Come Riconoscere Lo Squalo Toro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Nel mondo degli animali marini esistono tantissimi pesci, che si differenziano tra loro per tanti motivi tra cui la specie, il peso e la pericolosità. Proprio in merito a quest'ultima differenza è possibile prendere come esempio la categoria riguardante gli squali, anch'essi particolarmente presenti in natura. Nella guida che segue sarà approfondita per bene la conoscenza dello squalo toro, gli oceani e i mari dove è possibile trovarlo, e sopratutto come fare per poterlo riconoscere al meglio tramite le sue caratteristiche fisiche e comportamentali.

26

Occorrente

  • Squalo toro
36

Lo squalo toro, o per meglio dire Carcharias taurus, come anticamente chiamato, anche se è un nuotatore particolarmente bravo, è decisamente lento rispetto ad altri della sua stessa razza. È possibile inoltre trovarlo nelle acque costali situate in tutto il globo, come l'Oceano Pacifico, Oceano Indiano e Oceano Atlantico, ma anche nel Mar Mediterraneo, in una profondità che va dai 10 ai 60 metri. Esso è tipicamente notturno, ed infatti usa proprio le ore della notte per uscire in cerca di cibo per sfamarsi con i suoi denti, circa 45, ben affilati e a forma di ago, mentre per il resto del giorno preferisce rimanere nascosto in grotte al sicuro.

46

Questa tipologia di pesce, oltre alla corporatura ben massiccia e tozza, possiede la coda che tende ad allungarsi mediante un lobo lungo superiore. Ha inoltre due pinne dorsali molto larghe ed un muso ben appuntito con una bocca bella larga, dove gli occhi abbastanza piccoli. Quando arriva successivamente alla fase matura della sua crescita, lo squalo maschio può essere lungo circa 210 cm mentre lo squalo donna invece 220 cm, ma la sua lunghezza massima può raggiungere la quota di 320 cm. Un'altra caratteristica di questo squalo è proprio la sua riproduzione ovovivipara, visto che nella donna avviene un processo diverso dagli altri animali.

Continua la lettura
56

Essendo provvisto di due uteri, mano a mano che uno dei squali cresce il primo tende a mangiare gli altri, in modo che nella fase successiva della gestazione vediamo la nascita di solamente un paio di cuccioli. Altre notizie importanti sullo squalo toro riguardano il colore della sua pelle che è prevalentemente grigio chiaro, ma che nei giovani della sua specie troviamo macchie più scure brune evidenti lungo il corpo. Non è aggressivo per l'uomo se non infastidito e possiamo trovarlo anche nei nostri mari italiani, specie nel mar Tirreno e nel mare Ionio ma molto meno nel mare Adriatico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un'altra caratteristica di questo squalo è proprio la sua riproduzione ovovivipara, visto che nella donna avviene un processo diverso dagli altri animali.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Squalo goblin: caratteristiche e distribuzione

Lo squalo goblin, che secondo la classificazione scientifica si chiama “Mitsukurina Owstoni, è l’unico pesce ancora in vita appartenente alla famiglia dei “Mitsukurinidi. È denominato dagli esperti di squali con il nome di “alieno degli abissi”...
Pesci

Il grande squalo bianco: caratteristiche

Portato alla luce dalla serie "Lo Squalo" e celebrata dalla Settimana dello Squalo di Discovery Channel, i grandi squali bianchi sono tra i più noti tipi di squali. Possono venire individuati dalla loro pelle grigia, pancia bianca, corpo a forma di pallottola...
Pesci

Le 5 razze di squalo più pericolose

Chi in vacanza, nuotando tranquillamente poco distante da riva, ha provato un brivido lungo la schiena ricordando nella mente la musica dello squalo? Un film che ha terrorizzato intere generazioni! Fortunatamente la maggior parte degli squali non è così...
Pesci

Come difendersi da uno squalo

Sono tante le persone che amano viaggiare, magari andando a trascorrere le proprie ferie anche in località nelle quali è possibile potersi fare il bagno nel grande oceano, che circonda il nostro mondo. Proprio per questa ragione, essendo l'oceano un...
Pesci

Tutto sullo squalo bianco

In questa guida, vogliamo aiutarvi a capire meglio, tutto sullo squalo bianco, un animale unico e introvabile nel suo stile e nel suo modo di essere.Lo Squalo Bianco, nome scientifico Carcharodon Carcharis, è il più grande pesce predatore del pianeta...
Pesci

Come riconoscere il sesso di un pesce angelo

Se avete la passione per i pesci vi sarete senz'altro chiesti come distinguere il maschio del pesce angelo dalla femmina. Riuscire a riconoscere il sesso di un pesce angelo non è proprio banale, ma con un occhio un po' più critico ed esperto riuscirete...
Pesci

Come riconoscere il cefalo comune

Quando si acquista del pesce per una deliziosa cenetta romantica o per un pranzo tra amici bisogna informarsi su ciò che si sta per prendere. Il cefalo comune, noto anche come muggine, è un pesce apprezzato per la prelibatezza delle proprie carni e...
Pesci

Come Riconoscere Un Pesce Pagliaccio

Il pesce pagliaccio è una specie tipica delle barrire coralline dell'Oceano Indiano e Pacifico. Solitamente, questo pesce vive ad una profondità che varia fra i 6 e i 12 metri, ad una temperatura non superiore al 28° C. La sua caratteristica è che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.