Come sapere se il nostro gatto ha la febbre

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I gatti sono a tutti gli effetti membri della famiglia, e prendersi cura di un animale significa provvedere alle sue cure, dunque non solo un'alimentazione sana e completa ma anche le cure mediche del caso, per esempio in caso abbia la febbre. Sì, perché come noi umani anche i gatti, seppur raramente, sono soggetti all'aumento irregolare della temperatura, in caso di malattie o altri stress a livello immunitario. Ma come sapere conto se il gatto è febbricitante? Lungo i passi di questa guida vedremo come fare.

26

Occorrente

  • Termometro
  • Lubrificante
  • Il numero di telefono del veterinario di fiducia
36

Quali sono i sintomi?

Come con gli esseri umani e tutti gli altri animali, la febbre alta fa sì che il gatto si comporti in maniera anomala. Per esempio, un gatto malato tenderà a isolarsi, magari nascondersi sotto il letto o altri mobili; dormirà più del solito (quindi dormirà... Tantissimo!), e non si alzerà volentieri nemmeno per andare a mangiare; potrebbe avere scarso appetito, e in generale apparire debole e letargico, trascurando anche l'abituale pulizia del pelo. Anche il miagolio potrebbe essere più tenue e lamentoso! Altri segnali d'allarme sono respirazione accelerata e tremore, e ovviamente i sintomi che anche negli esseri umani segnalano le malattie: starnuti, vomito e diarrea.

46

Come misurare la temperatura?

Negli essere umani, anche senza l'ausilio del termometro, è facile capire se una persona ha la febbre: è sufficiente mettere la mano sulla fronte per capire se la differenza di temperatura è considerevole. Ovviamente non ci si può comportare allo stesso modo con il gatto per capire se qualcosa non va. Secondo i luoghi comuni, ci si accorge della febbre quando il gatto ha il naso caldo e secco: ma si tratta di una falsità, dato che l'unico sistema utile è quello di rilevare l'effettiva temperatura corporea con un termometro adatto ai felini. I termometri da usare sono gli stessi che si usano per i bambini piccoli, e la temperatura si prende per via rettale, di nuovo, come per i neonati. È bene servirsi quindi di un termometro digitale, lubrificarlo bene e inserirlo appena nel retto dell'animale, agendo sempre con estrema delicatezza.

Continua la lettura
56

Quanto sale la febbre del gatto?

La temperatura corporea normale del gatto è di circa 38-39 gradi, in quello del nostro felino la temperatura normale si aggira intorno ai 38-39 gradi. Dunque siamo in presenza di una temperatura anomala se questa supera la soglia massima di 39 gradi. Se la temperatura è salita così tanto, si può comunque correre ai riparo con le dovute cure veterinarie, mentre si incorre in rischi ben più considerevoli se la temperatura sale oltre i 41 gradi, poiché potrebbero danneggiarsi gli organi del gatto. Se i sintomi sono preoccupanti come quelli descritti nella guida, non potrete esimervi dal sottoporre il felino ad un controllo presso un veterinario di fiducia, che saprà identificare il male in corso ed eventualmente trovare la cura più adatta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non trascurare nessun sintomo inusuale nel comportamento del gatto. Primo tra tutti la pulizia, che contraddistingue i felini in modo particolare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come capire se il cane ha la febbre

Tra tutti gli animali, il cane rappresenta il "migliore amico dell'uomo". Sono animali dal carattere allegro e vivace. Il loro temperamento è un vero toccasana per la nostra vita; essi, infatti, sono capaci di distrarre le nostre menti dalla vita frenetica...
Cura dell'Animale

Come misurare la febbre agli animali

Tante persone hanno un animale domestico a casa. Chi ha una gatto, chi un cane, si prende cura di loro donandogli molto affetto che arriva direttamente dal cuore. I loro padroni gli danno inoltre un tetto sulla testa, del cibo, tantissimo amore e, se...
Animali da Compagnia

Come capire se il coniglio ha la febbre

Il coniglio è un animale molto delicato che si ammala rapidamente. Quando questo succede bisogna agire tempestivamente. Capita frequentemente che questo animaletto contragga un'infezione, con conseguente febbre. Molto spesso è però difficile riconoscerla....
Cura dell'Animale

Come sapere se il furetto ha la febbre

Se adori i furetti e ne hai adottato uno di recente, ma ancora non sai molto di lui, è il momento di provvedere. Se ti piace prenderti cura dei tuoi animali domestici, devi sapere tutto di loro. Gioie e dolori. Per cui, se ti sei informato solo sui gusti...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...
Altri Mammiferi

Come misurare la temperatura al cavallo

Quando un essere umano ha la febbre si procede alla misurazione della temperatura corporea. Qualora dovesse risultare elevata, è necessario assumere un farmaco adeguato per contenerla leggermente. Lo stesso processo andrà svolto nei confronti di un...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di cani e gatti

Ognuno di noi desidererebbe che il proprio animale stesse sempre bene e, fosse giovane quanto basta per muoversi e stare sempre in forma. Purtroppo però, non sempre è così. Anche gli animali si ammalano. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli...
Cani

I più comuni sintomi di malattie nei cani

Osservare il comportamento dei nostri cani è sicuramente il modo migliore per capire immediatamente se qualcosa non va. Ogni piccolo sintomo va preso seriamente in modo da curare sin dal principio ogni disturbo. Eviteremo così un peggioramento oppure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.