Come rintracciare un cane con il microchip

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ultimamente nel nostro Paese sono state introdotte delle regole e delle normative piuttosto severe che riguardano gli animali. Esse in particolare hanno lo scopo di evitare al cane il fenomeno del maltrattamento o dell’abbandono. Tra le numerose normative che sono state introdotte a beneficio dei nostri amici a quattro zampe, quella sicuramente più importante è rappresentata dall’innovazione del microchip di riconoscimento, il quale rappresenta il principale strumento per contrastare le cattiverie nei confronti delle bestiole e che permette di risalire al proprietario, qualora si verifichi l'abbandono o anche lo smarrimento dell'animale. Vediamo dunque come è possibile rintracciare il proprio amico in caso di perdita dello stesso.

24

In Italia, dal 1991, è stata fondata l’anagrafe canina, ossia un ente presso il quale è obbligatorio dichiarare e registrare il possesso del proprio cagnolino. Questa nuova legge impone al proprietario di ogni animale l'applicazione obbligatoria del cosiddetto microchip di riconoscimento, una pratica che viene effettuata dal veterinario oppure da un'altra autorità competente e che consiste nell'applicazione di una capsula grande pochi millimetri, formata da materiali che non provocano fastidio nè danni. Essa viene iniettata in pochi secondi nella zona retro auricolare sinistra attraverso un metodo totalmente indolore.

34

Nello sfortunato caso in cui dovessimo perdere il nostro amico a quattro zampe, la prima cosa da fare consiste nel recarsi dalla polizia o dai carabinieri della propria città e denunciare immediatamente l'accaduto riportando le circostanze esatte della vicenda. Se il nostro cane viene trovato da una persona qualsiasi oppure da qualcuno che si occupa di tutelare gli animali, è possibile rintracciare semplicemente questa persona utilizzando uno specifico lettore in dotazione sia ai servizi veterinari delle Asl e alla Polizia Municipale, che agli accalappiacani e ai veterinari. Ciò sarà dunque in grado di attivare il microchip iniettato nel cane che verrà prelevato poi dalle autorità competenti.

Continua la lettura
44

Infine, è opportuno tenere a mente che il microchip non funge da localizzatore satellitare. Esso infatti può solamente aiutare a ritrovare l'effettivo proprietario del cane attraverso il lettore. Ciò non toglie che si tratti senza dubbio di un accessorio indispensabile per la tutela e il benessere dei nostri animali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come mettere il microchip al cane

Quando si decide di ospitare un cucciolo in casa nostra, come proprietari abbiamo l'obbligo di inserire un microchip. Non si tratta di una libera scelta, ma bensì di un obbligo di legge, in questo modo diamo la possibilità di inserire il nominativo...
Cani

Microchip per cani: cos'è e come funziona

Cos'è e come funziona un microchip per cani? Iniziamo subito con il dire che, prima del microchip, per l'identificazione degli animali veniva usato il "tatuaggio". Tale pratica presentava però diversi svantaggi tra cui lo scolorimento nel tempo, l'applicazione...
Cani

Come ottenere il microchip per animali

Mettere il microchip al proprio animale domestico è, da alcuni anni, un atto diventato obbligatorio per legge e perseguibile penalmente. Non sta quindi a noi decidere se dotare o meno i nostri animali di tale accessorio. Ma come si ottiene e quanto costa...
Cani

Come microchippare un cane

Quando si decide di prendere nella propria casa un animale è fondamentale prendersene cura. Quindi quella di prendersi nella propria casa un cucciolo è una scelta molto importante da non sottovalutare. Tra gli animale domestici più diffusi troviamo...
Cani

Come verificare il pedigree del tuo cane di razza

Qualsiasi cane di razza va sempre accompagnato dal suo Pedigree. Il documento rappresenta la carta d'identità di Fido, con tutte le sue caratteristiche e l'albero genealogico. La consegna, in genere, avviene entro 6 mesi dalla richiesta, insieme al microchip...
Cani

Cosa fare in caso di ritrovamento di un cane

Forse alcuni di voi hanno vissuto la terribile esperienza della scomparsa del loro cane. Allora sicuramente questi sapranno quanto sia grande il sollievo nel ricevere la telefonata da qualcuno che ha visto il loro compagno che vagava tutto solo, poi ha...
Cani

Come accudire un cane in appartamento

Esistono delle semplici regole per capire come accudire un cane in un appartamento, in quanto se è vero che la vita casalinga non sempre si confà alle esigente del cane, è anche vero che un cane ben addestrato e ben accudito riesce a vivere bene in...
Cani

Come ritrovare un cane che si è perso

Chi ha un cane lo sa che questo rappresenta delle volte il migliore amico dell'uomo. Con la sua dolcezza e il suo buon umore rende più felici le giornate. Quando si perde un cane i primi sentimenti che invadono il nostro cuore sono senz'altro la preoccupazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.