Come scoprire un'allergia alimentare del cane

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le allergie alimentari sono un fastidio in continua ascesa tra la popolazione mondiale. Non tutti gli esseri umani, per quanto onnivori, sono tolleranti ad ogni nutriente. Individuare un'intolleranza alimentare richiede tempo ed osservazione. Spesso è necessario eliminare pian piano alcuni alimenti. Sarà utile per escludere o confermare un loro ruolo nell'allergia. Ma questo genere di problema non interessa solo l'uomo. Anche un animale come il cane può sviluppare un'allergia a certi alimenti. I sintomi possono essere ben visibili e più o meno gravi. Dunque come scoprire un'allergia alimentare nel cane? E cosa fare per superarla?

26

Occorrente

  • Piano alimentare.
  • Cibo organico e sano.
  • Controllo del veterinario.
36

Tra i sintomi più frequenti dell'allergia alimentare nel cane vi è sicuramente il vomito. Un cane che vomita spesso dopo i pasti potrebbe essere allergico a qualche nutriente. In questi casi dobbiamo andare per esclusione. Se il nostro cane si nutre principalmente di scatolette, sostituiamo quella abituale. Cambiamo ingredienti (per esempio passiamo dal manzo al pollo, o viceversa). Somministriamo all'animale dei fermenti lattici per ristabilire la flora intestinale. Annotiamo i nutrienti che compongono la sua pappa e cerchiamo di individuare il colpevole. Successivamente prepariamo per il cane un pasto leggero ma nutriente. Del riso soffiato con del pollo al vapore sarà perfetto per la sua digestione.

46

Tra gli altri sintomi comuni all'allergia alimentare nel cane troviamo le infezioni. Spesso sono a carico dell'orecchio, che potremmo confondere per un'otite. Avremo naturalmente bisogno del parere medico, perciò consultiamo il veterinario. Oltre alle infezioni dell'orecchio potremmo notare eruzioni cutanee. Anche questo è un sintomo frequente, spesso pruriginoso. In cane tende a grattarsi e a peggiorare l'irritazione. Possono comparire vesciche, croste e sangue. L'eruzione cutanea, fino alla perdita di pelo, è comune a molte patologie. Leishmaniosi e rogna presentano questa particolarità. Pertanto è bene consultare immediatamente il nostro veterinario.

Continua la lettura
56

La diarrea può presentarsi subito, in concomitanza al vomito. Le feci possono essere liquide o gelatinose. Questo segnale può suggerire difficoltà intestinali la cui causa può essere l'allergia alimentare. Annotiamo ogni anomalia nel cane, in particolare se compaiono nello stesso periodo. Parliamone col medico veterinario in modo che possa fare un'anamnesi soddisfacente. Cerchiamo in ogni caso di non modificare drasticamente la dieta del cane. Preferiamo una pappa con un forte apporto di proteine. Evitiamo i grassi saturi e i conservanti. Aggiungiamo, invece, una buona dose di fibra alimentare e di carboidrati, come il già citato riso soffiato.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come riabilitare il cane dopo un'intossicazione alimentare

Per gli amanti degli animali e per chi possiede un cane deve sapere che possono succedere degli imprevisti ai nostri animali domestici, come un'intossicazione alimentare. Il nostro cane soffre molto per la sua salute e il suo benessere quando è in atto...
Cani

5 consigli per alimentare un cane denutrito

La denutrizione o malnutrizione del cane è una condizione causata dalla mancanza totale o parziale dei nutrienti corretti nella sua dieta. Un cane può risultare malnutrito se segue un'alimentazione povera di sostanze nutritive importanti per il suo...
Cani

Come alimentare i cuccioli di cane

Alimentare i cuccioli di cane è un procedimento che richiede particolari cure ed attenzioni. Nelle prime quattro settimane, infatti, i cuccioli si nutrono solo del latte della mamma. Si tratta di un alimento ricco di proteine, grassi e sali minerali,...
Cani

Come alimentare un cane anziano

Ogni cane invecchia in età differente, in relazionr alla razza, taglia e stile di vita. Generalmente la vecchiaia comincia a 6 anni per i cani di taglia grande ed a 9 anni per le piccole taglie. È il padrone che nota quando il cane comincia ad invecchiare...
Cani

Come alimentare il cane

Ormai si è diffusa l'abitudine di alimentare i cani con cibi secchi preconfezionati destinati alla loro nutrizione. In commercio ne esistono di numerosi tipi, compresi quelli vegetariani, fra i quali potere scegliere quali siano i più adatti al consumo...
Cani

Come alimentare un cane denutrito

I cani sono i migliori amici dell'uomo, sono fedeli, attenti, affettuosi, giocherelloni e sempre felici di stare in compagnia degli altri e del proprio padrone. Purtroppo non tutti sono in grado di gestire le esigenze di un cane e spesso molti "padroni"...
Cani

Come educare ed alimentare un rhodesian ridgeback

Il Rhodesian Ridgeback è un cane si origini africane molto muscoloso e forte, nato per dare la caccia ai predatori. Per questo era chiamato "cane leone", perché capace di seguire e cacciare la selvaggina con una buona agilità. Si tratta di una specie...
Cani

Come alimentare un cucciolo di pastore tedesco

Nei primi mesi di vita un cane ha bisogno di elementi nutritivi specifici per crescere in modo sano e per far sviluppare correttamente muscoli e apparato osseo. L'alimento più indicato in questa fase senza ombra di dubbio è rappresentato dal latte materno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.