Come sbarazzarsi delle mosche all'aperto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con l'approssimarsi della stagione calda si ripresenta puntualmente il problema della proliferazione delle mosche. Si tratta di insetti che, oltre ad essere fastidiosi, sono pericolosi per la salute umana in quanto sono uno dei veicoli principali di diffusione di malattie infettive. Allora, se non volete passare tutta la durata del pranzo a scacciare moscerini e mosche, potrete adottare dei rimedi fai da te. Completamente naturali, non intossicheranno il vostro cibo ma terranno lontani gli ospiti indesiderati. Vediamo quindi nella seguente guida, passo dopo passo, come sbarazzarsi delle mosche all'aperto.

27

Occorrente

  • Ciotole con cera a base di citronella
  • Fornellini elettrici
  • Piante di menta e basilico
  • Fertilizzante a base di erbe naturali
37

Innanzitutto, è bene essere consapevoli del fatto che si può ridurre la presenza delle mosche adottando una serie di norme igieniche, che si basano essenzialmente sull'allontanamento di cibo e rifiuti: va eliminato in fretta anche il cibo non mangiato dagli animali domestici, così come è da evitare tenere la frutta troppo matura a temperatura ambiente. Se organizzate una tavolata fra amici e parenti sotto un gazebo o un patio del giardino, l’ideale è recintare l’area con delle ciotole contenenti cera a base di citronella che, una volta accese, emanano un gradevole odore per noi e risultano un ottimo repellente per le mosche per giunta naturale e senza sostanze chimiche.

47

Per sbarazzarsi delle mosche all’aperto ci sono anche altri sistemi come ad esempio quello di applicare dei fornellini elettrici con una luce particolarmente invitante che le mosche amano: esse avvicinandosi rimangono attaccate e bruciano. In prossimità del patio e dei tavoli è possibile posizionare delle ciotole con all’interno marmellata e farina: questo è un ottimo metodo naturale per realizzare una trappola all’aperto per mosche che, essendo golose di zuccheri, si vanno a posare sul miscuglio e ne rimangono irrimediabilmente attaccate. Ci sono anche alcune piante sui cui le mosche non amano posarsi per cui la zona si può recintare con vasi contenenti piante di menta e basilico il cui odore forte le farà allontanare.

Continua la lettura
57

Prima di iniziare una cena all’aperto ed evitare che le mosche arrivino in grandi quantità, è importante eliminare eventuali ristagni d’acqua dal giardino, ripulirlo da escrementi animali e provvedere ad una irrigazione abbondante, magari aggiungendo all’acqua del fertilizzante a base di erbe naturali che fa bene alle piante e alle aiuole e contemporaneamente tiene lontano le mosche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di lasciare i cibi in giro, specie la carne che attirerà velocemente le mosche.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come allontanare mosche da casa in modo naturale

Ora che l’estate volge al termine, lasciando spazio alla stagione più fresca, molti insetti tornano ad invadere letteralmente le nostre abitazioni. La raccolta dell’uva per la vendemmia e l’umidità dell’aria fanno sì che cimici e mosche ci...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi delle cimici verdi

Le palomena prasina, chiamate comunemente cimici verdi, sono insetti eterotteri, appartenenti alle specie polifaghe, che si cibano cioè di differenti sostanze. Infestano e attaccano piante erbacee, arbusti e alberi e sono tra le maggiori avversità del...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi dei gechi in giardino

I gechi non rappresentano un pericolo per gli esseri umani e neanche per la casa. Molto spesso, però, pur non essendo dei parassiti, non sono degli ospiti ben graditi. Questi piccoli rettili si nutrono in modo particolare di veri parassiti e contribuiscono...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi delle cavallette

Quando ci prendiamo a cuore il benessere del nostro giardino o di una area verde dobbiamo tener conto di una serie di elementi e variabili che possono in un certo qual modo minacciare il benessere delle piante. A tal proposito diventa quindi fondamentale...
Invertebrati e Insetti

Come allevare il ragno crociato

I ragni nella catena alimentare sono molto più importanti di quanto si possa immagginare. Sono sostanzialmente animali predatori con due precise caratteristiche: anno una forte capacità di adattamento, anno una marcata diversità fra specie e famiglia....
Invertebrati e Insetti

Come si suddividono gli invertebrati

Gli invertebrati sono una categoria di animali che si accomuna in base ad una caratteristica specifica, ovvero il fatto di essere privi di colonna vertebrale e scheletro interno. Spesso, infatti, si utilizza il termine "invertebrati" senza avere ben chiaro...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare le vespe senza prodotti nocivi

Le vespe sono insetti sociali che appartengono all'ordine degli Imenotteri e al sottordine degli Apocriti. Creano particolari nidi dove riprodursi, con un impasto di saliva e legno, sfruttando piccole feritoie per risultare maggiormente protetti dagli...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare le formiche alate

Gli insetti, quando si avvicinano alle nostre case, risultano essere sempre insidiosi: che siano scarafaggi, mosche, formiche o zanzare, quando decidono di riempire la casa, tutto diventa un vero e proprio incubo. Anche le formiche alate rientrano tra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.