Come si muovono e respirano gli anfibi

Tramite: O2O 07/08/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli anfibi sono affascinanti creature del mondo animale vertebrato, molto legate all'acqua.
Si narra che siano stati i primi vertebrati a colonizzare l'ambiente terrestre. Il loro nome è ''amphibia'' (doppia vita)
La loro caratteristica è la pelle umidiccia, viscida e ricca di ghiandole ed altamente vascolarizzata (dovuta proprio alle loro frequenti immersioni in acqua) che periodicamente cambiano per favorire una migliore respirazione.
In questa guida vedremo come si muovono e come respirano gli anfibi.

25

Gli anfibi

Spaziano dalle rane ai rospi, dalle salamandre ai tritoni e sono generalmente poco amati per il loro aspetto. Le rane ed i rospi sono la specie più vasta e conosciuta da tutti, sono incapaci di masticare e carnivori, pertanto dopo aver catturato la preda, la inghiottiscono viva (mosche principalmente), vivono nell'umidità, in prossimità di foreste pluviali e negli stagni, tuttavia esistono anche anfibi il cui habitat sono zone aride.
Gli anfibi sono dotati di quattro arti, due anteriori e due posteriori che sono poco sviluppati, ma adattati al salto.
Le loro uova (frutto di una riproduzione sessuata) sono prive di guscio e ricoperte da una sostanza gelatinosa, con l'acqua aumentano di volume e una volta schiuse, danno vita a piccole larve acquatiche chiamate girini.
Questi mutano poi, perdendo le branchie e sviluppando polmoni e zampe. Tuttavia, gli anfibi sono una classe a rischio.
Le cause sono sempre le stesse, deforestazione, inquinamento, caccia e pesca.

35

Il movimento

Nel mondo esistono diverse tipologie di anfibi, fra cui molti vivono anche su terra ferma perciò sono in grado di correre, camminare e saltano in caso di pericolo per sfuggire dal predatore (molti altri mettono in risalto le loro colorazioni che caratterizzano la velenosità per allontanare il nemico).
Sono creature dall'udito molto sviluppato, pertanto quando il pericolo è in agguato lo avvertono dalle vibrazioni e fuggono.

Continua la lettura
45

La respirazione

Per quanto riguarda l'ossigeno, respirano per mezzo delle branchie (situate ai lati della testa, rosse in quanto strutturate da vasi sanguigni), esattamente come i pesci solamente da larve.
Crescendo, invece, sviluppano dei veri e propri polmoni come i nostri.
Questi sacchetti sgonfi tuttavia sono poco efficaci in quanto l'anfibio dovrebbe inghiottire letteralmente l'aria.
Per questo motivo, sono in grado di respirare tramite la pelle, glabra, morbida e permeabile benché dotata di parecchie ghiandole mucose.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come allevare rane e rospi

Gli anfibi appartengono ad una specie animale molto legata all'acqua ed è in questo luogo che avviene la loro riproduzione: l'etimologia della parola, "anfi" che significa doppio e "bio" vita, testimonia che il ciclo vitale degli anfibi prevede una fase...
Rettili e Anfibi

I principali abitanti dello stagno

Il pianeta Terra è la casa dell'umanità e di una serie numerosissima di specie animali e vegetali. Nella biosfera della Terra sono presenti molti ecosistemi in perfetto equilibrio. Al loro interno, animali e piante vivono e interagiscono in un ambito...
Rettili e Anfibi

Rettili: 10 curiosità che forse non sapevi

I rettili sono tra gli animali più belli e misteriosi che esistano. Il loro fascino si protrae da molti secoli ed ha sempre interessato studiosi, ricercatori e appassionati comuni. Questi animali hanno anche molte caratteristiche sconosciute ai più....
Rettili e Anfibi

Come distinguere una rana da un rospo

Sapete come distinguere una rana da un rospo? Se la risposta fosse negativa, allora siete arrivati nel posto giusto al momento giusto. Nella seguente guida, infatti, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò come distinguere questi due animali all'apparenza...
Rettili e Anfibi

Come adottare a distanza una tartaruga marina

Tutti gli anni si osserva un triste fenomeno che coinvolge le tartarughe. Più di 40.000 esemplari muoiono per la pesca illegale e invasiva oltre che per il degrado in cui versano le coste e l'ambiente marino. Che si utilizzi la rete a strascico o la...
Rettili e Anfibi

Come costruire un terrario per rane

Il terrario è una funzionale struttura che consente di ospitare diverse specie di piante e soprattutto di animali; infatti in riferimento a questi ultimi è importante sapere che è particolarmente indicato per rettili ed anfibi. Se dunque avete intenzione...
Rettili e Anfibi

Come riconoscere il sesso di un serpente

I serpenti sono predatori formidabili ed estremamente evoluti. Pur essendo privi di arti, palpebre e orecchi esterni, si muovono agevolmente e riescono ad individuare le prede grazie a un sofisticato sistema sensoriale. Come per tutti gli esseri viventi,...
Rettili e Anfibi

Come liberarsi delle rane

Le rane sono anfibi che vivono in prossimità di laghetti e stagni. Le rane sono solitamente animali molto utili: si cibano infatti di larve e insetti, come le zanzare e le mosche, che spesso sono nocivi alle colture e fastidiosi per l'uomo. Purtroppo...