Come stimolare l'appetito del cane

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Può capitare che il cane, animale per natura carnivoro, si mostri inappetente o scarsamente attratto dai cibi specifici che gli vengono somministrati, soprattutto se si tratta di croccantini. Tuttavia l'opportunità di nutrire il prezioso quattrozampe con tali alimenti è dettata dall'esigenza di soddisfare il suo fabbisogno nutrizionale in ogni fase e condizione della sua vita, da quella fondamentale della crescita fino alla vecchiaia. Specialisti e veterinari raccomandano di ricorrere a cibi secchi di qualità con modalità di somministrazione e dosaggi adeguati e il mercato offre un'ampia gamma di prodotti per ogni necessità, sia fisiologica che derivante da traumi o patologie. Se si sceglie di nutrire l'animale con prodotti del genere può essere dunque necessario aiutarlo a superare l'iniziale diffidenza o scarsa propensione a mangiare. Ecco qualche indicazione su come stimolare l'appetito del cane.

28

Occorrente

  • Olio extra vergine d'oliva
  • Carne
  • Formaggio grattugiato
  • Stuzzichini
  • Tanto affetto
38

Sostituire il cibo

La prima e più semplice cosa da fare per invogliare l'amico a mangiare è quella di sostituire il cibo propostogli. La sostituzione dovrà essere fatta con alimenti aventi le stesse proprietà nutrizionali dei precedenti ma gusti diversi. Si può anche provare a cambiare marca, essendoci differenze anche notevoli tra prodotti analoghi di marchi diversi.
Tuttavia, essendo i cani animali abitudinari, va detto che se l'amico peloso rifiuta il suo solito cibo da un giorno all'altro è necessario attivarsi prontamente e portarlo dal veterinario di fiducia per verificare che l'inappetenza non dipenda da qualche malessere o patologia. In un caso del genere è importante agire tempestivamente ed evitare le inutili perdite di tempo che deriverebbero da sostituzioni e tentativi che avrebbero il solo effetto di ritardare un'eventuale diagnosi e cura.

48

Mettere le crocchette in brodo

Uno dei migliori sistemi per stimolare l'appetito del cane è quello di mischiare ai croccantini un gustoso brodo fatto in casa in modo da rendere gli stessi più morbidi e appetitosi e farne risaltare tutti gli odori e i sapori. Per la preparazione del brodo basta procedere semplicemente come segue: riempire d'acqua una piccola pentola, inserirvi alcune carote tagliate a cubetti, dei piselli, un pezzo di pollo o tacchino quindi portare il tutto ad ebollizione. Trascorsi quindici minuti dall'ebollizione, è sufficiente versare il brodo con tutto il suo contenuto all'interno della ciotola precedentemente riempita con il giusto quantitativo di crocchette.

Continua la lettura
58

Mischiare carne o formaggio grattugiato alle crocchette

Un altro sistema efficace per stimolare l'appetito del cane è quello di mischiare carne e/o formaggio grattugiato ai croccantini rifiutati. Se si opta per questa soluzione è opportuno aggiungere anche due cucchiai di olio extra vergine d'oliva per amalgamare bene il tutto prima di servirlo al cane.
L'olio d'oliva, oltre ad insaporire l'insieme, ha proprietà altamente benefiche per la salute e il benessere dell'animale e contribuisce a renderne il pelo morbido, liscio e lucido.
Se l'inappetenza era dovuta al sapore dei croccantini, tuttavia, è necessario evitare che il cane si abitui troppo al particolare gusto dell'amalgama, che deve servire come rimedio temporaneo e non costituire una dieta permanente. A tal fine si può procedere alla somministrazione dell'amalgama solo a giorni alterni o a modificarne saltuariamente la combinazione dei componenti in modo da non creare una consuetudine.

68

Condividere stuzzichini col cane

Un'altra idea per stimolare l'appetito dell'amico a quattro zampe è anche quella di mangiare davanti a lui cibi sfiziosi porgendogliene qualche piccolo boccone, in modo che sia indotto a desiderare maggiori quantità di ciò che ha solo assaggiato. Stuzzicata così la sua golosità, basterà mischiare ai croccantini un piccolo quantitativo di quel cibo idoneamente sminuzzato e l'animale non saprà resistere. Il metodo descritto può rivelarsi particolarmente efficace perché fa leva anche sulla specialità del rapporto che si crea tra cane e padrone. Questo legame si manifesta in modo particolare nella condivisione del cibo, che risveglia nell'animale l'istintivo senso di appartenenza al branco con l'individuazione del capo in chi glie lo procura .

78

Creare un ambiente sereno

Il cane è un animale straordinariamente sensibile e capace di forte empatia nei confronti del padrone. Lontananza, malumori e malesseri di quest'ultimo vengono immediatamente percepiti dall'animale e possono provocargli reazioni negative ben più gravi di una semplice inappetenza fino a provocare l'anoressia. Per evitare che problemi relazionali riducano l'appetito dell'animale è necessario cercare di somministrargli regolarmente i pasti in un ambiente sereno e familiare. Questa condizione, del resto, è fondamentale per il generale benessere dell'amico peloso che, come talvolta accade, può perdere l'appetito persino a seguito del temporaneo ricovero in una struttura assistita, che può essere vissuto come un abbandono.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preparare un brodo fatto in caso da mischiare ai croccantini
  • Stimolare la golosità del cane
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come mantenere puliti i denti del cane

Proprio come accade a noi umani, anche i nostri amici a quattro zampe possono soffrire di alcuni problemi al cavo orale. Tra i disturbi più diffusi troviamo carie, tartaro, paradontite e gengivite. Non allarmatevi subito se noterete che il vostro cane...
Cura dell'Animale

5 consigli per pulire la cuccia del cane

Accogliere in casa un cucciolo di cane significa dargli l'affetto e le cure di cui ha bisogno; dobbiamo quindi informarci riguardo a tutte le attenzioni da avere nei confronti del cane per assicurargli una crescita sana. Oltre alle vaccinazioni, il cibo...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un cane nella stagione estiva

In tutte le stagioni, secondo la temperatura, è necessario prendere gli opportuni accorgimenti. Ciò non è valido soltanto per le persone. Bensì anche per gli animali domestici. Nella stagione estiva, con il clima spesso torrido, occorre adottare alcune...
Cura dell'Animale

Come ridurre la caduta dei peli del cane

Il problema della caduta dei peli del cane affligge molti possessori di questo delizioso quadrupede. Di norma, il pelo del cane si rinnova due volte all'anno, in primavera ed in autunno. Si tratta della "muta", un normale fenomeno fisiologico. Anche se...
Cura dell'Animale

Cura del cane: l'igiene

Il cane è ormai l'amico fedele dell'uomo: vive liberamente nelle nostre case, dorme senza problemi nei nostri letti ma al contempo lecca tutto ciò che trova per strada. Seppure proviamo un amore incondizionato, è necessario ricordare che il cane è...
Cura dell'Animale

Come prenderti cura del tuo cane appena sterilizzato

Se hai deciso di portare il tuo cane in una clinica veterinaria per sterilizzarlo, è importante che tu conosca precauzioni e rimedi da adottare nei giorni successivi all'intervento. Si tratta in pratica di controllare la ferita, ed apportare alcune modifiche...
Cura dell'Animale

Come lavare a secco il cane

Quando decidiamo di prendere in casa un animale, cane, gatto od altro, dobbiamo essere convinti della scelta appena fatta e pensare che questi esserini necessiteranno di essere accuditi. Cibo e bagnetto sono solo una parte delle cure necessarie per fare...
Cura dell'Animale

5 modi naturali per lucidare il pelo del proprio cane

Essere dei padroni responsabili di un cane significa anche accudire l'animale nel giusto modo, praticandogli tutte le cure necessarie per farlo vivere bene e in buona salute. Da questo punto di vista, curare in modo giusto il pelo di un cane rappresenta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.