Come riconoscere se il tuo coniglio nano sta bene

Tramite: O2O 28/03/2015
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il coniglio nano è ormai diventato a tutti gli effetti un animale domestico, ma pochi sanno che questo piccolo leporide è molto più delicato di un cane o un gatto. Se deciderete di adottarne uno, sarà bene considerare che necessiterà di molte cure e attenzioni. Un animale in forma è un animale che potrà regalare più affetto e soddisfazioni!
Conoscere il proprio coniglio è il modo migliore per cogliere eventuali variazioni d'umore e di comportamento, permettendovi di intervenire tempestivamente. Come fare?
Imparate ad osservarlo e a riconoscere eventuali comportamenti anomali rispetto al solito. Per qualsiasi dubbio, consultate unicamente veterinari competenti, nonchè specializzati, nella cura di piccoli animali da compagnia.
Ricordate inoltre che piccoli problemi, come la diarrea, possono essere sintomi di problemi d'alimentazione e non necessariamente di problemi più seri. Sta nel vostro spirito di osservazioni captare i segnali sospetti.

26

Osservate il suo comportamento: un animale sano risulta essere vispo, vivace e curioso.
Non è raro inoltre che un coniglio in perfetta forma corra e si dedichi alla toelettatura, leccandosi e scrollando le zampine.
L'apatia è invece un segnale negativo che porta l'animale a non manifestare alcun interesse, restando in disparte con le orecchie abbassate. Molto spesso può manifestarsi anche una diminuzione dell'appetito. Bisogna interpretare questi atteggiamenti come chiari segnali d'allarme che necessitano di attenzioni.
Fate attenzione alla posizione della testa, i conigli affetti da encefalitozoonosi tendono a tenerla inclinata da un lato.

36

Prendetelo in braccio ed osservatelo: il pelo deve essere pulito e privo di odori sgradevoli e la pelle rosea senza rossori evidenti.
Abbiate cura di controllare anche gli occhi, i quali non devono lacrimare bensì essere puliti e vispi.
Controllate inoltre le orecchie e soprattutto la zona genitale per assicurarvi che sia pulita.
Scoli nasali, oculari e starnuti devono essere assenti.

Continua la lettura
46

Di tanto in tanto ricordatevi di controllare con cura il corpo del vostro animale, prestando particolare attenzione a noduli, gonfiori, escrescenze e protuberanze. Purtroppo i conigli nani sono frequentemente vittime di ascessi. Una coccola in più, aiuta il benessere psicofisico dell'animale e vi permette di ispezionarlo senza dimostrarvi invasivi.

56

Infine, non dimenticate di controllare i denti del vostro coniglio. La particolarità dei denti dei roditori è quella di crescere continuamente. È consigliabile quindi dotare la gabbietta di un apposito accessorio per permettere al coniglietto di limarsi i denti. Ne esistono in commercio, nei negozi specializzati, diversi tipi tra i quali le pietre di sali minerali. Quando questa opportunità gli è negata o semplicemente il suo autocontrollo non è stato sufficiente, la crescita spropositata dei denti causerà all'animale dolore e difficoltà nel nutrirsi. Se vedete quindi che digrigna o fatica a mangiare, controllate la sua bocca e consultate un veterinario. Il più delle volte è sufficiente limarli per soccombere quasi immediatamente al problema.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultate sempre un veterinario prima di intraprendere qualsiasi azione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come capire se il coniglio sta male

Negli ultimi anni, oltre ai cani e ai gatti, anche i conigli (in particolare quelli nani) si sono ritagliati uno spazio importante all'interno delle abitazioni di molti italiani. Sono i bambini ad innamorarsi di tali animali, grazie soprattutto alla morbidezza...
Cura dell'Animale

Come allevare un maialino nano

Apprendere come allevare un maialino nano è un'occasione da non perdere per chi ama la compagnia di animali domestici ed è abituato ad identificare i suoi piccoli amici solo in cani, gatti ed uccellini di varie razze. Questo simpatico ed adattabile...
Cura dell'Animale

Consigli per mantenere lucido il pelo del coniglio

La salute di un animale tenuto in cattività, dipende da tanti fattori: in primis l'alimentazione, perché è fondamentale e importante capire la dieta ideale per l'animale che avete scelto al fine di mantenerlo in perfetta salute.Altre cause, non affatto...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Cura dell'Animale

Come fare il bagno al coniglio

Il coniglio è un animale estremamente pulito e, passa parte del suo tempo a pulirsi accuratamente, quindi non necessariamente dovremmo pulirlo, se non spazzolarlo ogni tanto per eliminare i peli morti, durante le mute (in primavera/estate e in autunno)....
Cura dell'Animale

Come lavare il coniglio

Il coniglio è diventato per molti un piccolo animale domestico, amatissimo sopratutto dai bambini. Per tenere un coniglio in casa dovete seguire degli utili accorgimenti, in quanto è un animale molto delicato e che se trascurato soffre incredibilmente....
Cura dell'Animale

Come curare un coniglio in appartamento

Se avete deciso di ospitare in casa un coniglio, sappiate che questo piccolo e grazioso essere richiede, al pari di tutti gli altri animali domestici, una cura ed un'attenzione continua. Ecco perché ci vorrà un impegno notevole e un'organizzazione della...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...