Come salvare un uccellino caduto dal nido

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Salvare un animaletto in difficoltà è sempre una meravigliosa azione da compiere: è sempre bello salvare una qualsiasi vita in difficoltà. Talvolta la faccenda può risultare difficile, magari non si sa come fare e cosa fare prima e durante il salvataggio, ed anche dopo, di certe specie animale. Ad esempio gli uccellini vanno trattati con una certa cautela in quanto sono molto fragili, e necessitano di un certo tipo di cure durante e dopo il salvataggio. Ed è proprio di questo che vi parlerò in questa guida, nello specifico vi spiegherò come salvare un uccellino caduto dal nido.

26

Occorrente

  • Scatola di cartone o gabbietta per uccelli
  • Alimenti per uccelli (in base alla specie)
36

Gli uccellini caduti dal nido non sono propriamente una novità: capita spesso che accada, anche in città, visto che gli uccelli nidificano ovunque. Talvolta sono gli uccellini stessi a cadere nel tentativo di volare dal nido, altre volte è la madre stessa che li butta giù in quanto malati. Le leggi naturali a volte sono crudeli e c'è poco da fare: è la legge del più forte. Ma cosa fare per aiutare un povero uccellino caduto dal suo nido, a prescindere da qualunque sia la causa? Ve lo illustro ora.

46

Innanzitutto dovrete raccogliere il piccolo caduto dal nido, con molta delicatezza dato che potrebbe essersi rotto un'ala. Prendetelo e posizionatelo in una scatola o qualcosa del genere, dunque iniziate a guardarvi attorno al luogo del ritrovamento: vedete in cielo altri uccelli? Magari uccelli che volano basso e come se fossero alla ricerca di qualcosa? Se sì, ciò che vedete è la madre del piccolo uccellino che avete raccolto, ed in tal caso dovrete fare sì che essa lo riprenda. Per fare ciò potreste far emettere all'uccellino il suo verso, magari toccandolo un po', in modo tale da richiamare l'attenzione della madre. Se invece non notate né uccelli né alberi da cui il piccolo possa essere caduto, allora non vi resterà che portare il piccolo con voi e cercare delle buone soluzioni per garantirne il benessere.

Continua la lettura
56

Per prima cosa posizionate l'uccellino in un luogo fresco e all'ombra della vostra casa, in una gabbietta per uccelli qualora l'abbiate, oppure una scatola per le scarpe, una scatola in generale. Che tipo di uccellino avete salvato? A quale specie appartiene? Per fare ciò potreste usufruire di internet e farvi una ricerca, in questo modo scoprirete se il piccolo è una rondine o un passerotto e così via. Ciò vi sarà d'aiuto per l'alimentazione: alcuni uccelli si nutrono di vermi, altri di briciole di pane, altri ancora d'insetti, è importante capire di cosa si nutrono affinché voi stessi possiate farlo.
Sistemato il pulcino con acqua e cibo, dovrete chiamare una qualsiasi associazione che si occupa del salvataggio di uccelli, quali la LIPU ad esempio. Essi verranno a prelevare l'uccellino per portarlo da un veterinario e garantirgli le giuste cure ed attenzioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Chiamate un associazione che si occupi del benessere degli uccelli quanto prima.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come alimentare un passerotto caduto dal nido

Siamo finalmente in primavera, la stagione in cui sentiamo finalmente i primi tepori dell'anno. Non c'è niente di meglio che sfruttare una bella giornata per una passeggiata. Durante il cammino, però, potremmo imbatterci in una piccola creatura bisognosa...
Volatili

Come allevare un piccolo rondone caduto dal nido

Quando le temperature iniziano a salire, ecco che nel cielo è possibile osservare la danza che numerosi volatili fanno come benvenuto alla calda stagione estiva, inaugurando un lungo periodo di belle giornate. Proprio il periodo estivo infatti, per la...
Volatili

Come nutrire gli uccellini caduti dal nido

Quando incontriamo un uccellino che pensiamo sia caduto dal nido, la prima cosa che facciamo è prenderlo, convinti che il piccolo, dopo la caduta, sia stato abbandonato. Questo è un errore che fanno tantissime persone. Infatti non tutti i volatili non...
Volatili

Come sfamare un uccellino

Con l'arrivo delle stagioni calde, primavera e soprattutto estate, è possibile trovarsi di fronte a piccoli esemplari di volatili, probabilmente caduti dal loro nido, che necessitano di aiuto. Riuscendo a mettere da parte l'indifferenza, possiamo imparare...
Volatili

Come nutrire una rondine appena nata

Chi non ha mai trovato un povero uccellino caduto dal nido e dimenticato dalla mamma? Questo capita perché non appena si schiudono uova gli uccellini possono cadere dal nido posizionato in luoghi anche un po' scomodi e questo è sufficiente a determinarne...
Volatili

Come rimuovere un nido di uccelli

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di ritrovarci un nido di uccelli in un piccolo spazio esterno della nostra abitazione come un giardino, un sottotetto, un balcone o una finestrella poco utilizzata. È importante rimuovere questo nido in...
Volatili

Come costruire un nido per rondini

Costruire un nido per rondini è un atto di amore verso questi uccelli e in generale la natura, per rendere più facile il loro ritorno dalle migrazioni. Questi animali, infatti, con l'inverno si spostano verso zone più calde, e tornano nel nostro territorio...
Volatili

Come preparare un nido per oche

Quando le oche depongono le loro uova, diventa necessario realizzare un nido che possa ospitare questi animali in uno dei momenti di certo più importanti e delicati della loro vita. Dedicate a questi simpatici animali tutto il vostro supporto. Occorrerà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.