Come risolvere il problema dei vermi nel cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

È risaputo che i cani soffrono spesso di questo problema, specialmente da cuccioli. Il problema dei vermi nello stomaco è davvero fastidioso da debellare. In particolare, è nei bastardini che si riscontra questo disagio, causato probabilmente dalla vita trascorsa nel canile o totalmente in libertà. Si tratta di una patologia da non trascurare e da affrontare tempestivamente, allorché se ne viene a conoscenza, adoperandosi per capire come risolvere il problema dei vermi nel cane. In questa guida quindi, andremo a vedere insieme come risolvere una volta per tutte la malattia in questione.

27

Occorrente

  • sverminazione
  • disinfestazione
  • controllo periodico e vermifugo
37

Sverminare il cane

Non appena prendiamo un cane con noi, la prima cosa da fare è la cosiddetta "sverminazione". Premettendo che è impossibile vedere ad occhio nudo i vermi del cane, dovremo procedere ad un esame delle feci, prelevandone un campione da portare al nostro veterinario di fiducia. Questi, tramite un riscontro che effettuerà al microscopio, verificherà con estrema sicurezza la presenza o meno di parassiti all'interno delle stesse feci. Se l'esame dovesse risultare positivo e quindi se sono stati riscontrati dei vermi nelle feci, si inizierà il processo di sverminazione, da effettuare in diversi cicli, poiché si tratta di una patologia che tende a ripresentarsi.

47

Monitorare le feci del cane ogni tre mesi

È assolutamente preferibile monitorare le feci al microscopio ogni tre mesi, somministrando al cane un prodotto vermifugo, qualora dovesse riscontrarsi nuovamente la presenza di vermi. Prendiamo nota che comunque il vermifugo non va mai somministrato se non ci si è prima accertati della presenza della patologia, per non rischiare di procurare danni alla salute del cane. Non bisogna infatti mai eccedere nell'uso dei farmaci, specie se non esiste la motivazione per assumerli.

Continua la lettura
57

Osservare i comportamenti del cane

Esistono tuttavia dei segnali che il nostro cane potrà lanciarci e che potranno metterci in allarme sull'eventuale insorgenza della patologia. Osserviamo dunque attentamente gli atteggiamenti ed i comportamenti del nostro amico a quattro zampe e facciamo attenzione all'eventuale insorgenza marcata di: diminuzione di appetito, senso generale di svogliatezza con evidente perdita di energia, alternanza di diarrea e di stitichezza, pelo che perde di lucentezza ed un estremo stato di nervosismo. Di fronte a queste manifestazioni, non dovremo assumere atteggiamenti di superficialità, bensì di seria preoccupazione, recandoci subito dal veterinario. Questi parassiti infatti, sono talmente insidiosi da potere creare al nostro cane dei problemi davvero molto seri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non appena si scopre dei vermi nel nostro cane, bisogna agire tempestivamente nel trattamento della patologia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come capire se il cane sta male

"Gli manca solo la parola" è una frase che diciamo molto spesso quando ci riferiamo al nostro migliore amico a quattro zampe, il nostro cane. Solitamente si dice in momenti di allegria, ma anche quando sta male, il nostro amico a quattro zampe riesce...
Cani

Come fare ingrassare un cane

Anche se oggi l'obesità è fin troppo comune anche nei cani, ci sono degli esemplari che hanno il problema opposto, e cioè sono sottopeso. In effetti, alcuni cani sono decisamente magri rispetto alla media e hanno bisogno di un'alimentazione che permetta...
Cani

Come somministrare il vermifugo al cane

Se avete un cane ed intendete salvaguardarlo del tutto è indispensabile controllare ciò che mangia; infatti, alcuni alimenti specie se sporchi e crudi, possono creare poi delle pericolose infezioni all'intestino. Tuttavia in presenza di questa particolare...
Cani

Cosa fare se il cane rifiuta l'accoppiamento

Quando si decide dell'adozione o acquisto di un cane di razza, si incorre prima o poi nella scelta se farlo accoppiare o meno. Per chi decide di non farlo accoppiare si consiglia di sterilizzare il cane. Questo soprattutto se il cane è una femmina, onde...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come scegliere un cane che abbaia poco

La compagnia di un cane è capace di riempire giornate altrimenti vuote. Un cane diventa una presenza importante, paragonabile ad un membro della famiglia e, come gli altri membri della famiglia, anche il cane ha la propria personalità. Ogni esemplare...
Cani

Come comportarsi quando il cane si agita durante il temporale

Il temporale per il cane è un vero e proprio incubo. L'animali non sopporta i tuoni, li teme, ne ha paura. Alcuni studi però dimostrano che questa fobia sia più diffusa solo in alcune razze, ma certo è che i cani sono animali conosciuti per la loro...
Cani

Come eliminare il cattivo odore del cane

Il manto del cane può avere un odore sgradevole, che difficilmente si riesce ad eliminare, soprattutto se si sottovalutano le cause e si va per tentativi. Capita così di utilizzare diversi prodotti, a volte anche costosi, senza ottenere alcun risultato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.