Come Riconoscere La Ballerina

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Un adorabile uccello conosciuto e presente in grande quantità di esemplari anche in italia "La Ballerina". Questo è possibile trovarlo anche in luoghi con clima rigido dal circolo polare artico, al sud dell'Iran, Himalaya e sud della Cina ma questi provengono principalmente da Svizzera, Austria, Slovenia, Norvegia e Finlandia. Gli esemplari che troviamo in Italia provengono soprattutto dall'Europa centro-orientale. Andiamo a presentarlo meglio e nei suoi piccoli particolari ma soprattutto andiamo a vedere come riconoscere questi uccelli.

24

Due tipi di ballerina

La Ballerina è conosciuta anche con il nome Batticoda ed è un passeraceo della famiglia Motacillidae. Questo è parzialmente sedentario ed è possibile avvistarlo in Calabria, Sicilia, Eolie e le Tremiti ma è assente in Sardegna. Esistono due tipi di Ballerina in Italia ed è facile confondersi perché entrambe hanno il ventre e sottocoda gialli ma esiste una piccola differenza tra le due: La Ballerina gialla ha la coda più lunga rispetto a quella bianca. E in particolare La Ballerina Bianca è molto più amichevole ed è possibile vederla nei giardini ampi.

34

L'accoppiamento

L'accoppiamento tra maschio e femmina avviene principalmente tra aprile e agosto. Le uovo che si depongono sono tra 4 e 6 e si schiudono dopo 12/14 giorni. Il nido di questo particolare uccello è composto da erba, Lana, peli e piume. Il peso di uovo varia dai 2 ai 4 grammi e i piccoli sono autonomi dopo 15 giorni dalla nascita. È un uccello irrequieto e sempre in movimento ed è davvero molto socievole soprattutto con esseri della stessa specie. Questi sono animali davvero molto eleganti e si muovono muovendo i "fianchi" e corre velocemente sul terreno o in volo con un moto ondulato. Necessita di ambienti con vegetazione bassissima quasi rasa al suolo. Ama la campagna, i giardini, le grandi città o in generale luoghi dove è presenta moltissima acqua ed evita luoghi con alberi molto alti. Possiamo trovare i nidi di questo tipo di uccello nei buchi dei muri oppure fra le rocce.

Continua la lettura
44

Le differenze

Si nutre principalmente di piccoli insetti che si trovano su prati ma anche su specchi d'acqua. Riconoscere una ballerina bianca è semplice: Si presenta con una "mascherina" bianca sul viso e con delle ali bianche e nere come la coda. Anche il petto, gola e nuca sono neri. Le differenze tra maschio e femmina sono pochissime: Il colore della femmina sono più chiari rispetto al maschio. Mentre il cucciolo è di colore grigio e bianco con una mezza luna nera sul petto. La ballerina è molto amichevole con l'uomo infatti non è raro che si avvicinano alle case soprattutto quando è presente un grande spazio aperto .

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come riconoscere il sesso dei pulcini

Per gli allevatori è fondamentale sapere se quello che hanno davanti sia un pulcino maschio oppure femmina, poiché i primi, non essendo in grado di produrre uova, vengono solitamente scartati. Purtroppo non è semplice distinguere i due sessi, soprattutto...
Volatili

Come riconoscere il sesso del pappagallino cocorita

Questi simpatici e tenerissimi animali domestici, noti a tutti anche con il nome di cocorita o di parrocchetti ondulati, sono molto socievoli nonché i volatili più allevati al mondo, proprio grazie alle loro straordinarie capacità di adattarsi ai climi...
Volatili

Come Riconoscere il sesso del pappagallo cenerino

Le specie di uccelli sono molte, e forse anche voi avete in casa qualche uccellino, e vi sarete certamente chiesti di che sesso sia o come si può riconoscere. Purtroppo in molti, come per il pappagallo cenerino, non è possibile riconoscerlo. Il pappagallo...
Volatili

Come riconoscere le galline che hanno l'attitudine alla cova

Le galline non sono certo gli animali più belli e simpatici della terra, ma certamente ricoprono un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. Infatti allevare delle galline ci garantisce una continua produzione di uova, utili per la realizzazione...
Volatili

Come riconoscere lo storno

Presente in oltre 100 Paesi, lo storno è una delle specie appartenenti alla famiglia degli Sturnidi più nota al mondo, in particolare per la sua spiccata adattabilità alla convivenza con l'uomo e la capacità di imitare perfettamente il verso di altri...
Volatili

Come Riconoscere Il Verdone

Capire come riconoscere il Verdone è allo stesso tempo semplice e complicato. Il Verdone, nome ufficiale Chloris Chloris, è un volatile appartenente alla famiglia dei passeriformi (come suggerisce il nome, a forma di passero), nello specifico nel ceppo...
Volatili

Come riconoscere un fringuello

Svilupperemo la guida che seguirà sulla una tematica riguardante gli animali e, più precisamente, gli uccelli. Infatti, avrete notato anche attraverso il titolo che accompagna il nostro articolo, ora andremo a offrirvi qualche utile indicazione su come...
Volatili

Come riconoscere i rapaci in volo

Come riconoscere i rapaci in volo? Se sei interessato a questa guida probabilmente potrai fare grandi passi nel birdwatching! Tale pratica infatti consente di imparare ad ammirare gli uccelli in volo, senza intenti venatori ma per semplice soddisfazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.