Come scegliere un cane che abbaia poco

Tramite: O2O 08/10/2016
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La compagnia di un cane è capace di riempire giornate altrimenti vuote. Un cane diventa una presenza importante, paragonabile ad un membro della famiglia e, come gli altri membri della famiglia, anche il cane ha la propria personalità. Ogni esemplare ha infatti il suo carattere e alcuni sono più vivaci di altri. Molti dimostrano questa loro vitalità abbaiando il più possibile: si tratta del loro modo di comunicare e, spesso, di "lanciare l'allarme". Per alcuni di noi può essere un problema il continuo abbaiare degli amici a quattro zampe. A tal proposito nella seguente guida forniremo dei preziosi consigli su come scegliere un cane che abbaia poco.

25

Cani di grossa taglia

Bisogna innanzitutto ricordare che in epoche più lontane gli umani sentirono il bisogno di avere dei cani guardiani, cani che potessero lanciare un allarme acuto al minimo movimento sospetto. In linea di massima possiamo dire che tale caratteristica è tipica di molte razze di piccola taglia, che tendono ad abbaiare più di altre. Si chiamano "cani avvisatori", sensibili ad ogni movimento intorno al territorio. Un cane di grossa taglia, invece, è meno propenso a vocalizzare tanto. Se siete intenzionati a scegliere un cane che abbaia poco, è bene tenere in considerazione questa prima classificazione.

35

Alani e labrador

È importante tener presente che ogni cane ha il proprio carattere. Perciò anche un cane di grossa taglia potrebbe, per indole, vocalizzare tanto. In linea di massima, però, specie come il boxer o il labrador abbaiano poco. Anche alcuni cani adatti alla caccia, come il breton, non amano le frequenti vocalizzazioni. Malgrado la sua grossa mole, l'alano è un altro cane che abbaia poco. Inoltre la sua voce profonda non risulta fastidiosa. Tra i cani poco chiassosi troviamo il siberian husky, il dogo argentino, il san bernardo e il setter.

Continua la lettura
45

Predisposizione genetica e mancanza di attenzioni

Queste propensioni di razza, però, possono venir meno in casi particolari. Un cane abbaia non solo per predisposizione genetica. Può farlo anche in particolari condizioni che influenzano la psiche. Non è raro che un cane soffra di crisi d'abbandono. Capita a quegli esemplari che subiscono maggiormente il distacco dal padrone, anche breve. Questo problema emotivo può capitare ad un cane di qualsiasi taglia, grande o piccola. È particolarmente importante non sottovalutare mai l'abbaiare insistente. In alcuni casi dunque il continuo abbaiare può dipendere da fattori esterni: una particolare attenzione da parte del padrone può pertanto essere utile nel risolvere il "problema".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Cosa fare se il cane del vicino abbaia troppo

Cani e condominio sono un binomio non sempre ideale, anzi, spesso risulta essere deleterio: a meno che non si viva all'interno di un condominio in cui tutti hanno un cane, senza dubbio ci sarà qualche lamentela per il comportamento dell'animale. A volte...
Cani

10 regole per insegnare al cane a non abbaiare

Il tuo cane abbaia sempre e disturba il vicinato? Non ce la fai più a sentirlo abbaiare tutto il giorno? Vorresti insegnarli a non abbaiare ma non sai come fare? Bene, oggi ti mostrerò 10 regole per insegnare al tuo cane a non abbaiare. I risultati...
Cani

Come far smettere il cane di abbaiare

Quando decidiamo di adottare un cane dobbiamo considerare anche tutti gli aspetti negativi derivanti da tale scelta. Uno di questi è senza dubbio la possibilità che il cane inizi ad abbaiare anche durante le ore notturne. Se non disponiamo di un giardino...
Cani

Come Insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa

Come insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa. Questo sarà il tema di oggi in tale articolo. Il cane, spesso, anche se è educato per bene, potrebbe abbaiare quando uscite di casa. Per un cane, il fatto di abbaiare è un comportamento...
Cani

Cosa fare se i vicini si lamentano del cane

Scegliere di allargare la propria famiglia con l’arrivo di un cane è un’esperienza meravigliosa che, però, non tutti sono in grado di comprendere. Quando si decide di compiere un passo del genere, è fondamentale sapere che non sono sempre rose...
Cani

5 segnali che il mio cane è felice

Chiunque possiede un animale sa quanto sia importante accudirlo e farlo crescere sano e forte. In particolare, chi ha un cane è come se avesse un figlio. Bisogna costantemente portarlo dal veterinario e stare attenti a come lo si nutre perché si sa,...
Cani

Come accudire un cane in condominio

Quando si ha un appartamento, molto spesso si rinuncia a possedere un animale di compagnia (soprattutto cani o gatti). La questione dello spazio porta a temere di non gestire al meglio un amico a quattro zampe. Un secondo aspetto che mette in apprensione...
Cani

Cosa fare se il tuo cane fa danni in casa

Per i possessori di un cane risulta importante poterli addestrare. Ma addestrare un cane non è un'operazione semplice, soprattutto se abbiamo molto poco tempo da dedicare all'animale. Bisogna sempre ricordarsi che gli animali sono dotati di sentimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.