Come svezzare un gattino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Lo svezzamento negli animali indica il passaggio dagli alimenti liquidi a quelli solidi. Si tratta di una fase molto importante che avviene in maniera piuttosto graduale e deve essere eseguita nel modo giusto. Nella seguente guida pertanto verrà indicato, in pochi e semplici passaggi, come svezzare un gattino.

26

Occorrente

  • latte bovino
  • uova
  • carne
  • pesce
  • omogenizzati per bambini
36

Il gattino deve cominciare lo svezzamento ad almeno tre settimane di vita. Esso deve essere eseguito con cautela al fine di non traumatizzare l'animale. Per fare ciò dunque, bisogna dare giornalmente al gattino una piccola quantità di latte preferibilmente bovino, al quale va unito un tuorlo d'uovo e un po' di succo di carne rossa. Mescolate tutto abbondantemente fino a quando tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati bene. Inizialmente il vostro animaletto lo rifiuterà ma voi siate costanti ed insistete il più possibile.

46

A partire dalla quarta settimana, potete sostituire il tuorlo con della carne macinata cruda.
Infatti, a questa età, il vostro micetto sarà carente in emoglobina e ferro, in quanto il suo organismo non è ancora in grado di produrre queste sostanze che devono provenire dall'esterno. Per questo motivo è importante che si inizi ad integrare la sua alimentazione con della carne, per evitare futuri problemi di anemia.

Continua la lettura
56

Se la madre vive in casa con voi, noterete che più o meno fino al terzo mese di vita il gattino continuerà a prendere il latte materno, ma fino a quel momento avrete avuto comunque modo di aumentare progressivamente la quantità di carne, diminuendo invece quella del latte. Considerate sempre che il gatto, come tutti gli animali, istintivamente sa quando è il momento di nutrirsi quindi non obbligatelo a mangiare quando volete voi ma solo quando lui vuole. Potete benissimo rimpiazzare (non sempre ma un paio di volte a settimana) la carne con il pesce, che deve essere ben cotto e sminuzzato.

66

Inoltre potete far provare al vostro gattino degli omogeneizzati per bambini, con carne e legumi in porzioni variabili. Questa è senza dubbio una soluzione molto pratica, specialmente in quei giorni in cui disponete di pochissimo tempo a disposizione. L'omogeneizzato è fatto di carne controllata che eviterà infezioni allo stomaco ed altri problemi simili. In ogni caso, ricordate sempre che la scodella dell'acqua non deve mai mancare e l'acqua deve essere cambiata quotidianamente. L'igiene e la costanza saranno le vostre alleate migliori in questo difficile percorso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come svezzare una cavia

Possedere degli animali domestici è irrinunciabile per la maggioranza degli italiani. Come è facile intuire, cani e gatti occupano i primi posti nel podio delle scelte. Sono da sempre i compagni preferiti dagli umani per fedeltà e amore incondizionato....
Cura dell'Animale

10 cose da sapere per svezzare una cucciolata di cani

Le prime 3 o 4 settimane di vita di un cane dipendono esclusivamente dal cibo che la madre riesce a produrre per rifocillarlo. Il latte materno viene sostituito con il cibo solido a partire dalla quarta settimana, quando la dentatura dei cuccioli fa la...
Animali da Compagnia

Come svezzare un furetto

I furetti sono degli animaletti domestici che possono tranquillamente convivere con cani e gatti. Sono animali molto affettuosi, giocherelloni e che hanno un estremo bisogno di compagnia e di spazio per correre. Proprio per questo motivo, chi sceglie...
Gatti

Come prendersi cura di un gattino

Sia gli amanti degli animali che tutti gli altri, dovrebbero sapere che nel momento in cui si decide di tenere un gattino in casa, ed in generale un qualsiasi altro animale, bisognerà prendersi ben cura di lui. Sarà necessario infatti anche avere numerose...
Gatti

Gattino appena nato: consigli su latte e cure

Soprattutto per chi abita in campagna, ma ormai anche nei centri cittadini, è molto facile trovare dei gattini neonati che non hanno più la loro mamma a prendersi cura di loro e che necessitano di nutrimento e attenzioni. Molto spesso i gatti randagi...
Gatti

Come accudire un gattino di pochi giorni che ha perso la mamma

Purtroppo ogni tanto capita di trovare un piccolo gattino rimasto solo. Questo può essere causato da più di un motivo: qualcuno lo ha abbandonato, la mamma lo ha perso oppure lo ha abbandonato perché debole. Come comportarsi allora in questi casi?...
Gatti

Come favorire la crescita del gattino

Sia che si tratti di un trovatello, di un dono, un'adozione o un acquisto, l'arrivo di un micetto in casa non è da sottovalutare. Dal momento in cui varca la soglia dell'abitazione, il gattino diventa un membro della famiglia a tutti gli effetti ed è...
Gatti

10 consigli per accudire un gattino

Cosa c'è di più tenero e morbido di un gattino? Ci sciogliamo subito di tenerezza di fronte ad una cucciolata di micetti. Ed è irresistibile la voglia di tenerne in mano almeno uno. Giusto per accarezzarlo e vezzeggiarlo. Che sia un trovatello o il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.