Come Riconoscere Un Gatto Di Razza Blu Di Russia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono tantissime razze di gatti e anche per questo la confusione, nel riconoscerle, regna sovrana. Anche per gli appassionati e gli "addetti ai lavori" infatti, il compito può risultare assai arduo poiché talvolta, fra una razza e l'altra, le differenze sono davvero minimali. Nella guida che segue imparemo come riconoscere un gatto di razza Blu di Russia in modo facile e veloce. Si tratta di una razza ancora poco nota le cui caratteristiche che troverete a seguire sono conformi agli standard decretati dalle due maggiori associazioni feline del mondo: Fife/Cfa.

26

Occorrente

  • Gatti Blu di Russia
36

Innazitutto partiamo dal carattere e vedremo subito che il blu di Russia ha un temperamento assai docile e rispettoso sia dell'ambiente in cui vive che delle persone, ed eventualmente degli altri animali, con i quali condivide gli spazi. È di indole timida e riservata e difficilmente arriverà a graffiare gli altri abitanti della casa anche perché, in caso di forti spaventi, la prima reazione sarà la fuga. Per tali ragioni si rivela un ideale compagno per tutte le tipologie di persone purché rispettose dell'animale e delle sue esigenze. Il Blu di Russia non ama i rumori forti ma predilige la calma e la quiete e sa adattarsi perfettamente agli spazi piccoli e "angusti" pertanto è perfetto anche all'interno di mini-appartamenti. È giocoso ma mai distruttivo e, inoltre, sa amare moltissimo il proprio compagno "bipede" che segue quasi ovunque tanto all'interno della casa quanto in occasione di viaggi e gite fuori porta.

46

Parlando invece delle caratteristiche "fisiche" notiamo che il Blu di Russia ha uno standard (Fife/Cfa) che prevede un mantello di color argento: chiaro oppure scuro a seconda degli allevamenti. Il pelo è corto ed è molto soffice e setoso al tatto mentre la corporatura è snella e longilinea. Un maschio adulto arriva a pesare massimo 5 chilogrammi, mentre una femmina non dovrebbe superare i 4 chili con possibili variazioni nel caso di femmine sterilizzate. La testa è leggermente triangolare e gli occhi devono rigorosamente essere verdi. Quest'ultimo è forse il tratto che maggiormente caratterizza la razza; se non sono verdi, infatti, non si può parlare di Blu di Russia. I cuscinetti delle zampe sono anch'essi molto particolari ed assumono un'insolita tonalità color lavanda.

Continua la lettura
56

Rispetto alla cura e all'alimentazione il Blu di Russia non ha particolari esigenze. Come la maggior parte dei gatti non ha bisogno di cure specifiche ma sarà sufficiente una toelettatura periodica. Il pelo, pur morbido caldo e soffice, è corto dunque basterà spazzolarlo una volta alla settimana; nei periodi di muta anche due per impedire che l'animale, leccandosi, accumuli pelo nello stomaco. Il Blu di Russia deve mangiare poco: 35 grammi di croccantini e 50 grammi di cibo umido in scatola a giornata saranno più che sufficienti per garantirgli uno sviluppo armonioso. È sempre meglio prediligere sia cibo secco che umido piuttosto che limitarsi ad una tipologia specifica. Una volta l'anno, poi, come tutti i felini domestici va portato dal veterinario per i richiami dei vaccini nonché per un sempre gradito controllo generale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • come tutti gli animali domestici i gatti non sono giocattoli: valutate bene pro e contro prima di prenderne uno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come Riconoscere Un Gatto Certosino Di Razza

I gatti possiedono sempre e comunque un gran fascino ed è facile che vengano scelti come compagni di vita, ma in questa guida impareremo a riconoscere e a distinguere un gatto di razza da un gatto non di razza e precisamente quella del Certosino. È...
Gatti

Come Riconoscere Un Gatto Di Razza Bengala

Le razze dei gatti sono meno conosciute rispetto a quelle dei cani, più comuni e conosciute. Le più conosciute sono, sicuramente, il gatto siamese, il maine coon, il certosino, il persiano, lo sphynx (ovvero il gatto senza peli), ma, in realtà, sono...
Gatti

Come prendersi cura di un blu di Russia

Nel mondo dei felini domestici, uno dei gatti più apprezzati e rinomati è il Blu di Russia. La sua caratteristica principale, dai cui deriva il suo nome, è il colore del manto che consiste in un grigio freddo che richiama le tonalità del blu. Un'altra...
Gatti

Come riconoscere un gatto Maine Coon di razza

Alcuni mici sembrano veramente molto simili ed un occhio inesperto può indurre in confusione. Certo è che con queste due razze feline non è semplice scovare la verità, viste le medesime caratteristiche fisiche. In questa semplice guida imparerai come...
Gatti

Come scegliere un gatto di razza

Quando si decide di acquistare un gatto di razza, ci si trova davanti a una scelta molto ampia di forme, colori e caratteri diversi. Diversamente dai cani, per i gatti c'è una diversa variabilità di taglia e numero di razze complessive (300 sono le...
Gatti

Come acquistare un gatto di razza

Il gatto è un animale domestico fin dalla notte dei tempi. Estremamente amante dei comfort e allo stesso tempo indipendente e giocherellone, è l'animale da compagnia ideale per chi non ha moltissimo tempo da dedicare al proprio cucciolo. Che sia a pelo...
Gatti

Come Riconoscere Il Sesso Di Un Gatto

Riconoscere i genitali maschili di un gatto o quelli femminili è un po' difficile determinarlo quando sono piccoli, bisogna aspettare almeno due mesi dopo la nascita, dopo le otto settimane potete capire di che sesso è il felino, guardando la larghezza,...
Gatti

Gatto depresso: come riconoscere i sintomi e cosa fare

All'interno di questa guida, discuteremo un argomento molto particolare: i sintomi e i segnali che ci indicano e ci aiutano a capire se il nostro gatto è depresso. Anche gli animali possono passare dei periodi bui e questo viene spesso notato se, con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.