Come sciogliere i nodi del pelo del cane

Tramite: O2O 12/01/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per prevenire la formazione di nodi del pelo del cane, soprattutto se ha il pelo lungo, è opportuno pettinarlo spesso con le spazzole adatte e lavarlo, di tanto in tanto, utilizzando balsamo ed altri prodotti specifici per la cura del manto. Per i cani con il pelo corto, è meglio utilizzare un guanto in setola, mentre per gli animali con crine lungo, è preferibile utilizzare un pettine a denti larghi distanti tra loro circa 3 mm. Leggete la guida per sapere come sciogliere i nodi del vostro cane.

26

Occorrente

  • Guanto di setola
  • Pettine a denti larghi
  • Balsamo
  • Phon
  • Acqua tiepida
  • Tronchesina
36

Anzitutto, se toccando i nodi con le dita vi accorgete che risultano essere morbidi, vuol dire che potete salvare il pelo e che non occorrerà rasarlo. Iniziate a sciogliere i nodi con le dita e dopo averli ammorbiditi, preparate un bagno con acqua tiepida; è importante che l'acqua non sia eccessivamente calda. Se il cane ha paura, non lavatelo con forza, ma cercate di fargli prendere confidenza con l'acqua bagnandolo un po' alla volta. Utilizzate i prodotti precedentemente elencati, acquistabili nei grandi centri commerciali o presso un negozio per animali. Sciacquate bene, togliendo il resto del prodotto, per evitare l'ulteriore formazione di nodi.

46

Successivamente, asciugate il pelo con il phon, e pettinatelo amorevolmente con un pettine di metallo. Se facendo il bagno all'animale non aveste risolto del tutto il problema, aspettate il prossimo lavaggio per ripetere il procedimento. Alle volte, sempre nei cani con il pelo lungo, si formano nodi nella zona dei genitali e dietro le orecchie. Queste sono sicuramente delle parti molto delicate, ed in questo caso, sarà opportuno recarsi da un bravo toelettatore. Non agite incoscientemente provando a tagliare con una forbice la matassa di pelo, poiché rischiereste di tagliare la pelle dell'animale, procurandogli dei traumi e delle paure difficili da superare.

Continua la lettura
56

La conseguenza peggiore sarà quella che non cercherà di farsi toccare e pettinare come prima. Se il cane vive quasi sempre in casa, occorrerà tagliare periodicamente le unghie con una tronchesina. I pavimenti di marmo e comunque quelli interni, tendono a farle crescere più rapidamente, se l'animale esce poco fuori e non ha la possibilità di "consumarle". Se si trascura questo fattore, il cane arriverà al punto di avere male alle zampe e di camminare in modo scorretto. Anche l'igiene delle orecchie ha la sua importanza: infatti, se si trascura l'igiene interna dell'apparato auricolare, si potrebbero formare gravi infiammazioni a causa della sporcizia accumulata. Una pulizia quotidiana eviterà il peggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come pettinare il cane a pelo lungo

Come ben saprete occuparvi di un animale non è mai una cosa scontata e semplice, si tratta di un qualcosa che richiede molte attenzioni ed anche molto tempo. Ogni animale domestico necessita di un certo tipo di cure, sia dal punto di vista salutare che...
Cani

Come infoltire il pelo del cane

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori che sono amanti dei loro amici pelosetti a quattro zampe e capire come e cosa fare per poter infoltire il pelo del proprio cane, nella maniera corretta e piú sana possibile. Iniziamo subito questo...
Cani

Come fare se il pelo del cane è stato trascurato

Il cane rappresenta sicuramente, tra gli animali domestici, il miglior amico dell'uomo. Questo animale infatti è estremamente fedele, leale e accompagna il proprio padrone durante tutto l'arco della sua vita. Per questo motivo chi possiede un cane deve...
Cani

La toelettatura del cane a pelo corto

Se amiamo il nostro cane, prima o poi arriverà sempre il momento in cui dovremo provvedere alla toelettatura del nostro amico a quattro zampe. Questo procedimento, però, varia a seconda che si tratti di un classico cane a pelo lungo, oppure un cane...
Cani

Come fare per rendere lucido il pelo del tuo cane

Per un cane il pelo è molto importante: è la sua più importante risorsa di termoregolazione. Occupandoci del nostro cagnlino, ovviamente, pensiamo anche a rendere il suo pelo più lucido e folto e questo per lui è sempre un bene. Ma ora ricordiamo...
Cani

Come fare per mantenere bello e sano il pelo del cane

Amare il proprio animale domestico significa avere cura di lui. Grazie a delle accortezze il nostro cane avrà un pelo lucido, florido e ben curato. La difficoltà a mantenere bello e sano il pelo del cane dipende dalla razza, dall'età e dalle condizioni...
Cani

Come sfoltire il pelo del cane

La compagnia e l'affetto che i nostri amici animali sono in grado di dispensare è nota a molti e lo sanno bene le tante famiglie che hanno deciso di condividere le loro giornate con un amico a quattro zampe. Assieme a coccole e leccatine, però, i cani...
Cani

Come mantenere sano il pelo del cane

Per avere un aspetto sano ed in buona salute, il nostro fedele amico peloso ha bisogno di molte cure ed attenzioni. Soprattutto, se vogliamo che abbia un pelo lucido e morbido, dove occorre fargli seguire un'alimentazione equilibrata. Tuttavia, c'è da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.