Come spazzolare un porcellino d'india

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il porcellino d'India è un simpatico animale da compagnia che può essere allevato in gabbia all'interno di una casa o anche su un terrazzo. È fondamentale provvedere pulizia periodica del pelo al fine di evitare che col tempo possano emanare cattivi odori. Ovviamente sarà da sconsigliare l'utilizzo di sapone e shampoo normalmente usati da noi esseri umani ma converrà acquistare un prodotto specifico per animali domestici. Questa breve guida fornirà piccole indicazioni su come spazzolare il porcellino d'India.

24

Il porcellino d'India è un animale delicato

Il porcellino d'India è un animaletto piccolo e delicato perciò bisognerà prestare molta attenzione quando si intenderà spazzolarlo in quanto, possedendo un'ossatura alquanto fragile, potrebbe farsi del male ed avere anche dei problemi legati alla mobilità. Si consiglia di spazzolarlo periodicamente tuttavia facendo precedere alla spazzolatura un accurato lavaggio del pelo.

34

Lavaggio del porcellino d'India

Molte persone, per una questione di comodità, preferiscono lavare l'animale nel lavabo del bagno ma facendo ciò c'è il rischio che possa saltare fuori, cadere sul pavimento e farsi del male. Si consiglia pertanto di utilizzare un contenitore di plastica da tenere appoggiato sul pavimento. Una volta predisposto ciò si procederà a lavare delicatamente il porcellino prima in un centimetro circa di acqua tiepida per poi iniziare a versare delicatamente dell'acqua non troppo calda sul suo corpicino fino ad inumidire tutto il pelo. Si consiglia di versare l'acqua per il lavaggio utilizzando una comune tazza. Evitare che l'acqua gli possa finire sugli occhi e nelle orecchie, tamponando immediatamente con un asciugamano gli eventuali schizzi. Una volta che il porcellino è completamente inumidito, applicare delicatamente lo shampoo specifico massaggiando con movimenti delicati e circolari. Successivamente risciacquarlo per eliminare residui di shampoo ed asciugarlo minuziosamente prima con un asciugamano morbido e poi con un phon ma a bassa velocità e da lontano (circa 10 cm).

Continua la lettura
44

Spazzolarlo delicatamente

Successivamente all'asciugatura, si può procedere con la fase della spazzolatura. Questo verrà effettuato mediante l'utilizzo di una spazzola a setole morbide, aiutandosi anche con un pettine a denti larghi. Si consiglia anche di non procedere in direzione contraria al pelo in quanto ciò potrebbe dare fastidio all'animaletto. Per allevare, curare e pulire un porcellino d'India è perciò importante seguire questi piccoli ma preziosi consigli, ricordandosi anche di aggiungere alla pulizia del pelo di routine anche una periodica pulizia della gabbia per farlo vivere meglio e in un ambiente salubre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del porcellino d'India

Se abbiamo l'intenzione di allevare un porcellino d'India, è importante evitare alcuni banalissimi errori che potrebbero compromettere la sua sopravvivenza. Si tratta, infatti, di un esemplare che per vivere in condizioni ottimali ed a lungo, ha la...
Animali da Compagnia

Porcellino d'india: alimentazione e gabbia

Ultimamente è abbastanza frequente trovare nelle case un porcellino d'india; quest'ultimo è meglio conosciuto come cavia peruviana. Se si ha intenzione di prendersi cura di un porcellino d'india è opportuno informarsi su come bisogna comportarsi nei...
Animali da Compagnia

Come accogliere un porcellino d'india

Il porcellino d'India, detto anche "maialino d'India" o "porcellino di mare", può essere considerato come un animale domestico. Esso, dunque, può essere adatto alle famiglie con bambini desiderosi di tenere, in casa, un simpatico animaletto con cui...
Animali da Compagnia

Come addomesticare il porcellino d'India

Il porcellino d'India è un piccolo animale particolarmente docile e sensibile. In molti lo acquistano perché sono curiosi e poi, dopo i primi tempi di entusiasmo, li lasciamo nella gabbia abbandonati in un angolo della casa e gli dedicano troppo poco...
Cura dell'Animale

Come proteggere il porcellino d'india dal freddo

Il porcellino d'india appartiene alla categoria dei roditori, facile da accudire. Come proteggere il porcellino d'india dal freddo: sono animali vivacissimi amano i grandi spazi, per questo è bene fornirli di una gabbia capiente e se possibile in compagnia,...
Animali da Compagnia

5 cose da sapere sul porcellino d'India

Il porcellino d'India o cavia domestica, è un piccolo animaletto facente parte della famiglia dei roditori. Timido e circospetto inizialmente, nel tempo il porcellino d'India sviluppa un forte legame con il proprio padrone. La sua indole è mansueta...
Animali da Compagnia

Come pulire le zampe al porcellino d'India

Negli ultimi anni il numero di animali domestici è aumentato molto, c'è chi sceglie un cane o un gatto, c'è chi invece ama un animaletto piccolo come un criceto o un porcellino d'India. In particolare bisogna prestare attenzione alla cura e all'igiene...
Animali da Compagnia

L'alimentazione del porcellino d'india

Il porcellino d'India è uno tra i più graziosi animaletti da compagnia, amato dai bambini, viene chiamato anche cavia. Appartiene alla famiglia dei roditori, la medesima dei topi, ma per certi versi è più simile ad un porcellino, da cui ha "ereditato"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.