Come soccorrere un uccello ferito

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

A volte durante un'escursione in campagna oppure una passeggiata in città può succedere di vedere un uccello ferito o comunque che ha difficoltà a volare. Se si verifica questa situazione probabilmente non si è in grado di poter intervenire correttamente. Questo tutorial ha l'obiettivo di dare alcune utili indicazioni, a chi è spinto da spirito animalista, su come soccorrere l'animale senza però arrecare danno ad esso.

24

La prima cosa da fare è verificare se l'animale è veramente in pericolo. Alcuni uccelli come l'assiolo nidificano nel suolo ed i pulcini, dopo alcuni giorni di vita, gironzolano in prossimità del nido. In questo caso credendoli in difficoltà e prenderli non è una buona condotta. Se erroneamente si crede che l'animale è in difficoltà, ma in realtà non lo è bisogna ricollocare il volatile da dove è stato prelevato. Può succedere che questi animali, pur non essendo in difficoltà, si aggirano in luoghi pericolosi; in questo caso è opportuno prenderli per portarli in un luogo sicuro.

34

Alcune specie nidificano sugli alberi e non assistono più i pulcini, dopo che hanno abbandonato il nido. Un esempio tipico sono i rondoni; essi si trovano spesso feriti sul suolo perché sono caduti dal nido, non essendo ancora pronti ai primi voli. In questo caso si deve prendere l'animale, disinfettare le ferite con acqua ossigenata e nutrirlo fino a quando non riesce a volare per tornare alla vita selvatica. Non è il caso di improvvisarsi veterinario applicando fasciature o stecche di fortuna; è consigliabile nutrirlo ed aspettare che sia pronto per spiccare il volo.

Continua la lettura
44

In ambienti rurali può capitare di imbattersi in uccelli di grandi dimensioni per cui può essere pericoloso avvicinarsi per verificarne le condizioni. Ad esempio i rapaci, notoriamente aggressivi, possono reagire arrecando ferite con il becco o con gli artigli. Se l'uccello è in difficoltà e le sue condizioni sono gravi si può intervenire, utilizzando dei guanti grossi, per metterlo in una cassetta e portalo dal veterinario. I falchi sono in via di estinzione ed anche un solo esemplare è determinante per il mantenimento della specie. Anche in questo caso, l'animale una volta guarito deve essere liberato per non farlo abituare alla cattività. Se i costi per l'intervento del veterinario sono troppo elevati o se un animale è in difficoltà ma si ha paura ad avvicinarsi è consigliabile chiamare la forestale per avere indicazioni su come comportarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come soccorrere un gatto aggredito da un cane

Che cani e gatti non vadano molto d'accordo, si sa, è diventato un fatto proverbiale. Anche se si assiste sempre di più a pacifiche convivenze fra questi due animali così diverse, può capitare che scoppino delle liti fra i due, specie se il cane e...
Gatti

Come medicare un taglio al gatto

Se dopo una scorribanda notturna il nostro Micio torna a casa ferito, è necessario che noi siamo pronti ad intervenire. Il primo passo da fare è quello di controllare attentamente che la ferita sia solo superficiale e di conseguenza le nostre cure casalinghe...
Volatili

Come riconoscere il rondone

Il rondone fa parte della famiglia degli Apodiformi (ordine di classe degli uccelli) e si trova comunemente nella Penisola Italiana da Marzo-Aprile fino a Ottobre-Novembre. Le specie individuate precisamente in Italia sono il rondone comune, pallido e...
Volatili

Uccelli: guida alle specie protette

Ci sono oltre 250 specie di uccelli selvatici che sono a rischio estinzione, e per questo motivo sono considerate specie protette. Pertanto, è un reato intenzionalmente o incautamente: uccidere, ferire o catturare un uccello selvatico; danneggiare, distruggere...
Volatili

Come nutrire gli uccellini caduti dal nido

Quando incontriamo un uccellino che pensiamo sia caduto dal nido, la prima cosa che facciamo è prenderlo, convinti che il piccolo, dopo la caduta, sia stato abbandonato. Questo è un errore che fanno tantissime persone. Infatti non tutti i volatili non...
Cani

Come assistere un cane dopo un incidente

Molto spesso capita di incrociare dei cani abbandonati che causano degli incidenti e ciò può provocare non soltanto dei problemi agli animali ma anche ai conducenti. Per cui è molto importante conoscere dei piccoli accorgimenti per effettuare un primo...
Cura dell'Animale

Come trattare un coniglio ferito

È ormai diffusa la presenza di animali come conigli nani nelle nostre abitazioni. Sono animali molto delicati: bisogna avere molta cura di questi piccoli esseri viventi, poiché in caso contrario potrebbero ammalarsi e in alcuni casi anche morire. Quindi...
Volatili

Come riconoscere una gazza ladra

Il mondo dei volatili copre una vasta gamma di esemplari dalle diverse dimensioni. La varietà del loro colore e del loro piumaggio desta un stato di meraviglia in chi li osserva e ne permette il riconoscimento della specie. Per gli appassionati di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.