Come si ammaestrano i piccioni viaggiatori

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Nei tempi antichi i piccioni viaggiatori venivano utilizzati per trasportare i messaggi in altri luoghi. Al giorno d'oggi questi volatili vengono allenati durante il periodo primaverile, per dare resistenza ai muscoli e per abituarli agli spazi sconfinati del cielo. Inoltre, questo allenamento serve anche a misurare le riserve di fiato su distanze sempre più lunghe. La finalità è quella di addestrare i colombi su distanze sempre più impegnative, in modo tale da abituarli ad un rientro veloce alla colombaia. Naturalmente ciascuna operazione deve essere eseguita per gradi, e non è possibile forzare gli animali a saltare dei passaggi, pena il fallimento dell'addestramento. Questo tutorial, nello specifico, ha lo scopo di dare delle informazioni corrette su come si ammaestrano i piccioni viaggiatori.

26

Il lancio misto presenta una funzione educativa più valida rispetto a quelli per singola colombaia

In passato, molto spesso si è discusso se ai piccioni viaggiatori siano più utili i lanci per singola colombaia oppure quelli a colombaie miste. Oggi alcuni allevatori propendono per il primo tipo di lancio, mentre altri per il secondo. Precisamente, è doveroso affermare che il lancio misto riveste una funzione educativa sicuramente più valida. I soggetti di diverse colombaie, messi insieme, possono sviluppare in profondità le loro doti, e possono evidenziarle maggiormente. Naturalmente si tratta di un tipo avanzato di addestramento, che si rivela particolarmente utile per affinare le doti dei singoli piccioni viaggiatori.

36

Nei lanci per singola colombaia, anche modesti volatori possono fare una bella figura

Nel caso in cui il lancio dovesse essere effettuato per singola colombaia, anche un modesto volatore ha l'occasione di fare una bella figura. Infatti, in questo caso è sufficiente che il volatile si inserisca nel gruppo, per poi tenere la coda dell'amico. In questa maniera, presto o tardi, l'altro piccione tenderà a trascinare il primo in colombaia. Un aspetto che non deve essere affatto trascurabile è che il lancio misto, oppure collettivo, influenza positivamente il carattere del colombo. Questo metodo influisce sulla sua emotività, dal momento che il volatile si sente osservato e spiato da ospiti di altre postazioni. A volte è costretto a percorrere delle strade sconosciute, prima di infilare l'entrata del proprio ricovero. Questo addestramento, tuttavia, riguarda un passaggio superiore. Pertanto è buona regola che segua il lancio per singola colombaia.

Continua la lettura
46

Il lancio per singola colombaia si basa su 2 lanci, ed è il mezzo educativo fondamentale esistente

Nonostante gli evidenti benefici riscontrabili nel lancio misto, quello per singola colombaia rappresenta il mezzo fondamentale per l'educazione del piccione viaggiatore. All'inizio della procedura sono sufficienti due lanci, di cui il primo deve avvenire su una distanza di circa 40 km, mentre il secondo attorno ai 60. I colombi, inoltre, si devono lasciare liberi uno per volta, e tutti quanti ad intervalli regolari. Questo discorso deve essere effettuato per abituarli ad una certa indipendenza. Il tempo che impiega sulle due distanze non deve affatto preoccupare il suo addestratore.

56

L'addestramento ha l'obiettivo di adattare i muscoli a delle nuove esigenze

L'addestramento ha l'obiettivo di adattare i muscoli a delle nuove esigenze. La selezione dei soggetti deve avvenire in un secondo momento, dal momento che i 40 oppure i 60 km non danno mai delle indicazioni sicure per le distanze di gara. Invece tali indicazioni possono essere effettuate esclusivamente attorno ai 500/700 km. L'addestratore si deve preoccupare di non lanciare il piccione in prossimità dei fiumi, oppure in corrispondenza di gole o di anfratti di montagna, nelle vicinanze di centrali elettriche, vicino ad aeroporti e a postazioni militari. Questi luoghi, infatti, specialmente all'inizio dell'addestramento, possono mettere in seria difficoltà il piccione viaggiatore, oltre a fargli perdere l'orientamento o a metterlo in grave pericolo.

66

Il bel tempo rappresenta la migliore condizione per eseguire il lancio

Il bel tempo, inoltre, è un importante fattore che deve essere tenuto in considerazione. Infatti rappresenta la soluzione perfetta per eseguire il lancio. In definitiva, le condizioni ideali si hanno nel momento in cui splende il sole, ed il barometro registra un'elevata pressione. Il lancio può essere effettuato in una qualsiasi direzione prefissata. In pratica, quest'ultima non riveste alcuna importanza agli effetti dell'educazione del colombo, dal momento che la principale finalità è quella di ottenere lo sviluppo della muscolatura, nonché la progressione delle distanze. All'inizio dell'addestramento è indispensabile optare per il bel tempo, in modo tale da ottenere delle prestazioni migliori. Pertanto, delle condizioni avverse necessitano di eseguire lo stop finale dell'addestramento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come tenere lontani i piccioni dalla casa

Se fate parte di quella categoria di persone che si trovano il balcone o il giardino invaso dai piccioni e non sanno come fare per allontanarli, allora continuate a leggere questa guida e troverete alcuni suggerimenti molto utili. Se voler ricorrere alle...
Volatili

Come allontanare dalle proprie case i piccioni

I piccioni sono degli uccelli molto carini e divertente quando si tratta di dare loro da mangiare. Tuttavia, non appena questi iniziano a depositarsi sul tetto della propria casa possono essere piuttosto fastidiosi, ma soprattutto causare danni alla struttura...
Volatili

Tutto sul piccione viaggiatore

Il piccione viaggiatore o messaggero è un piccione che viene utilizzato per trasportare i messaggi. Non vi è alcuna specifica razza in grado di svolgere questo lavoro, basta semplicemente addestrarli. I piccioni viaggiatori sono stati usati per trasportare...
Volatili

Come allevare i colombi

Siamo ben felici di approfondire un argomento molto bello ed importante, che può interessare i lettori che amano allevare degli animali, comodamente in casa o anche in qualche luogo adatto a loro. Nello specifico cercheremo d'imparare per bene come e...
Volatili

Come allevare un gufo africano

Ultimamente le persone sono alla ricerca di un animale da compagnia che sia, oltre che amichevole, anche bello. Uno di questi è sicuramente il gufo. Maestooso nei suoi movimenti e di rara bellezza. Purtroppo però, non è cosi facile trovarne uno ammaestrato,...
Volatili

Come allevare un falco pellegrino

Il falco pellegrino è una delle specie della famiglia dei Falconidi, forse la più diffusa al mondo. Questo animale è conosciuto come il più veloce fra gli esseri viventi. Quando si lancia in picchiata durante le sue battute di caccia riesce a raggiungere...
Volatili

Come riconoscere un'aquila

Le aquile sono degli uccelli che nei tempi antichi erano molto venerati, poiché rappresentavano l'emblema del potere, della leggerezza e della trascendenza. Gli antichi Aztechi, furono i primi a conoscerle ed apprezzarne le loro gesta, ed ancora oggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.