA, una sequenza che determina il sesso dell'individuo a cui appartiene. Una volta trovata questa sequenza diventa un gioco da ragazzi determinare il sesso del pulcino con precisione.

67

Esaminare le gonadi

Un ultima tecnica è il metodo del Chicktester: di cosa si tratta? Attraverso un tubetto di vetro, inserito delicatamente nel retto del pulcino, è possibile esaminare le gonadi maschili dell'animaletto. Nel caso siano presenti, sarà chiaro che quello che stiamo esaminando è un maschio, altrimenti sarà una femmina. L'unico problema di questa tecnica sono i costi (sempre economici) relativi all'attrezzatura ottica connessa al tubetto, necessaria a vedere all'interno del retto del pulcino.

77
Consigli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come riconoscere il sesso del pappagallino cocorita

Questi simpatici e tenerissimi animali domestici, noti a tutti anche con il nome di cocorita o di parrocchetti ondulati, sono molto socievoli nonché i volatili più allevati al mondo, proprio grazie alle loro straordinarie capacità di adattarsi ai climi...
Volatili

Come riconoscere il sesso di una calopsite

Chi ha mai sentito parlare delle calopsiti? Sono degli uccelli originari dell'Australia e fanno parte della stessa famiglia del cacatua nero. Si tratta, nella pratica, di pappagalli di taglia media e dalla forma allungata. Di solito hanno la testa gialla...
Volatili

Come alimentare paperi e pulcini

Pur esistendo in commercio una certa varietà di mangime per alimentare pulcini e paperi, l'utilizzo di cibi naturali comporta alcuni evidenti vantaggi. Innanzitutto, preparandolo in casa si ha la possibilità di scegliere alimenti freschi, utilizzando...
Volatili

Come determinare il sesso di un pollo

Sapere come determinare il sesso di un pollo non è un'operazione semplice e spesso, anche se svolta da persone esperte, non dà un esito sicuro. Questo vale soprattutto per i pulcini, che non hanno ancora gli organi sessuali esposti. Se siete contadini...
Volatili

Come riconoscere i rapaci in volo

Per poter osservare un rapace in volo bisogna prima di tutto saperlo riconoscere e per fare questo è necessario approfondire la conoscenza delle caratteristiche di questi affascinanti volatili. Cos'è quindi, un rapace? Questo termine si utilizza comunemente...
Volatili

Come riconoscere le galline che hanno l'attitudine alla cova

Le galline non sono certo gli animali più belli e simpatici della terra, ma certamente ricoprono un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. Infatti allevare delle galline ci garantisce una continua produzione di uova, utili per la realizzazione...
Volatili

Come riconoscere lo storno

Presente in oltre 100 Paesi, lo storno è una delle specie appartenenti alla famiglia degli Sturnidi più nota al mondo, in particolare per la sua spiccata adattabilità alla convivenza con l'uomo e la capacità di imitare perfettamente il verso di altri...
Volatili

Come riconoscere un uovo fecondato

Mentre l'umanità fa passi da gigante verso un mondo sempre più tecnologico, le persone sembrano riscoprire gli aspetti più semplici come l'agricoltura, la natura e gli alimenti genuini. Possedere delle uova fresche e di qualità rappresenta, al giorno...