Come riconoscere il sesso di un ragno

Tramite: O2O 09/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Osservare i ragni ed in particolare riconoscere il loro sesso non è sempre un compito facile; infatti, per ottimizzare il risultato è importante analizzarli per dimensioni, colori e talvolta anche con strumenti per ingrandirli come ad esempio un microscopio. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come riconoscere il sesso di un ragno.

26

Occorrente

  • Strumento d'ingrandimento
  • Esemplari di ragni
36

Osservare il colore del ragno

In alcune specie di ragni la colorazione può dirvi velocemente la differenza tra un maschio ed una femmina. Un esempio comune è la vedova nera; infatti, la femmina presenta un corpo nero ovale con lunghe zampe distese, ed un guscio rosso con spigoli vivi. Il maschio invece è di colore più chiaro e ha una striscia rosso-arancio lungo la schiena con striature colorate di giallo e marrone che si irradiano sull'addome. Osservare questa specie di ragno in base al colore, è quindi un'ottima soluzione per stabilire con assoluta certezza a quale sesso appartiene.

46

Valutare le dimensioni del ragno

Nella maggior parte dei ragni, la femmina è più grande del maschio e spesso addirittura più del doppio. Usando l'esempio del ragno dorato tipico della seta, la femmina non è solo più colorata ma è ben sei volte più lunga del maschio. Infatti, il suo corpo si sviluppa per circa un centimetro in più, mentre nella suddetta vedova nera la femmina raggiunge in genere circa 1,5 centimetri di lunghezza rispetto al maschio che non arriva a più di 0,60 centimetri. Anche in un'altra specie di ragno come ad esempio quello definito in gergo saltatore e molto diffuso nel Nord America, per individuare la femmina basta valutare la sua dimensione in quanto leggermente più grande del maschio di circa mezzo centimetro.

Continua la lettura
56

Analizzare il ragno al microscopio

In natura ci sono tantissime specie di ragni maschi e femmine talmente piccoli che per individuare con assoluta certezza il loro sesso bisogna analizzarli al microscopio. Per fare un esempio nella tarantola non è così semplice riconoscere il maschio dalla femmina in base alle dimensioni e al colore come descritto in precedenza per alcuni esemplari più grandi, per cui l'uso di tale strumento è a dir poco indispensabile. Con il microscopio si può quindi notare che il maschio ha un maggior numero di zampe che spruzzano dello sperma, e lo aiutano a tessere le ragnatele. Esaminare un ragno con questa tecnica di ingrandimento è dunque un altro ottimo metodo scientifico per individuare con assoluta certezza il sesso femminile e maschile della tarantola, e di altri esemplari di ragni di piccolissime dimensioni.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come riconoscere il sesso di un camaleonte

Il camaleonte è un rettile affascinante, ma sapere come allevarlo non è da tutti. Soprattutto per chi è alle prime armi, prendere in casa un camaleonte potrebbe rivelarsi molto più complicato del previsto: cibo, terrario correttamente ventilato e...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la malmignatta

La malmignatta è uno dei pochi ragni velenosi presenti sul territorio italiano. Il suo nome scientifico è Latrodectus tredecimguttatus, ed è un aracnide della famiglia dei Terididi. È conosciuto anche come "vedova nera mediterranea", in quanto parente...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere gli insetti

Ogni giorno attorno a noi ruota un piccolo micro mondo costituito da piccole creature che si muovono e volano. Solitamente li definiamo tutti insetti senza tuttavia saperli distinguere tra loro.Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la cavalletta

Le cavallette sono insetti che non godono certo di una buona fama. Nocivi per il raccolto e molesti per molte altre attività svolte dall'uomo, sono spesso combattute ricorrendo ai rimedi più disparati. In ogni caso, comunque, diventa fondamentale riconoscere...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere le api fucaiole

Le api vivono in un contesto societario ben marcato e distinto. L'alveare si suddivide in tre caste: due costituite da esemplari femminili (regina ed api operaie) ed una da maschi o fuchi. All'interno della colonia tutti sono indispensabili, ma esistono...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere le api dalle vespe

Le api e le vespe sono due tipologie di insetti molto simili tra di loro, entrambi presentano il pungiglione e hanno un colorito giallo e nero a strisce; presentano però delle differenze che sono molto sottilissime e sono riportate in questa guida. Le...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere Ed Evitare Il Contatto Con La Processionaria

Nonostante il nome richiami alla mente sensazioni di altro genere, la processionaria è un bruco che può rivelarsi abbastanza pericoloso per l'uomo e per i suoi amici a quattro zampe: basta toccarlo per avere fastidiose reazioni. Questo lepidottero...
Invertebrati e Insetti

Come identificare i vari tipi di ragni

Molto spesso ci capita di scorgere la presenza di ragni sia all'interno che all'esterno della nostra casa, e altrettanto spesso capita di notare che questi non sono tutti uguali. Esistono, infatti, oltre 50 specie diverse di ragni, alcuni innocui, altri...