Come smaltire i bisogni del cane

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il cane è in assoluto l'animale domestico più adottato dalle famiglie di tutto il mondo, ma che, a differenza del gatto e degli altri animali domestici, preferisce espletare i suoi bisogni all'esterno della casa. Per questo motivo, spesso si vedono in giro per le strade le feci dei cani che non vengono raccolte dai padroni; queste, oltre a rappresentare un problema di natura estetica, costituiscono anche un potenziale pericolo per gli esseri umani, per le aiuole e per gli animali stessi, in quanto contengono azoto. In alcune città esistono degli appositi contenitori per la raccolta delle feci del cane, ma in assenza di questi spesso ci si pone il problema circa il modo in cui smaltirli. Vediamo come.

25

È importante sapere che la pupù del cane non si decompone da sola: possono servire mese, addirittura anni, prima che essa torni a far parte del ciclo naturale. Nel frattempo porterà cattivi odori e sarà veicolo di batteri, virus e parassiti sia per le piante, sia per gli animali e l'uomo. Il suo smaltimento e riutilizzo è possibile solo seguendo una procedura simile a quella che si pratica per il compostaggio.

35

La prima soluzione, soprattutto per chi possiede un giardino, è quella di realizzare un bidone dei rifiuti da utilizzare solo per gli escrementi del cane. Basterà un secchiello in plastica, opportunamente forato alla base in più punti, dove raccogliere giornalmente la pupù. Questo contenitore dovrà essere interrato quasi interamente in una zona poco frequentata del giardino e coperto. Almeno una volta al giorno gettateci dell’acqua con degli appositi enzimi acquistabili nei negozi di animali.

Continua la lettura
45

Se non siete amanti del fai-da-te potete acquistare un Doggie Dooley, un apposito contenitore da interrare in giardino che funziona come il secchiello precedentemente illustrato. Il costo di questo oggetto oscilla tra 50 e 100 euro, dipende dalle dimensione e dal tipo di marca che sceglierete. Nel caso non abbiate un giardino la soluzione migliore è invece quella di chiudere gli escrementi in un sacchetto biodegradabile e gettarlo nei rifiuti dell'organico. I componenti del sacchetto bio sono infatti in grado di modificare la composizione della pupù rendendola riciclabile nei rifiuti urbani.

55

Se possedete invece ampi spazi verdi, piante e magari un orto potreste riutilizzare la pupù del vostro cane come concime. Come già detto gli escrementi freschi non sono utilizzabili come fertilizzante, ma se trattati adeguatamente diventeranno concime. Il bidone compost è la soluzione ideale: è possibile acquistare il kit da compostaggio nei negozi di giardinaggio o fai da te, abbinando l'apposito prodotto a base di enzimi che riesce a trasformare i rifiuti del vostro cane in concime.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al tuo cane dove fare i bisogni

Se hai intenzione di allevare un cucciolo di cane, è importante sapere che bisogna impartirgli alcune nozioni di carattere comportamentale come ad esempio di non abbaiare di continuo, oppure espletare le sue esigenze fisiologiche in un determinato luogo...
Cani

Come pulire il pavimento dai bisogni del cane

Avere un cane in casa è un'esperienza piacevole perché è un animale domestico che tiene molta compagnia. Però quante volte lo abbiamo sgridato per via dei suoi "bisogni"? Chiaramente un cane non ha l'intelligenza umana dalla sua parte. Quindi non...
Cani

Come evitare che il cane faccia i bisogni sul divano

Da tempo ormai il cane viene definito come il migliore amico dell'uomo, basti guardare ai suoi molteplici "impieghi" per renderci conto di come questi ci aiutano tantissimo nella nostra vita quotidiana: sono capaci di amarci incondizionatamente e a prescindere...
Cani

Come educare un cucciolo a fare i bisogni fuori casa

È sicuramente molto piacevole, divertente ed entusiasmate avere un cucciolo in casa. Questo però potrebbe comportare molte noie, fastidi e problemi non sempre di facile ed immediata soluzione. Senza dubbio, uno dei più grandi problemi da risolvere,...
Cani

Come scegliere il cane per una coppia giovane

Il cane in famiglia oggi giorno è diventata davvero una figura molto importante poiché tende a raffigurare anche una semplice e pura compagnia in qualsiasi momento o anche un momento "svago" dopo una giornata di lavoro. Ovviamente, dopo questi lati...
Cani

Come educare un cane alla lettiera

Le passeggiate sono molto importanti per i cani, oltre che piacevoli e salutari anche per gli stessi padroni. Tuttavia, per via di impegni lavorativi o quant'altro può capitare che il cane resti solo più a lungo del dovuto e che, nei casi più estremi,...
Cani

Come affrontare il primo giorno del cane in casa

Prima di permettere ad un animale di entrare nella vostra casa, occorre seguire delle regole che vi aiuteranno ad affrontare il suo primo giorno in casa. Questa è una guida che vi darà dei consigli su come imparare a convivere con il vostro cane perché...
Cani

5 consigli per tenere un cane in appartamento

Per avere un cane c'è bisogno di cura, amore, attenzioni e pazienza. Se ci son questi requisiti non si può farsi fermare dal fatto di non avere un giardino o un terrazzo ampio. Molto spesso, infatti, si rinuncia a prendere un cane perché si vive in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.