Come rimuovere peli di animali dai tessuti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa avete degli animali come il cane o il gatto, sapete benissimo che in determinati periodi dell'anno tendono a perdere il pelo e di conseguenza lo trovate sparso un po' dappertutto, ed in particolare sui divani, sui vostri abiti e sui tappetti. L'inconveniente si può risolvere in modo semplice e veloce, per cui nei passi successivi di questa guida, vi saranno spiegati i diversi metodi su come rimuovere i peli di animali dai tessuti.

25

Occorrente

  • Spugna
  • Rullo leva-peli
  • Sapone neutro
  • Guanti in lattice
35

Usare una spazzola

Innanzitutto usate una spazzola dalle setole morbide per rimuovere i peli dai maglioni o dagli abiti, muovendo l'attrezzo dall'alto verso il basso in modo da eliminarli del tutto. Per eseguire l'operazione ci vogliono pochi minuti, ed in questo modo il capo di abbigliamento ritornerà come nuovo. Un consiglio è di non lavarlo quando è ancora pieno di peli, perché questi ultimi rimangano nelle fibre del tessuto, e toglierli diventa ancora più complicato.

45

Utilizzare un rullo leva-peli

Un altro utensile molto utile è il rullo leva-peli, da utilizzare in questo tipo di situazione e portare con sé quando si esce, essendo piuttosto piccolo quindi non ingombrante. Il rullo è composto da un materiale colloso tipo scotch, che riusce ad attirare i peli e farli attaccare. Un altro attrezzo è il togli-peli simile ad un aspirapolvere, ideale per rimuovere i peli degli animali dai vestiti, ma anche per tappeti, poltrone o sedie. Questo oggetto è rapido, non fa perdere del tempo e soprattutto anche i peli più resistenti vengono portati via senza nessun problema. Un'altra soluzione consiste nell'inumidire la parte dove ci sono i peli da rimuovere, e poi con l'aiuto di un pennellino strofinare sopra la zona interessata dall'alto verso il basso, e vedrete che i peli aderiranno alle setole del pennello. Anche i guanti in lattice presentano molto spesso una zona piuttosto ruvida, ideale quindi per catturare i peli degli animali domestici. L'aggiunta di una piccola quantità di acqua, vi aiuterà inoltre anche a rimuoverli rapidamente.

Continua la lettura
55

Optare per una spugna

Se optate per una spugna leggermente inumidita, e poi strofiniamo dell'ammorbidente sulla superficie interessata, i peli li rimuoverete con facilità. Se invece si sono inseriti nelle fibre del tappetto, allora bisogna miscelare del sapone neutro con dell'acqua calda e metterla poi in uno spruzzino. Adesso cospargete la superficie del tappeto, e lasciate asciugare per alcuni minuti. A questo punto aspirate la zona con un aspirapolvere, e vedrete che il sapone aiuterà ad eliminare i peli in maniera molto più veloce e soprattutto con ottimi risultati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

5 animali che adorano i bambini

Bambini e animali spesso sono un binomio perfetto. I bambini che crescono con un animale acquisiscono una spiccata sensibilità e gli animali, si sa, hanno molto da insegnarci. Ormai, è risaputo che anche i piccoli animali da compagnia aiutano la crescita...
Animali da Compagnia

Gli animali domestici più strani del mondo

Chi ama gli animali, sa che senza di loro la vita non sarebbe la stessa. Anche se non sono dotati del dono della parola, spesso e volentieri potremo dire che riescano a capirci più di certi esseri umani. Fedeli compagni di viaggio, ci tengono compagnia...
Animali da Compagnia

Animali in condominio: nuove regole

Purtroppo tanto tempo fa gli animali non potevano essere tenuti negli appartamenti, all'interno dei condomini, anche se il numero di famiglie variava. Oggi grazie agli animalisti è possibile riuscire a vivere in un appartamento con il proprio cucciolo,...
Animali da Compagnia

10 consigli per proteggere dal freddo i nostri animali

Con l'arrivo della stagione invernale, le temperature diminuiscono repentinamente. Così come noi, anche i nostri amici animali soffrono il freddo. Per questo motivo dobbiamo imparare a proteggerli seguendo alcune regole fondamentali. Ecco dunque 10 utili...
Animali da Compagnia

Come rispettare gli animali

Gli animali a prescindere dalla razza che appartengono, presentano emozioni, in quanto non sono dei giocattoli ma bensì sono degli esseri viventi; il rispetto per gli animali è molto importante non bisogna infatti, né abbandonarli e né trattarli male,...
Animali da Compagnia

Le nutrie come animali domestici

Avete presente le nutrie? Si? Beh, se non fosse così non sentitevi fuori dal comune, perché questi simpatici animali sono spesso poco conosciuti. Generalmente sono socievoli ed intelligenti, ma, come tutti gli animali, se stuzzicati o impauriti tendono...
Animali da Compagnia

Gli animali domestici anallergici

Gli animali, il loro pelo, la saliva e la loro pelle possono causare fastidi allergici a molte persone. Ciò nonostante esistono moltissimi controlli che si possono effettuare per verificare eventuali allergie e prevenirle oppure curarle. Un esempio è...
Animali da Compagnia

Animali domestici e condominio: le regole

La nuova legge del 2013 afferma che " le norme condominiali non possono vietare di possedere animali da compagnia all'interno del proprio appartamento". È necessario quindi parlare della differenza che c'è tra animali domestici e animali da compagnia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.